Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

DICHIARAZIONI

 


Immagine 1


 


Un noto detto recita "Un bel tacer non fu mai scritto": per dire che a volte è meglio il silenzio.


Ecco, al posto del consigliere regionale della Lega Nord Roberto De Magistris avrei scelto il silenzio.

I chiarimenti forniti a mezzo stampa nei giorni scorsi circa la sua posizione sul Centro Eventi denotano una faticosa debolezza.


Soprattutto per un fatto di totale incoerenza. L'essere preliminarmente contrari a un "faraonico progetto" e avvallarne uno che è "ultrafaraonico", oltreché gestionalmente molto rischioso, è motivo di demerito.


Ma l'incoerenza diventa anche più vistosa con la candida ammissione che rimane tuttora convinto che il referendum (già previsto nel programma elettorale del Sindaco) sarebbe stato un atto migliore di buon governo e, peggio, con la consapevolezza che la consultazione popolare avrebbe dato esito negativo.


Questo significa aver fatto il bene della città? E' un dubbio tormentoso che serpeggia dentro in relazione al grave momento che stiamo vivendo, alle ingentissime risorse che potevano servire per interventi davvero più finalizzati, alla violazione dell' integrità paesaggistica di un tratto di sponda lacustre.


Checché se ne dica, gli elettori sono stati traditi: hanno optato per chi tuonava contro lo spreco, ma come vogliamo connotarla l'operazione che ora si sta portando avanti?


Il tono della dichiarata convinzione è proprio quello di chi a "denti stretti", di fronte alle polemiche che non si smorzano, non può che tentare di difendere l'indifendibile.


Forse non conveniva esporsi in modo così zoppicante.


Viceversa abbiamo ritenuto più ragionevoli le precisazioni dello stesso De Magistris che esprimono contrarietà in merito alla enunciata intenzione di chiedere lo stato di calamità e di applicare l'accise sul prezzo della benzina per far fronte agli enormi danni subiti dalla nostra città, in seguito alla calamità naturale che l'ha colpita.


Una soluzione che appare improvvisata e di formale ritualità in casi come questo quasi fosse l'unico toccasana miracoloso con cui ci laviamo la bocca.


Più appropriato individuare le competenze specifiche in base ai tipi di danno e procedere ad una complessiva quantificazione degli stessi per capire con quali mezzi e tramite quali risorse far fronte all'emergenza da parte delle varie istituzioni.


Una comunicazione emotivamente e simbolicamente più d'effetto da parte dei nostri rappresentanti politici sarebbe stata, intanto, quella di annunciare una bella riduzione degli stipendi regionali come segnale di concreta solidarietà. Un'occasione insostituibile. Purtroppo ancora una volta non si trova niente di meglio che chiamare in causa il cittadino.




7 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di marco zaccchera commento
marco zaccchera
2 Settembre 2012 - 10:33
 
I redattori di questa newsletter hanno ricevuto le foto del teatro di Lucerna in riva al lago, recentemente ristrutturato, e anche quello di Bregenz, sul lago di Costanza, cittadina che è grande la metà di Verbania. Peccato non le pubbblichino: perchè là si e a Verbania sempre no? Forse perchè altrove c\'è chi ha la mente più aperta e lo sguardo che guarda lontano. Bregenz sul suo teatro ha costruito lo sviluppo della città: basterebbe avere la voglia di andare a vedere. Offro il biglietto in treno oppure benzina ed autostrada, ci si va e si torna in un giorno con sosta a Lucerna: vedere per credere. Ho fiducia, al ritorno, in un commento obiettivo.
Marco Zacchera
Vedi il profilo di Pino Fionda commento
Pino Fionda
3 Settembre 2012 - 03:49
 
Invece di mandare biglietti del treno presentare il piano economico, più volte richiesto, con cui pensa che il teatro possa essere mantenuto nel tempo sarebbe infinitamente più serio.

Comunque sia il teatro di Lucerna, che quello di Bregenz pur essendo in riva al lago, non sono posizionato in culo ai lupi rispetto agli altri abitati.
Vedi il profilo di renato b commento
renato b
3 Settembre 2012 - 08:35
 
forse, e dico forse, il percorso che ha portato alla realizzazione di quei teatri è stato diverso, forse i cittadini li volevano, forse non avevano altre urgenze in quelle località, forse, molto semplicemente, non sono stati calati dall\'alto e non hanno dovuto abbattere una struttura esistente e funzionante per realizzarli... forse
Vedi il profilo di Flavio Marchetto teatro e teatro...
Flavio Marchetto
3 Settembre 2012 - 09:12
 
Egr. Sig. Sindaco,
dopo aver letto il suo post ed essendo ignorante in materia (nel senso che ignoravo morfologia e background dei teatri da Lei citati), mi sono fatto una \"googolata\" per aggiornarmi. Innanzitutto Le vorrei far notare che il teatro di Lucerna è ben diverso, architettonicamente, da quello progettato per Verbania: il palazzo è un palazzo d\'epoca che si innesta perfettamente con l\'ambiente circostante, visto che inserito in un contesto urbano (vedasi ad esempio questo link: http://www.andreas-praefcke.de/carthalia/europe/ch_luzern_stadttheater.htm). Il teatro, come ha detto lei, è stato recentemente ristrutturato, segno che il teatro funziona (ergo c\'è una programmazione tale che giustifica l\'esistenza e la ristrutturazione, per quello di Verbania manca ancora il piano economico chiesto da più parti).
Per quanto riguarda il teatro di Bregenz (che non è la metà di Verbania, visto che conta quasi 27000 abitanti, fonte wikipedia). cercando qualche foto con google si trovano impressionanti immagini di scenografie costruire su una piattaforma galleggiante di fronte a degli spalti semicircolari posti sulla riva del lago (Le ricorda qualcosa?... a me ricorda l\'attuale Arena di Verbania...); alle spalle di questi spalti c\'è poi il teatro vero e proprio, una struttura moderna (che sinceramente a me non piace), incastonata tra un porto turistico, uno stadio, una piscina, un campeggio, la ferrovia ed un casinò (basta guardare con google maps). Non è buttato lì da solo, fa parte di un centro culturale-ricreativo di tutto rispetto.Sempre da Wikipedia poi apprendo che Bregenz è \"Sede del governo statale (Landtag); di tutte le autorità distrettuali e statali (ispettorato scolastico, polizia rurale, ecc.); del centro per l\'impiego (AMS), della suprema autorità di pubblica sicurezza dello stato del Vorarlberg, dell\'uffico per la protezione ambientale; dei consolati di Germania, Svizzera, Italia e Turchia; della Camera del Lavoro, dell\'Agricoltura, dei Farmacisti, del quartier generale militare statale, della guarnigione, del principale ospedale dello stato del vorarlberg (Landeskrankenhaus) così come del manicomio, dell\'ente per la salute degli agricoltori e dell\'uffico di assicurazione sociale\" (alla faccia della cittadina metà di Verbania!), inoltre sono presenti \"Archivi statali, biblioteca, museo statale del vorarlberg, Kunsthaus Bregenz (centro d\'arte moderna), centro artistico Künstlerhaus, Palazzo Thurn und Taxis, 5 monasteri, Heimatwerk (istituzione autonoma che promuove la manifattura di prodotti artigianali tradizionali), diversi quotidiani, Teatro Kornmarkt, casinò, porto per barche a vela e yacht, funivia che porta al monte Pfänder.\" In confronto, Verbania è l\'ormai ex capoluogo di provincia, con un Museo del Paesaggio, Villa Taranto (che ahimè ora se la passa male dopo il nubifragio del 25 agosto) e cos\'altro?... Mi perdoni Sig. Sindaco se sono poco patriottico, ma la caratura istituzionale e culturale di Bregenz non è paragonabile a quella di Verbania...
E, la prego sempre di perdonarmi Egr. Sig. Sindaco per il mio scarso patriottismo, ma l\'attenzione per la Cultira (quella con la C maiuscola) in città mitteleuropee come Bregenz e Lucerna non è paragonabile a quella italica e, nello specifico, verbanese... e lo dico con l\'amaro in bocca e il dispiacere nel cuore. E uno dei punti chiave è questo: si rischia di spendere una ventina di milioni di euro (perchè a fine dei lavori la cifra bene o male sarà quella) per avere un teatro in cui alla fine si faranno le recite di fine anno delle scuole cittadine e magari qualche spettacolo del cabarettista di turno... ne vale la pena? Perchè così come Lei ha citato begli esempi di teatri che funzionano all\'estero, io potrei citare altri esempi di strutture costate alla comunità un occhio della testa in Italia che sono lì a marcire in quanto non usate.
Le vorrei poi rammentare che, nel caso i lavori non venissero ultimati prima del 31 dicembre 2014, i fondi del PISU verrebbero revocati e la totalità del costo del t
Vedi il profilo di eraldo baldioli bregenz?
eraldo baldioli
3 Settembre 2012 - 15:59
 
basta passare lì vicino e vedere uno schifo, e che è già migliore di quella porcata di verbania, da tutte le indicazioni di questi famosi sassi che sarebbero in rame (come aveva affermato l\'architetto la sera della presentazione a villa giulia ) vorrei vedere la tenuta con l\'uragano avvenuto il 25, altri milioni di danni, e poi quando passi da bregenz si vede una città viva e non piccola e defunta come verbania ai primi di maggio verso le 21 sono uscito a portare il cane (dalla rotonda via belgio) le prime persone che ho incontrato erano in corso garibaldi. alegher
Vedi il profilo di Claudio curiosità
Claudio
9 Settembre 2012 - 20:56
 
Mi piacerebbe sapere a chi, per primo, è venuta l\'idea di fare il CEM dove è adesso l\'arena. Sappiamo ben che il sindaco appare, almeno melle dichiarazioni ufficiali, il difensore più strenuo del progetto.Tuttavia, sapere quale architetto o urbanista ha avuto per primo l\'idea ha la sua importanza. Io penso che dovrebbe essere l\'architetto Arroyo, però mi piacerebbe avere la conferma a questa mia curiosità.
Vedi il profilo di commento
10 Settembre 2012 - 16:37
 
Anche a me interesserebbe una risposta al quesito di Claudio. Confidiamo in una precisazione del Sindaco...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti