Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

AUGURI MIRATI

Scritto da Livio Serafini


Immagine 1


 


...........si dice che a Natale bisogna essere più buoni. Fandonie. Non si può essere buoni a corrente alternata, così come non si può essere cattivi a semaforo....o si è sempre buoni o cattivi. Condivido invece l'usanza di scambiarsi gli auguri e quindi eccomi: Auguri a tutti i cittadini verbanesi e segnatamente alle nostre lettrici e lettor.


Auguri all'Amministrazione Comunale che ne ha davvero bisogno, agli Assessori, ai Consiglieri Comunali di maggioranza e minoranza. Auguri ai " prepostri", a quelli che "dovrebbero controllare e proporre" e che, invece, dormono sonni tranquilli. Auguri e complimenti agli esecutori della pavimentazione in blocchetti a fianco del monumento a Cavallotti, un capolavoro davvero. Auguri anche a quei "manovali" che hanno fatto il medesimo lavoro a fianco del bar al Parco Cavallotti, un disastro (vedere per credere!). Auguri a quelli che, su nostro suggerimento, hanno rimosso i ceppi al Cavallotti lasciando montagnette di terra anzichè spianarle. Auguri a quelli che, a distanza di quattro mesi, non hanno ancora ripristinato il Tricolore al posto delle straccio verde che sventola malinconico sul pennone delle Colonna del porto per le  barche. Auguri a quelli che ripristineranno le funzioni delle fontana in Pzza S. Rocco e a quelli che ripuliranno di erbe, rovi, tegole, calcinacci e sozzame vario l'area circostante l'Ex Camera del Lavoro. Un Augurio particolare a quegli "imbrattatori" che, fregandosene altamente delle minacce dell'Amministrazione, continuano imperterriti a decorare la nostra città con un tocco di classe usando, però, in occasione del Natale lo spray color oro; a questi personaggi manca solo di decorare la nuova Questura, il Tabernacolo della Chiesa di S. Vittore e la scrivania del Sindaco. Auguri anche a quel Comitato che si è nobilmente proposto il risanamento dell'area S. Marta e infine un Augurio ai vigili urbani con la speranza che abbandonino il lungo lago solo per le multe e che invece si inoltrino nei quartieri facendosi amici con la popolazione e ascoltandone le esigenze. Spero anche che ci sia un onesto ripensamento sul Cem, che darebbe lustro agli Amministratori, ma temo che, come diceva mio padre "chi vive sperando, muore a Montecatini Terme!"



Di nuovo....AUGURI!




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti