Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - VERSO LE ELEZIONI

di Paolo Tosi


Immagine 1


 


Non avendo Santi a cui rivolgermi nel .... paradiso nazionale, mi rivolgo a Voi che da tempo vi siete brillantemente assunti l'onere di istituire, con perseveranza e coerenza, un presidio informativo e di dibattito su tematiche locali, ma non solo.


Ora io confesso di ascoltare in questi giorni di campagna elettorale nazionale, con un certo sbigottimento, di alcune affermazioni - al netto di parecchie inquietanti omissioni - fatte dal "nostro" candidato premier, Pierluigi Bersani, il quale pare non avvertire appieno la necessità di andare oltre le enunciazioni generiche di un leader e che evidentemente non sente il bisogno di osare oltre la soglia - preferendo arroccarsi - di un consenso che i sondaggi danno per adesso attorno al 40% alla coalizione del centrosinistra.

Mi spiego meglio.
A mio avviso ci sarebbe la concretissima possibilità di insistere su temi programmatici (assai cari a Nichi Vendola, ma anche a Renzi, un po' oscurati dopo lo scintillio di riflettori utili al consenso per le primarie !!!) meno scontati di quelli propinati a raffica (meno IMU e tasse, più lavoro ed Europa, lotta all'evasione, ecc.) su tutti i massmedia e durante le massicce apparizioni televisive ed in rete.


Ascolto un Bersani esageramente esitante. Da un lato molto aperto alla possibilità di trovare accordi post-elettorali con i moderati montiani, dall'altro troppo, troppo silente sulla valorizzazione di temi cari ai propri alleati (se sono diventati scomodi, lo dica) con i quali ha raccolto sinora un dignitoso consenso ma che - seguitando a strizzare l'occhio al centro - rischia di mettere all'angolo quasi che si vergognasse un po' di avere a bordo quelli della "sinistra radicale", come usano citare gli analisti più ... colti.


Il suo (inquietante) imbarazzo è sovente mascherato con qualche battuta, tratta dalla vulgata emiliana, ma non ho ascoltato sinora parole chiare, incontrovertibili, e si annusano segnali di fumo che danno spazio a timori e dubbi che non c'erano poche settimane orsono quando, oltre tre milioni di elettori, lo hanno designato candidato premier.


Vorrei tanto sbagliarmi, ma mi pare che l'effervescenza e la positività di quel clima di partecipazione e di condivisione attiva visto e misurato soltanto quaranta giorni orsono, sia (continua)





2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Madel Monti D\'accordo con Paolo
Madel Monti
14 Gennaio 2013 - 09:13
 
I timori di Paolo sono i miei. Certe dichiarazioni di Letta e di Franceschini mi fanno temere una svolta al centro del PD dichiarazioni non certo smentite da Bersani che nicchia senza prendere una posizione precisa. Le tematiche scritte da Paolo anche per me dovrebbero essere il documento programmatico di tutta la coalizione e diventare le linee guida delfuturo governo e invece si sentono e si vedono le solite pantomine delle campagne elettorali. Bene ha fatto Vendola a dire che occorre guardare a sinistra per eventuali alleanze. Spero sia così, spero che Bersani abbia un rigurgito di quelle idee. di quella linea poltica che hanno permesso la grande partecipazione alle primarie, partecipazione che è stata una grande vittoria della democrazia.
Madel
Vedi il profilo di Carlo Zanoni inutile lamentarsi adesso....
Carlo Zanoni
14 Gennaio 2013 - 10:02
 
........inutile lamentarsi adesso , quando il successo dato dai sondaggi comincia ad erodersi per il solito vizietto della sinistra di autodistruggersi.
Inutile lamentarsi adesso di Bersani e del solito apparato del PD : occorreva cambiare prima , eleggendo segretario Ignazio Marino invece di Bersani , e Renzi candidato premier invece di Bersani.
Cominciamo a portarci a casa un deputato del VCO , e, almeno a casa nostra , ripartiamo da qui !
Carlo Zanoni



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti