Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

DECORO CITTADINO: DOMANDE

scritto da Livio Serafini


Immagine 1


 


La buona notizia è che finalmente sono stati individuati gli "imbrattatori" che hanno deturpato buona parte dei muri della nostra città. Però, essendo trascoso molto tempo e dal punto di vista del decoro urbano nulla essendo  cambiato, sorgono spontanee alcune domande.


Si è quantificato in termini economici a quanto ammontano i danni causati?...Ovviamente, per avere la situazione sotto controllo, occorre aver censito  tutti i luoghi che sono stati insozzati e valutare, caso per caso, l'onere per ripristinare la situazione originale.

E' stata indetta una gara d'appalto per eseguire le tinteggiature, dato che  purtroppo non è possibile farle eseguire dai colpevoli? E soprattutto chi paga? Entro quale data tutto ciò potrà avvenire?


Già siamo stati massacrati dalla tromba d'aria, c'è da  augurarsi che almeno alcune scritte e scarabocchi che imbrattano le nostre vie siano cancellate prima delle imminenti feste natalizie, a cominciare da quelle che deturpano il  centro storico di Intra e le strade più frequentate commercialmente parlando.


Sono state diffuse opportune informazioni sull'individuazione dei colpevoli, ma non una parola sui rimedi. Non vogliamo nemmeno per un momento pensare che la situazione rimanga quella attuale.


Ne approfitto per rivolgere qualche altra domanda agli "addetti ai lavori".


Perchè non si riattiva la fontana in Pzza S.Rocco con un meccanismo di riciclo?


Perchè non si elimina quel tronco davanti al Flaim che fa tanto naif ?


Perchè si sono lasciati andare a lago i gradini e il pianerottolo della gardinata a fianco del Monumento ai Caduti nonostante le acque  basse del lago? Bastava avvicinarsi con una chiatta per riposizionarle.


Perchè Casa Ceretti continua, nonostante vari solleciti, ad essere divorata dall'edera?


Perchè sulla ex Camera del Lavoro è calato un silenzio preoccupante? Si dica perlomeno quale sarà il suo futuro, se quella di una copertura con teloni antivento, con inserti pubblicitari, sia una strada percorribile.


Tralascio, volutamente, di evidenziare la mancanza di blocchetti di porfido in parecchi punti della città e l'intasamento delle caditoie.




3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di alessandro perchè sempre ai soliti quattro rubagalline????
alessandro
5 Novembre 2012 - 10:03
 
condivido quasi tutto quello che ho letto.
Ho una domanda però da porre al Sig. Serafini:
\"io non abito in centro, non sono un commerciante, però le tasse le pago ugualmente e tutte. Allora perchè bisogna sempre correre dietro alle sottane di qualcuno e pretendere che il comune (quindi anche io che lo sovvenziono) faccia sempre di tutto per far guadagnare i soliti approfittatori che poi alla città ridanno così poco? perchè le oscenità che vedo sotto casa mia non dovrebbero ugualmente essere pulite? alla fine magari avremo una piccola porzione di centro cittadino decorosa ma tutto il resto chi se nefrega.

Cordialmente
Vedi il profilo di Marinella Sammarini commento
Marinella Sammarini
5 Novembre 2012 - 13:33
 
Sarò ingenua ma se si sono individuati gli\" imbrattatori\" ritengo che l\'onere delle pulizie debba essere a loro carico;o dei loro genitori,qualora siano ancora dei minori.Non è giusto che questo tipo di intervento sia a carico della comunità e i soldi pubblici dovrebbero servire a fornire altri servizi.
O forse gli stessi imbrattatori potrebbero,sotto la guida di gente esperta,contribuire al riordino e alla pulizia nei luoghi degli scempi. Forse un\'altra volta ci penserebbero due volte prima di commetterli.
Vedi il profilo di livio commento
livio
5 Novembre 2012 - 18:19
 
Cari Marinella e Alessandro, avete perfettamente ragione e senza ombra di dubbio le spese dovranno essere a carico dei colpevoli o chi li tutela se minorenni,quello che mi preoccupa è la qualità dell\'esecuzione, certi muri di case appena tinteggiate vanno ripristinati con le stesse tinte, così i portici, le inferiate , le persiane,le porte e tutto quello che è stato rovinato e se non fossero minorenni, come lo sono, pubblicherei anche i loro nominativi.Per quanto concerne le oscenità denunciate da Alessandro rimando all\'attenzione dell\'A.C. e al senso civico dei singoli cittadini anche se c\'è poco da sperare!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti