Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

DOVE LA FACCIO ?

di Livio Serafini


Immagine 1


 


Giovedi 12 c.m., ore 10.45,  lungo lago di Intra in prossimità del monumento a  Vittorio Emanuele 2°...Mamma, mi scappa la pipi ! 


La mamma si guarda attorno, non certo per trovate una toilette, ma per individuare un cantuccio un po' riservato per soddisfare le legittime necessità del bimbo. Posto individuato presso la fontanella alla destra del succitato monumento, e per fortuna che era solo pipi!

Già le toilettes....ritorno indietro con la memoria...una volta a fianco del vecchio Imbaradero c'erano dei bagni perfettamente funzionanti. Anche oggi a fianco del nuovo Imbarcadero ci sono dei bagni, ma sono anni che sono fuori servizio e non si riesce a capirne il motivo e quindi chiedo ai "preposti": " Ma è cosi difficoltoso ripristinare un servizio essenziale"? 


E già che siamo in tema, non si potrebbe sopprimere le tre cabine telefoniche a fianco del vecchio Imbarcadero che quasi nessuno usa più e che in certi orari hanno funzioni non prettamente telefoniche e prevedere la costruzione di nuovi bagni?


Non facciamone una questione di soldi, se si spendono milioni di euro per un "teatro" sperando che venga utilizzato e non aggiungo altro, volete che non si trovino una manciata di euro per far fare la pipi' ad un bambino come se fosse a casa sua?




5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di marco zacchera commento
marco zacchera
15 Luglio 2012 - 23:54
 
A pochi metri dal lungolago in piazza Matteotti i bagni sono stati recentemente ripristinati dal comune (per la 3a volta, visto che certa fauna che gira aveva pensato bene di distruggerli) e sono puliti e funzionanti. Circa il porto nuovo (imbarco traghetti) una volta per tutte ribadisco che la struttura NON E' DEL COMUNE e quindi non è posssibile intervenire. Ci siamo offerti per iscritto di curare la manutenzione e la pulizia, ma se non ci viene data in uso dalla regione più che chiedere non possiamo fare.
Marco Zacchera

ps: con 50 cents si può comunque andare in un bar, bere un bicchiere di acqua minerale e...fare la pipì, il che non mi sembra poi un dramma!

Vedi il profilo di Anonimo commento
Anonimo
16 Luglio 2012 - 06:50
 
a New York per esempio, città non proprio piccola, non esistono bagni pubblici, ma la possibilità, gratuita di usufruire di quelli dei bar, ristoranti e alberghi presenti in città
Vedi il profilo di Alessandro commento
Alessandro
16 Luglio 2012 - 06:50
 
Il vero dramma, a mio modesto parere è che il sindaco, maggior esponente del vivere civile e secondo le regole, non ribadisca a gran voce che secondo le norme non servono i 50 centesimi per andare a fa pipì nei bagni dei locali pubblici.
E' loro dovere mettere a disposizione i bagni al cittadino.
Se la mettiamo invece sull'opportunità di ringraziare il gestore per la cordialità ed il sorriso con cui ci porge la chiave indicandoci i sevizi, allora è un'altra questione e 50 centesimi li spenderei anche triplicandoli o più...... però quasi sicuramente non saremmo a verbania o sul lago maggiore.
Allora sig sindaco mi sta bene che ci siano i bagni rimessi a nuovo, ma la voce grossa la potremmo anche fare con la navigazione o temiamo abbiano più muscoli che tre giovinetti che gestiscono un piccolo bar in ruga sui quali spegnere ogni ripicca e delusione, per accontentare gli ultimi nostalgici elettori incartapecoriti???

PS: se le norme mi smentiscono, la pregherei una delucidazione e le chiederò anche scusa.

Alessandro
Vedi il profilo di livio commento
livio
16 Luglio 2012 - 08:55
 
Concordo con il Sindaco sui bagni di piazza Matteotti,di imbecilli ne circolano a iosa,per quanto concerne i bagni della Navigazione è assodato da tempo che non sono di ns competenza,ma data l'importanza di averli a ns disposizione,solliceterei il sign Sindaco ad andare oltre lo scritto, che è la forma usuale, ma di "sfruttare"le conoscenze, visto i suoi trascorsi.Il fine , a volte, giustifica i mezzi.
Vedi il profilo di Madel Monti Con 50 cent. si può fare pipì nel pulito
Madel Monti
16 Luglio 2012 - 11:14
 
Non per far polemica con il signor sindaco ma una decina di giorni fa sono stata un giorno a Sorrento e avendo bisogno del bagno ho visto una scritta che indicava i bagni pubblici. Bene, un gentilissimo signore mi ha chiesto 50 cent. MI HA DATO LO SCONTRINO FISCALE e ho potuto fruire del wc e di lavandini con sapone, acqua e asciugamani eletrico in un ambiente perfattamente pulito.
Ah scusate una precisazione sia a Napoli che a Sorrento ounque sono andata a mangiare o a fare compere mi hanno dato lo scontrino fiscale.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti