Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RECUPERO LEGNAME E PULIZIA PARCHI

di Sconfienza - Serafini

Immagine 1 

Immagine 2

E' ormai passato più di un mese da quel fatidico sabato del 25 agosto in cui una bella fetta di verde pubblico è stata spazzata via da un evento naturale imprevedibile, come un tornado (cosa fino ad ora assai rara alle nostre latitudini).


Certamente l'Amministrazione Comunale sta operando in merito, però vista la disastrosa situazione in cui versano due parchi di Verbania, il Cavallotti e la Villa Maioni, non si capisce perché tutto il materiale arboreo sia ancora al suolo. Mentre nel primo caso  qualcosa si è mosso, a Villa Maioni tutto è esattamente come la sera del 25 agosto.


La nostra non vuole essere solo una critica, ma ci permettiamo di dare un suggerimento  all'Amministrazione Comunale ed all'Assessore competente: perché non dare la possibilità a privati e/o artigiani del legno di poter prelevare per un opportuno utilizzo il cospicuo materiale ancora giacente a terra (in alcuni casi anche di pregio, come i faggi di Villa Maioni e alcune imponenti conifere), previo bando pubblico  e  necessaria regolamentazione?


Ci sarebbe un vantaggio per tutti. I parchi sarebbero almeno fruibili, in particolare il Cavallotti, al cui interno insiste una attività commerciale ferma da oltre un mese con grave danno economico e materiale, visto che una pianta si è abbattuta sul tetto del chiosco.  Il Comune si ritroverebbe inoltre un'area pulita a costo zero, in attesa poi di prevedere le  opere di ripiantumazione.


Attendiamo una risposta dal Sindaco, che più di una volta ha sollecitato i cittadini(convoi) a non lamentarsi solamente, ma a formulare proposte. Questa lo è sicuramente.




5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Marco Sconfienza Sembra tutto molto chiaro....
Marco Sconfienza
26 Settembre 2012 - 20:49
 
Il costo del recupero è pari a circa 70 euro ora per un camion con gru per sollevare i tronchi lunghi e trasportarli alla segheria e di 5 euro al quintale per segarli in tavole.. mediamente il legname costerebbe a chi ne vuole fare uso circa 300 euro al metro cubo, che è comunque conveniente se si considera che la base del legname da opera parte da 450/500 mc.. e lì ci sono essenze che potrebbero dare tavole eccezionali di durata eterna!
Vedi il profilo di livio commento
livio
27 Settembre 2012 - 07:21
 
Non voglio farel\"acido\"ma mi sovviene che in Giappone sono stati ripristinati 800Km di ferrovia in solo 8 giorni dopo un terremoto e il Ministro dei trasporti è apparso in tv scusandosi con i cittadini per non aver ultimato l\'opera...mancavano ancora 7 km
Vedi il profilo di lele allevi commento
lele allevi
1 Ottobre 2012 - 07:24
 
I\'articolo è propositivo e corretto. Aggiungo che il legname può essere recuperato anche al fine di ricostruire le panchine ed i giochi andati distrutti. Un mondo per far rivivere e riciclare chiudendo un ciclo naturale la dove gli alberi sono cresciuti e in tal modo lasciare un bell\'esempio di riuso delle materie prime.
Mi aggancio in fine per segnalare lo stato increscioso in cui versa il Parco di S.Giuseppe, adiacente alle scuole elementari e materne; ancora oggi sono presenti i giochi metalllici e di legno divelti dalla caduta degli alberi, con pericolo per i bambini che vi si avvicinano. Inoltre, annoso problema, e spesso molto sporco e, nella parte vicina alla chiesa, pericolosamente pieno di vetri rotti e di boccette che sono li da tempo per sistemare una stradiba di passaggio. Ok essere propositivi, ma criticare si può ancora...
Vedi il profilo di marco.zacchera commento
marco.zacchera
1 Ottobre 2012 - 16:17
 
Certo che si può criticare, e spesso è doveroso. Ciò premesso il Comune - nei tempi e nei modi previsti dalla legge - ha concluso un contratto per lo smaltimento di alberi, rami e ceppi dalle aree coinvolte dall\'evento del 25 agosto a costo zero e si sono quindi iniziati i lavori di ripristino. Tali lavori procederanno speditamente se \"terrà\" il tempo atmosferico. Circa il parco di San Giuseppe molti danni non sono dovuti al tornado ma alla maleducazione della gente, come ben sa chi lo frequenta.
Marco Zacchera
Vedi il profilo di lele allevi commento
lele allevi
2 Ottobre 2012 - 18:24
 
Probabilmente non sono stato chiaro nella mia segnalazione. Segnalazione alla quale Lei ha velocemente risposto, senza però indicare se il problema verrà risolto e con che tempistica. Infatti, i danni fatti dal Tornado vanno sistemati al più presto per mettere in sicurezza il parco che, ripeto, è adiacente alla Scuola Cantelli. Per quanto riguarda i maleducati, senza rassegnarci, vedremo di fare il possibile.
Grazie e saluti a tutti



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti