Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

Vigili urbani: prevenire o solo punire?

Scritto da Livio Serafini del 27 dicembre 2013 - 15:43

Vigili urbani: prevenire o solo punire?
Ho letto sul giornale La Stampa, in data 24 dicembre, un articolo con cui venivo informato che i nostri solerti e inflessibili vigili urbani, applicando la legge, hanno interrotto una messa!
I fatti: a Trobaso, durante la celebrazione della S.Messa domenicale, gli agenti hanno notato delle auto parcheggiate, impropriamente, a bordo strada e hanno iniziato a comminare multe, esattamente come due giorni prima quando, nella stessa parrocchia di S. Pietro, era in programma il saggio di duecento bambini, i cui genitori e nonni avevano lasciato l'auto dove si poteva, data la consistente presenza di partecipanti.
Certo, la legge è legge, ma anche il buonsenso e la capacità di gestione equilibrata delle regole fanno parte della dotazione umana!
Qualcuno, notando l'azione dei vigili, è corso in Chiesa avvertendo i fedeli di quanto stava accadendo fuori: a quel punto tutti gli interessati si sono riversati all'esterno lasciando il prete di stucco.
Colgo l'occasione di questo articolo per domandare, per la terza ed ultima volta, al dirigente del Corpo dei Vigili Urbani, perchè a Trobaso si è così inflessibili, mentre invece a Intra, e segnatamente nel rione Sassonia, al sabato, giorno di mercato, è permesso parcheggiare ovunque sia possibile, dove per ovunque intendo in divieto di sosta, in curva, contromano, sui marciapiedi, nelle aree destinate ai pedoni, sulle strisce pedonali, sugli scivoli per i portatori di handicap e tutto questo non limitatamente agli orari di mercato, ma ben oltre e senza che ci sia una sorveglianza e un controllo della situazione.
Ho più volte denunciando quanto sopra, allegando allo scritto foto di testimonianza, senza mai ricevere risposte dagli interessati, risposte che se non mi verranno in tempi ristretti, mi vedranno costretto a rivolgermi ad istanze superiori.
Colgo anche l’occasione per fare una riflessione sulla funzione della polizia municipale che non è solo quella, meno scomoda, di fare incursioni improvvise in assenza dell’utente o di fare cassa tartassando alla chetichella coloro che non rispettano le regole della sosta; ci piacerebbe tantissimo apprezzare la figura del vigile che sorveglia e controlla, che fa azione di educazione e di prevenzione, che sa dosare il rapporto tra inflessibilità punitiva e comprensione della specificità di alcune situazioni, che sia un riferimento amico del cittadino e non solo un temuto castigatore. Ci piacerebbe vederlo spesso nei quartieri anche per monitorare il traffico veicolare spesso scorretto e pericoloso, per sanzionare arditi giovincelli che scorrazzano ovunque con motorette rumorosissime, per punire l’abbandono dei rifiuti, per cercare di arginare il fenomeno dei frequenti vandalismi sull’arredo pubblico.
Purtroppo da qualche tempo si sentono parecchie lamentele a Verbania sul modo di porsi dei nostri vigili.




7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di letizia solerzia delle nostre tasche
letizia
28 Dicembre 2013 - 10:00
 
confermo che la "solerzia" dei Vigili Urbani di Verbania sta diventando una leggenda : giorni fa in un negozio di Intra una piccola e mite Suora raccontava di avere fermato l'auto in un luogo non consono però nei pressi della effige di una Madonna e segnalando con 4 frecce l'assoluta temporaneità della sosta ,i vigili subito sopraggiunti con taccuino alla mano non intendevano ragione e multavano la piccola Suora furibonda con loro( ed anche un po' con la silenziosa Madonna. ) A quel punto i clienti del negozio confermavano, esempi alla mano, che con questi vigili-condor a Verbania non ci si può più fare la vita
Ma ora, mi sorge un dubbio, che del comportamento scriteriato dei Vigili si debba interessare il Vescovo ?
Vedi il profilo di loredana chiediamoci pero' cosa vogliamo
loredana
28 Dicembre 2013 - 11:40
 
Vorrei fare una riflessione: vogliamo le regole sempre o le vogliamo solo quando vogliamo noi ?
E l'abito ha cosi' importanza ? non vogliamo le macchine ma non siamo disposti a camminare
La frase gestione equilibrata delle regole la ritengo inopportuna
Vedi il profilo di Giuseppe Federici A Loredana
Giuseppe Federici
28 Dicembre 2013 - 15:52
 
Senza metterci a spigolare...vogliamo solo "buon senso". Grazie. Giuseppe
Vedi il profilo di loredana discrezionalità
loredana
29 Dicembre 2013 - 15:25
 
il buon senso non è compatibile con le regole ,le regole sono regole e non devono essere discrezionali
Vedi il profilo di Roberto Multe e campagne elettorali
Roberto
29 Dicembre 2013 - 22:38
 
Io faccio solo notare che durante i 15 giorni precedenti al giorno di voto per il nuovo sindaco, i vigili spariscono e non si vede una multa neanche a volerla prendere di proposito....
Durante il giorno di mercato a intra i vigili parcheggiano l'auto sempre in posizioni poco consone alla loro qualifica e al loro dovere che essi svolgono. potrei pure citare le volte in cui si mettono con il telelaser vicino la canottieri di suna nascondendosi dietro le siepi, per non parlare di quando si mettono con il telelaser davanti all'incrocio con Cavandone (via dei Partigiani), anche li nascosti e pochissimo visibili, talvolta lasciano l'auto sotto al cartello di STOP.
Ma a loro chi li multa????
Vedi il profilo di Gigi Sig. Loredana
Gigi
30 Dicembre 2013 - 01:05
 
Certo che le regole vanno fatte rispettare, ma quello che infastidisce è il fatto che spesso assistiamo a dei veri e propri blitz durante occasioni di tipo comunitario o quando ci sono certi eventi che attirano affluenza di persone e di conseguenza di macchine a fronte di parcheggi insufficienti, mi ricordo un'incursione dei vigili sempre a Trobaso durante la messa al cimitero il giorno dei morti o a Carnevale quando avevano messo un tendone nel parcheggio di Villa Taranto, in casi come questi credo che un po' di comprensione del contesto e di buon senso sia indice di sensibilità professionale. Le regole poi vanno fatte rispettare non solo dove è più facile, ma anche per altre infrazioni che creano ben maggior disturbo o pericolo, qualcuno ha già parlato dei motorini fracassoni che girano impuniti o di quelli che corrono sulle strade a velocità esagerata, o di quelli che lasciano per terra gli escrementi dei cani, o chi imbratta i muri (proprio oggi sono passata davanti alla chiesa di S. Marta a Intra e ho visto che i muri sono tutti imbrattati da ogni genere di scritte)...insomma preferirei vedere spesso i vigili anche in giro per le vie e nei cenrti storici a controllare oltre che a tartassare chi non rispetta le regole del parcheggio.
Vedi il profilo di loredana loredana
loredana
2 Gennaio 2014 - 18:57
 
gigi: (proprio oggi sono passata......)
ma mi faccia il piacere.........



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti