Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - E' ora di una proposta unitaria

Scritto da Silvia Marchionini-Sindaco di Cossogno 

 

Immagine 1

 


Brevi sprazzi di primavera ci riportano all'"inverno" nella politica italiana dopo ben 6 settimane dal voto (!), e le previsioni sono volubili secondo gli avvenimenti. Il disorientamento cresce fra i cittadini, sempre più confusi e disperati, e il primo partito italiano, che vuole essere popolare, ma è diviso in correnti, non può sottrarsi al dovere della chiarezza.
E' indubbio che il livello nazionale avrà ripercussioni nell'ambito locale. Cosa accadrà quando i 2 gruppi di saggi consegneranno a Napolitano il loro lavoro?Il Presidente proporrà un governo basato sul programma preparato?E' assai probabile e allora questo aprirà nel Pd lo scontro tra i fautori (i renziani sembra di capire, ma anche una parte vicina al vice segretario Letta) e coloro che continueranno a sostenere Bersani (verso elezioni, ancora con l'odiato "porcellum"?).


La posizione di Bersani, più organica a mio avviso durante le primarie, non ha vinto, né poi convinto nella fase di formazione del Governo (Grillo lo dileggiava pure!,Berlusconi ha tentato l'accordo impossibile e Monti è diventato marginale). Tuttavia la concomitanza con l'elezione del Presidente della Repubblica (e soprattutto il modo in cui sarà eletto) possono mutare completamente la scena politica.


Occorre comunque un nuovo progetto all'altezza dei tempi che viviamo e che corrisponda ai sentimenti dei democratici: una proposta unitaria che trasmetta il senso della stagione del fare (e non del solo analizzare la realtà):


a)Essere il cambiamento: il riscatto dei territori e la speranza dei cittadini nascono dal respirare "aria fresca" di idee, persone, e l'investimento sulla classe dirigente giovane, va affermato.


b)Una logica civica alla guida del partito: o si accetta la sfida della massima apertura all'esterno, e dell'imperativo assoluto dell'interesse collettivo o si verrà percepiti come "vecchi conservatori".


c)Anticipare le forme della partecipazione diretta dei cittadini: ci si misura con la crisi della delega ai politici e sulla capacità di rispondere al bisogno di auto-formarsi, contare, fare rete nell'era dell'accesso universale al sapere.




5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di MASANIELLO S.O.S.
MASANIELLO
7 Aprile 2013 - 21:50
 
Ho l\'impressione, e come me tanti, tantissimi altri cittadini, che la politica sia lontanissima dalla realtà della vita, anche qui nel verbano. Molte parole, come quelle indecifrabili lette sopra, moltissima inutile burocrazia, troppo pochi buoni esempi e molti sprechi da parte delle istituzioni. Come leggo sopra, constato al pari degli altri lettori, una insana demenziale litigiosità tra gli esponenti dei rappresentanti parlamentari, a partire da quelli del PD, che invece di coalizzarsi e fare falangia macedone contro i partiti di opposizione per uno scopo unitario, continuano a criticarsi, a combattere uno contro l\'altro, allontanandosi sempre più dalla mèta del bene comune della patria.
Renzi l\'arrivista, Franceschini il paradossale, Bersani il metaforico, ma tutti inutilmente perditempo, e tutti asserragliati sui loro scranni, per non perdere il potere. Ed intanto gli altri partiti continuano ad imperversare ed a convincere gli italiani con menzogne, per ottenere i voti elettivi. Spesso sento dire da conoscenti e parenti, che i politici sono tutti uguali, cioè tutti irresponsabili e bugiardi. E penso che questa affermazione sia molto allarmante.
Penso che ormai l\'idea di una sana politica sia utopia, e che stiamo per raggiungere il fondo. Si salvi chi può.
Vedi il profilo di Silvia commento
Silvia
8 Aprile 2013 - 10:45
 
Mr Masaniello,
c’è del vero nel suo giudizio sulla parte finale dell\'articolo. Ma osservo due cose (e, come tutti,rispondo per me stessa e la mia storia e non per il Pd in toto):
a)in quei tre punti ho cercato di riassumere con un linguaggio espositivo, e generale, anni di concrete realizzazioni amministrative(che sono ben note e verificabili pur con tanti impegni ancora da realizzare);
b)la seconda: non basta criticare. Quando le cose sono difficili occorre studiare,studiare e studiare. Per trovare le soluzioni serve capire e descrivere le situazioni al meglio di sè!

Vedi il profilo di Silvia commento
Silvia
8 Aprile 2013 - 10:50
 
Mr Masaniello,
c’è del vero nel suo giudizio sulla parte finale dell\'articolo e osservo due cose (dopodichè rispondo per la mia storia, me stessa e nond el Pd in toto):
a)nei tre punti ho cercato di riassumere con un linguaggio espositivo e generale 9-10 anni di concrete realizzazioni amministrative(che sono ben note, verificabili e da proseguire con costanza e passione); la seconda:
b)non basta criticare. Quando le cose sono difficili occorre studiare,studiare e studiare. Per trovare le soluzioni serve capire e descrivere le situazioni, al meglio delle proprie capacità!
Sta a ciascuno di noi!
Vedi il profilo di MASANIELLO commento
MASANIELLO
8 Aprile 2013 - 20:16
 
Mrs.Silvia, credo di avere fatto centro, se ho dolorosamente ottenuto una replica della sua risposta, visto che lei mi ha risposto due volte di seguito, ma con testo leggermente riveduto !!
Dico dolorosamente, perchè non mi fa felice \" criticare\" l\'andamento delle istituzioni, e non sono contento di aver scritto \" MOLTE PAROLE, COME QUELLE INDECIFRABILI LETTE SOPRA \", riferendomi alle sue della prima missiva, anche perchè so che lei è una persona corretta ed un ottimo sindaco (ho avuto modo di apprezzare la sua attività sia politica che sociale, e prima sono sempre stato un elettore della sua parte, ma ora un 5 Stelle). Però ribadisco che il cittadino \" normale \", non abituato a tradurre il politichese e l\'amministrativo, fa molta fatica a comprendere cosa lei volesse dire da \" Brevi sprazzi di primavera \"..... a .... \" fare rete nell\'era dell\'accesso universale al sapere \". Io l\'ho capito, ed uso la rete, ma tanti no !!
Non capisce il vecchio pensionato che fa fatica a fare di conto. Non capisce il giovane che ha fatto a malapena la terza media. Non capisce anche il laureato, che, specializzato in una disciplina lontana dalla dialettica giornalistica ed economica, se ne frega del sapere nazionale. Ed ancor meno capiranno gli stranieri che vengono in Italia per lavorare.
Concludo comunque con un auspicio: spero che lei continui nel suo operato amministrativo e politico, perchè confermo che lei sia una persona molto valida, e sono convinto, insostituibile. Masaniello.
Vedi il profilo di Silvia commento
Silvia
12 Aprile 2013 - 15:31
 
Sciur Masaniello,
le due risposte sono, l\'affrettato, esito della registrazione e della necessità di far fronte alle questioni da te (mi permetto il colloquiale) poste,senza sfoghi (l\'unico modo per migliorarsi è capire il punto di vista delle critiche)e in modo propositivo...Dopodichè...
Più che per categorie (il Pensionato, la Casalinga...) forse esistono i bisogni da corrispondere (creare lavoro, modernizzare, offrire servizi, investire in tecnologie, in cultura) delle persone e i problemi con cui misurarsi, concretissimi (e immediatamente percepiti dai cittadini) e di prospettiva (di un paese), facendosi capire, semplificando ciò che è complesso senza essere semplicistici..è una bella salita!!Si cerca,e si deve,imparare!Tuttavia,ringraziandoti per gli apprezzamenti,trovo ormai dirompente, e non so che ne pensi,una distinzione,fra i politici:chi fa perchè ci crede,e vuol arrivare,fino in fondo alle questioni e chi per...un cadreghino,e a mio modo si vede, sempre o quasi.
Senz\'altro a presto...S.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti