Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

Bilancio e livello politico

Le parole del Segretario PD Scalfi in chiusura della serata sul bilancio sono state: “il bilancio è il frutto dell'ascolto dei cittadini". A noi pare evidente che l’ ascolto è stato fatto solo per una parte della città, e ve lo raccontiamo

Bilancio e livello politico
Immagine 1
Cari cittadini,
In data 22 Febbraio 2017 si è discusso e approvato il bilancio di previsione del comune di Verbania.
Appare opportuno spiegarvi quali siano le nostre posizioni in merito all'iter di approvazione.
Come accade ormai da inizio mandato abbiamo sollecitato l'amministrazione affinché il bilancio venisse trattato per tempo nella commissione preposta poiché utile alla sua comprensione ma, ancor di più, ai fini della condivisione delle proposte provenienti dall'opposizione.
Il motivo è semplice: è possibile che idee, soprattutto se provenienti da aree politiche affini alla maggioranza, vengano inserite nel bilancio perché condivise senza il bisogno di sottoporre emendamenti.
Vista la totale chiusura ( abbiamo discusso del bilancio appena una settimana prima della sua approvazione) abbiamo presentato cinque emendamenti.
Con il primo si chiedeva di stanziare 10000€ per la realizzazione di un orto civico, individuando l'area adiacente il cimitero di Pallanza quale sede dello stesso.
Con il secondo si chiedeva di stanziare 20000€ per rendere più funzionale e fruibile il servizio di bike sharing, individuando quali criticità l'obbligo di riconsegna della bicicletta nella rastrelliera da cui è stata prelevata e il metodo di pagamento troppo macchinoso.
Con il terzo si chiedeva di stanziare 9000€ in favore dell'istituzione di un bus navetta dai campeggi sino a Verbania, non avendo ancora reti ciclabili "efficienti" questo appariva uno strumento utile.
Con il quarto si chiedeva di stanziare 10000€ in favore della progettazione di un senso unico tra Villa Taranto e la Beata Giovannina, prevedendo lo spostamento di parcheggi a lago e una zona ciclabile.
Con il quinto si chiedeva di stanziare 6000€ in favore dell'organizzazione di workshop sull'agenda digitale, atto fondamentale per delinearne le linee guida.
Alla maggioranza ( e al sindaco) sono piaciuti tutti e cinque, si sono detti intenti a lavorare nelle cinque direzioni da noi indicate ma hanno preferito bocciare gli emendamenti.
Non abbiamo molto da aggiungere, sapevamo di tale orientamento perchè come spesso accade la maggioranza aveva già comunicato alla stampa l'intenzione di non accogliere nessun emendamento. Il risultato di tutta questa miopia è solo e soltanto arroganza, l'arroganza della quale veniamo costantemente e assurdamente accusati è una evidenza cristallina in atteggiamenti politici che chiudono costantemente ad ogni dialogo banalizzando e mistificando la realtà. Un solo dato per rendere evidente questa ottusa chiusura: Nel 2015 l'amministrazione viene impegnata con voto della maggioranza a censire gli spazi per orti civici sul territorio, il nostro emendamento per orti civici (presentato già lo scorso anno) individua la zona e quantifica la spesa, malgrado ciò la maggioranza ci dice che la Giunta sta lavorando al tema... Quanti anni ancora per avere un censimento degli spazi per orti civici? quante volte ancora ci accuseranno di non fare proposte? Quante volte ancora ci sentiremo dire: "bella idea, ma non la votiamo"? Le parole del Segretario Scalfi in chiusura sono: “il bilancio è il frutto dell'ascolto dei cittadini”, a noi pare evidente che l’ ascolto è stato fatto solo per una parte della città ,mentre quella rappresentata dalla minoranza, stando a ciò che è avvenuto per commissioni e bilancio, pare non abbia dignità di essere ascoltata. Questa Amministrazione e questa maggioranza sono al livello politico più basso che avremmo mai potuto immaginare.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di teresa panetta bilancio
teresa panetta
24 Febbraio 2017 - 10:55
 
credo che le proposte siano tutte molto belle,sopratutto a me piace qulla degli orti civici a me hanno tolto in tutti qusti anni terreni piccoli che usavo come orto,per cementificare,e basta cemento non ce nè abbastanza? il mio sogno è proprio avere un piccolo orto,ed è anche il sogno di tanti cittadini.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti