Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

SASSONIA: CASE POPOLARI E PROBLEMI

Di Livio Serafini


Immagine 1


 


I problemi che affliggono le case popolari del Rione Sassonia sono molteplici e di vario genere.
Esistono difficoltà oggettive di civile convivenza dato la variegata tipologia di inquilini nel senso che può succedere, e succede, che ci siano sullo stesso piano abitativo anziani con qualche inevitabile acciacco che necessitano di una certa tranquillità e magari di un po' di solidarietà, e uno o più persone in condizioni di difficoltà
.
La seconda questione riguarda la carente manutenzione degli stabili suddivisi in "stecche" e il conseguente relativo degrado imputabile anche all'inezia degli assegnatari.
Durante il periodo della passata Amministrazione, erano stati eletti dagli inquilini dei rappresentanti di ogni stecca denominati "antenne" con il compito di recepire, verificare e valutare i suggerimenti o le lamentele dei residenti, per poi riportarli agli uffici preposti, i quali, a loro volta, convocavano periodiche assemblee al Flaim dove tutti gli interessati ridiscutevano le criticità.


Assieme ai rappresentanti dell'ATC (Agenzia Territoriale della Casa) venivano programmati  interventi di manutenzione, mentre per le questioni di convivenza ci si affidava ad una struttura competente con personale qualificato per appianare le difficoltà di dialogo fra vicini di casa.
Questo metodo di monitoraggio del patrimonio edilizio comunale tramite ascolto dei residenti è oggi praticamente inesistente. Il degrado è visivo, è sufficiente fare una breve escursione fra le stecche per rendersene conto, e in più c'è anche il sospetto che ci siano dei residenti che hanno "allargato" ad altre persone il domicilio pur non avendone il diritto, così' come esistono persone che ancora e per motivi sconosciuti, non si sono allacciati alla rete elettrica e vivono a lume di candela, che sarà anche romantico ma sempre pericoloso.


Ma le domande che si pongono sono ancora tante, non ultima è: la manutenzione e la revisione delle caldaie viene regolarmente effettuata? Perchè se così non fosse e dato che gli appartamenti sono 120, qualche pericolo potrebbe sorgere, e le conseguenze di un malfunzionamento della caldaia, sono facilmente intuibili.
Ci auguriamo un celere ripristino della figura dell'antenna e un normale ciclo di incontri fra le parti, così' come sarebbe auspicabile una "visita di controlllo" senza preavviso per verificare lo stato di conservazione degli appartamenti, dopotutto  patrimonio della Comunità.




2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Madel Monti aspetta e spera
Madel Monti
24 Giugno 2013 - 08:22
 
Aspetta e spera Livio che il Commissario prefettizio si muovo nel senso da te indicato! Il degrado in cui è caduta Verbania con la Giunta di centrodestra (che per altro nel suo programma avea ben il motto "cambiare Verbania" non i sapeva se in meglio o in peggio e adesso l'abbiamo saputo)rimarra foino alla prossima promavera nella speranza che davvero arrivi una Giuna che cambi Verbania
Madel
Vedi il profilo di dubbioso ma che c'azzecca???
dubbioso
25 Giugno 2013 - 07:40
 
E va bene l'immobilismo del commissario
e passi la sua inutile prosopopea ed enorme inconsistenza professionale
...
però che mi risulti la dirigente preposta a questo servizio è la medesima del passato ciclo istituzionale, il progetto "antenne" era pressochè retto da volontarie che si sbattevano per far girare la ruota.

pertanto non capisco le colpe gettate a destra e manca (non inesistenti in ultima analisi) ma perchè il settore non si è mosso?????



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti