Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

ANNO NUOVO....USANZE E MALEDUCAZIONE VECCHIE !!!


ANNO NUOVO....USANZE E MALEDUCAZIONE VECCHIE !!!
Immagine 2Questo è solo un piccolo particolare di come appariva la nostra città stamattina (qui siamo sul lugolago di Pallanza). Purtroppo oggi Conser VCO non attuerà il servizio di nettezza urbana, quindi cittadini e turisti potranno ammirare tutto ciò passeggiando. I prodi bombaroli non si sono neppure degnati di raccogliere quanto rimaneva sul suolo pubblico dopo le loro infantili bravate. A nulla è valsa l' ordinanza Prefettizia che vietava l'uso dei botti, ma tant'è....si è rivelata una utopia ancora una volta per la sua difficoltà di attuazione in rapporto ai controlli e al fatto che il divieto fosse circoscritto ai luoghi di aggregazione e ai centri storici (il lungolago è centro storico?). Per sanzionare le numerose persone trasgressive in una notte come quella di Capodanno ci vorrebbe un esercito di poliziotti...!!! Un'opera di sensibilizzazione preventiva per tempo, magari anche nelle scuole, potrebbe dare qualche risultato?
L'unica via praticabile sarebbe quella di impedire la vendita per legge, ma qui la vedo molta più dura...pertanto rassegnamoci, con la speranza che prima o poi il buon senso prevalga....!!!!



12 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Fabio Risposta da un operatore
Fabio
1 Gennaio 2014 - 16:35
 
Buongiorno,
rispondo a questo articolo perchè noi del settore pirotecnico siamo arrivati alla esasperazione.
E' facile parlare senza conoscere la realtà.
Vorrei ricordarvi che il pirotecnico è un mestiere che da da vivere a parecchie migliaia di famiglie e il capodanno per noi e fonte di sopravvivenza, ci permette di pagare le COSPICUE TASSE E ASSICURAZIONI A CUI SIAMO SOGGETTI.
I così detti botti, come vengono erroneamente denominati, per quanto mi riguarda sono già stati omologati in marchio CE, quindi sono tutti artifici pirotecnici regolamentati e sicuri.
Per quanto i resti documentati dalle fotografie sono tali e quali a dei sacchetti di rifiuti o di bottiglie rotti che vengono abbandonati sistematicamente in tali luoghi.
La soluzione al problema non è vietare la vendita, perchè si darebbe solo adito alla produzione artigianale di tali artifici o l'acquisti al mercato nero con conseguenze che lascio immaginare, ma trovare un accordo con gli esperti e rivenditori del settore.
Per quanto riguarda l'insegnamento nelle scuole io partirei dall' abbandono della spazzatura.
CORDIALI SALUTI DA UN NEGOZIANTE DI OMEGNA.
GFG PYRO DI Graziani Fabio.



Vedi il profilo di Mario Maleducazione vecchia...
Mario
2 Gennaio 2014 - 14:18
 
Ringrazio per la segnalazione riguardante la maleducazione vecchia di alcuni citrtadini.
Non concordo circa il commento di Fabio.
E' sufficiente ricordare che anche per l'ultimo capodanno ci sono stati in Italia una
quantità enorme di feriti ed anche in modo grave.
Quindi non credo che si possano giustificare vendite di materiali potenzialmente pericolosi
anche quando portono il marchio CE.
Vedi il profilo di Alessandro Come al solito demagogia pura
Alessandro
2 Gennaio 2014 - 17:17
 
andando in ordine:
Dalle parole del sig Sconfienza, concordo con il biasimo di fondo sull'inciviltà di maleducati sporcaccioni, non sono affatto in accordo sulla filosofia di fondo che, nascondendosi dietro chissà quale animalismo o preventivo paternalismo vorrebbe vietare l'uso di giochi pirotecnici certificati e dichiarati sicuri.
Io da NON utilizzatore di botti, io che ritengo l'uso di tali oggetti cosa stupida, non divertente al limite dell'incivile (cosa differente il fuoco pirotecnico che ha nella sua coreografia e bellezza visiva la sua peculiarità) basata sul solo rumore, non concordo sul proibirne l'uso d'autorità. Concordo sul biasimo indirizzato all'ordinanza praticamente inutile, però avrei anche voluto che il cittadino con voi (con me no di certo) avesse avuto il coraggio non demagogico di alzare la voce verso le forze dell'ordine mai viste in zona che potevano controllare l'uso di tali oggetti nei parchi gioco per bambini come quello di suna, perchè i giorni a seguire (quelli che non vedranno l'intervento degli operatori ecologici) saranno frequentati da bimbi completamente ignari della pericolosità di tali resti. Avrei volentieri letto anche parole di biasimo sui vetri delle miriadi di bottiglie sparse ovunque, sui frammenti di bicchieri di plastica dura che tagliano come rasoi ecc.
Quanto ubriachi molesti sono andati in giro per la città nella notte di festa??? Quante auto sono state usate in maniera impropria in quelle ore???
Allora a quando un pari appello al divieto di vendita di vino, spumante e super alcolici??? a quando la petizione per proibire il rilascio delle patenti, la vendita delle automobili e dei motocicli???
La vogliamo mettere sull'animalismo tanto caro ai colonnelli di questa compagine salvifica? i botti spaventano cani gatti ed anche il topolino che mio padre alla fiera comprò? bene allora che dire dei lampioni sempre accesi tutta la notte? venite a passeggiare di notte sul lungolago e sentirete uccelli in interrotti cinguettii a ciclo continuo...... nemmeno una parola sull'effetto di tale inquinamento sull'avifauna??? o è pronta una petizione sullo spegnimento dell'illuminazione pubblica nelle ore notturne???
L'elenco è lungo ma leggo solo panegirici populistici cari solo a chi si deve riempire la bocca di futili parole.

Ma siccome col nuovo anno tutti si deve essere più buoni e positivi, concordo sulla necessità dell'educazione come vero mezzo di prevenzione..... e magari anche su qualche calcio nella regione anale di quegli schifosi ignoranti genitori che hanno contribuito a rendere i suddetti parchi gioco un vero letamaio pericoloso e nemmeno si sono degnati di far ragionare i loro beneamati frutti dell'ignoranza alle rimostranze verso tali comprtamenti.

Buon anno a tutti,
anche a chi fugge dalle primarie
Vedi il profilo di Riccardo Ridicola esagerazione
Riccardo
2 Gennaio 2014 - 22:26
 
Questo articolo di sconfienza è ridicolo ed esagdrato. Sono stati lasciati un po' di residui che potevano essere raccolti ma non ne facciamo un dramma, non scadiamo nel ridicolo.
Cosa ne pensano i turisti? Tranquilli.... è ovvio che penseranno che qualcuno si è divertito per capodanno. Ovvio.
Moralismo provinciale e inconcludente.
Vedi il profilo di Fabio Incredulità
Fabio
2 Gennaio 2014 - 22:51
 
Sig. Mario in base al suo ragionamento tutto quello che crea feriti e morti andrebbe eliminato anche se sono stati sottoposti a RIGOROSI CERTIFICATI DI SICUREZZA(CE).
Ripeto che eliminare una categoria come la mia, la quale vende prodotti legali e certificati, porta alla vendita di prodotti illegali i quali porteranno il doppio se non il triplo di morti e feriti.
Quindi smettiamola con questo finto perbenismo e prima di parlare di eliminare la mia categoria andiamo a capire con quali prodotti si sono fatti del male le persone che vengono riportate dai telegiornali.
Cordiali saluti.
Vedi il profilo di Marco Sconfienza Il rispetto prima di tutto.
Marco Sconfienza
2 Gennaio 2014 - 23:19
 
Egr. Sig. Riccardo, (forse si vergogna a mettere anche il cognome, è troppo comodo sputare sentenze nell'anonimato, io non lo faccio mai) accetto che Lei non condivida quanto da me scritto, ma definire ridicolo il mio articolo denuncia una grave mancanza di rispetto per le idee altrui ed una buona dose di maleducazione, il tono delle sue parole non depone certo a suo favore.
saluti cordiali
Vedi il profilo di Mario Maleducazione vecchia
Mario
3 Gennaio 2014 - 10:55
 
Sig.Fabio, sono completamente in sintonia con quanto da lei scritto ma solo per quanto riportato nelle prime due righe. Cordiali saluti.
Vedi il profilo di Fabio Follia
Fabio
3 Gennaio 2014 - 12:06
 
Sig Mario allora se possiede una vettura non la utilizzi e per evitare morti e feriti smettiamo di VIVERE!!!
Vedi il profilo di Pinco Pallino Stile verbania desolation
Pinco Pallino
4 Gennaio 2014 - 10:05
 
Mi associo a Riccardo. L'autore dell'articolo, che non conosco, mi troverà sgradevole ma considero veramente esagerate le sue lagnanze.
A Verbania non si è fatto male nessuno e ci è stato un occasiona lascito di giochi pirotecnici sul lungo lago. Evento che si verifica una volta ogni anno.
Ha ragione Riccardo: "Cosa ne pensano i turisti? Tranquilli.... è ovvio che penseranno che qualcuno si è divertito per capodanno. Ovvio."
Solo a Verbania non si deve festeggiare? Non ci sono altri problemi più seri?
Non è un po' triste andare in gir la mattina del primo gennaio a contare una qualche decina di giochi pirotecnici utilizzati posizionati sul lungo lago?
Vedi il profilo di Mario Maleducazione vecchia...
Mario
4 Gennaio 2014 - 10:43
 
Non voglio lasciarmi trascinare in un'inutile polemica.
Vorrei solo rimandare tutti ad un articolo apparso,in data odierna,
sul quotidiano "La Stampa" dal titolo "Divieti o no botti comunque"
Saluti a tutti Mario.
Vedi il profilo di Fabio Inutile Polemica
Fabio
4 Gennaio 2014 - 11:50
 
Vi saluto anche io perchè è davvero una polemica inutile in pieno stile italiano.
Saluti dalla GFG Pyro di Omegna.
Vedi il profilo di Alessandro la polemica è tutta qui
Alessandro
4 Gennaio 2014 - 15:23
 
Non continuiamo a scrivere solo per il gusto della polemica ma per il tentativo di ridimensionare un certo modo di fare politica in città: quello del no a tutto, della polemica a tutti i costi.
E' vero che, visto che questo è un blog di parte, di una piccola parte, potreste dirmi che se non voglio leggere le vostre sterili polemiche posso liberamente chiedervi di cancellarmi.
E' vero che potrei avere di meglio da fare che leggervi ed anche dire la mia sulle vostre pagine ma siccome le vostre mail le ricevo da mooolto tempo e la prima non mi è arrivata perchè richiesta, come nemmeno la seconde e così via, allora rivendico il diritto di dire la mia su quello che mi inviate.
E la mia è che forse si potrebbero indirizzare le forze verso altri problemi della città, verso cause più nobili e veramente dirimenti per la nostra esistenza cittadina, ma è facile alzare polvere contro il nulla dove la faccia non bisogna metterla, magari anche ignorando i problemi veri legati ai botti: i controlli non effettuati.
Tutto facile, troppo.
magari, visto che vi ergete a paladini salvatori della metropoli che verbania ancora non è (e che sarà solo con voi), usare le fatiche e le risorse verso l'utile e necessario......... lasciando i botti alla notte di capodanno e poi tutti alla triste e silenziosa realtà.

BUON ANNO



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti