Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

SOLUZIONE TEMPESTIVA PER IL CONSORZIO SERVIZI SOCIALI

I Servizi Sociali in sedi separate sono in una situazione di disagio. Si pensa ad una sede unica al Distretto Sanitario di S.Anna. Auspicabile un servizio globale al cittadino con la creazione del polo socio-sanitario.

SOLUZIONE TEMPESTIVA PER IL CONSORZIO SERVIZI SOCIALI
Immagine 2Apprendiamo che gli uffici del Consorzio dei Servizi Sociali del Verbano, in seguito alla riconosciuta impraticabilità della sede del vecchio municipio di piazza Ranzoni, sono stati trasferiti in due luoghi diversi: si tratta di 18 postazioni di lavoro che sono state divise tra il Centro per disabili di viale Azari e l’edificio dell’ ex Padana Gas in via Olanda.
Riteniamo che un servizio così determinante per il nostro territorio debba essere sottratto al più presto a un simile disagio e possa ritrovare una sua collocazione unitaria, anche in considerazione della componente più critica di questo tipo di attività che riguarda il rapporto con il pubblico e con situazioni delicate.
La ventilata ipotesi di raggruppare tutto il comparto presso la struttura del Distretto Sanitario di S. Anna appare la soluzione più funzionale e percorribile, se consideriamo che si verrebbe anche a creare un polo socio - sanitario la cui interazione favorirebbe un’ ottimizzazione del servizio.
Poichè uno degli obiettivi primari del Piano socio sanitario è l'integrazione sul territorio dei servizi sanitari e sociali per andare incontro ai bisogni globali del cittadino, auspichiamo che una disavventura di tipo logistico-meteorologico affrontata in modo intempestivo, vada oltre il forte disagio creato a cittadini e operatori e possa essere per una volta la premessa affinchè amministratori di ASL e Comune decidano sulla base delle indicazioni politico-amministrative regionali e delle necessità degli utenti che sempre più necessitano di servizi messi in rete.

Comitato "Carlo Bava Sindaco"




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di paolo dalla valle CSSV
paolo dalla valle
30 Ottobre 2013 - 17:07
 
Sono un po' perplesso. Non so quanti locali servirebbero al consorzio per allogare le 18 postazioni di lavoro, ma mi sembra che a sant'anna non ci siano grandi spazi inutilizzati, salvo ammassare il personale esistente per liberare qualche stanza, che tra l'altro potrebbe essere dislocata su piani differenti.
Quindi la soluzione è funzionale solo teoricamente ma in pratica ... A meno di costruire un nuovo piano sopra i tre esistenti.
Ma se il problema sono le infiltrazioni di acqua (dal nubifragio dell'anno scorso) il comune nel frattempo non ha provveduto a riparare il guasto?



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti