Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

PISU SOCIALE

 


 


Immagine 1


 


Domenica, dopo il servizio di assistenza della Valleintrasca, sono rientrata con uno stato d'animo  di gradevole benessere per un'ennesima esperienza di condivisione e la consapevolezza di aver dato un utile contributo gratificato dai gentili riscontri dei tanti corridori.


Un benessere immediatamente sopraffatto dall'amara telefonata di un'amica che, invece, offre il suo servizio nel volontariato socio assistenziale. Era reduce dall'impatto con due realtà vicine e sconvolgenti. Una famiglia con quattro figli: la mamma con gli occhi lucidi le ha rivelato di essere stata costretta a impegnare anche la fede nuziale per mettere qualcosa nel frigorifero. Un uomo di mezza età rimasto senza lavoro e abbandonato dalla compagna: non dorme più e le ha confessato che sta cercando il coraggio di farla finita.

Stato d'animo di piombo. Il collegamento mentale è stato istintivo: al Centro Eventi Multifunzionale dell' Arena, forse perché in questi giorni viene ripetutamente richiamato per via dell'ipotesi referendaria, forse perchè, detto in tutta sincerità, non ha mai smesso di preoccuparci per le molte oscure implicazioni, soprattutto economiche.


Negli ultimi anni la situazione è precipitata a tal punto che il solo pensiero di spendere quelli che alla fine potrebbero essere 20 milioni di euro per un'opera che diventerebbe un vaso di ferro (sarà poi vero?) in mezzo a una miriade di cocci fa accapponare la pelle.


Con una cifra rapportabile ai 40 miliardi (più realisticamente percettibile) delle vecchie lire, pensiamo a quanto sollievo si potrebbe dare a un bel numero di famiglie nelle citate condizioni.


E allora propongo in alternativa alle ipotesi già avanzate anche di recente un  "PISU SOCIALE" .


Un appello al Commissario Prefettizio. Chieda alla Regione un atto di forte volontà e una scelta di politica solidale doverosa nei confronti dalle crescenti sofferenze di numerosi concittadini: si stornino tutti quei soldi per costruire una rete di progetti di interventi migliorativi e lavori socialmente utili in modo da restituire un po' di dignità e di fiducia a tante famiglie e a tanti uomini in indigente solitudine. E col vantaggio per la città di disporre di una forza lavoro importante dal punto di vista manutentivo e di tanti utili servizi.


Un appello al paladino del Cem Marco Zacchera e alla sua ex Giunta. Ora siamo di fronte a un caso di coscienza collettiva. Lo sapete benissimo anche voi che il Cem sarà una calamità. Se niente è servito a farvi cambiare idea, il dare oggi un segnale di ripensamento e di vicinanza alle sempre più reali e incombenti difficoltà di molti verbanesi, vi riscatterebbe in parte dal vostro fallimento. E Verbania ve ne sarà grata.


Anche ammesso che il Cem possa arrivare alla fine e funzionare in termini di gestione, quando mai incominceremo ad avere quegli ipotetici ritorni di benessere da voi magnificati? Passeranno anni. L'emergenza è adesso.


Troppo comodo essersi chiamati fuori proprio nel bel mezzo del conflitto tra questo bel pasticcio e la condizione reale della città. Tempo fa, quando si cominciava a parlare di primarie sindacali, avevamo invitato Marco Zacchera a rimanere in campo con un suo secondo mandato proprio per farsi carico a pieno titolo della creatura da lui voluta e prendersene onori, ma soprattutto oneri, e invece ce l'ha scaricato anche prima del tempo, con tutti i valori aggiunti delle ultime magagne, in una fase epocale delicatissima.




3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di marco sconfienza Parole scritte con il cuore.....
marco sconfienza
5 Giugno 2013 - 11:59
 
Il mio commento non vuole apparire un peana ad una componente della lista civica a cui appartengo, ma solo il giusto e dovuto apprezzamento per una persona che con il suo operato avvalora le parole testè scritte, spero che in molti le facciano prorie e finalmente capiscano che le priorità in questo momento sono ben altre, grazie Marcella a nome delle tante persone in difficoltà nella nostra città così come nella nostra Italia è un onore aver compiuto un percorso della mia vita accanto a te !
Vedi il profilo di paolo fallimento
paolo
5 Giugno 2013 - 18:47
 
un vero fallimento la giunta Zacchera...si è dileguato con mille scuse e tante chiacchere sterili..ha pontificato per anni all'opposizione ma alla prova dei fatti è sparito senza nemmeno finire il mandato che tante persone gli avevano affidato...sarà ricordato come un sindaco virtuale...povera Verbania
Vedi il profilo di Beppe Sbernini "Caro" Marco
Beppe Sbernini
14 Giugno 2013 - 13:09
 
Tutti possono cadere; tutti possono sbagliare; ma fuggire e lasciare la città nei guai ... non è umano!!! scuotiti, getta lontano
quello zaino pieno di illusioni, pensa a questa città... non annegare nel rimorso ...
...chiedi a Cota, al commissario...che aiutino
Verbania.. Tanti tuoi concittadini stanno soffrendo...tante lacrime ... NON PUOI FAR FINTA DI NIENTE!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti