Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

LA TELENOVELA DELLA MANUTENZIONE

Quando rileviamo la debolezza dell' Amminstrazione per quanto concerne la cura estetica e manutentiva della città, il Sindaco si indigna e ci accusa di puntare l'indice solo sugli aspetti negativi ignorando tutti gli interventi a suo dire migliorativi.


Purtroppo è inevitabile affondare il dito nella piaga. Innanzitutto perchè questi ultimi facciamo fatica a individuarli e capita spesso che vengano effettuati conseguentemente alle segnalazioni e non come programmazione dovuta. In secondo luogo, perchè permangono tanti ed evidenti segnali di trascuratezza che, anche chiudendo gli occhi, diventa difficile ignorare. Come dimostrano le immagini fresche di giornata, certi colpi d'occhio non si riferiscono ad angoli appartati della città, ma a zone centralissime a portata di cittadino e di turista indifferentemente: la  piazza Città Gemellate, il lungolago di Pallanza, la rotonda nel pressi del Flaim. 


A proposito di quest'ultima: ma come è possibile che uno scorcio di arredo urbano, appositamente finalizzato a pubblicizzare la tanto declamata "Capitale dei Laghi", ad estate inoltrata, continui a languire ormai da settimane in modo così desolante?


Ma come funziona la manutenzione ordinaria del verde pubblico? Come vengono effettuati i controlli? E' cosa impensabile procedere a un ripensamento del verde urbano e di certe essenze rivelatesi poco compatibili dal punto di vista climatico e della conservazione in modo da creare situazioni meno delicate da gestire e meno degradabili? O individuare delle forme di arredo più semplici e magari, in alcuni casi, non necessariamente vegetali che offrano più garanzie di durata (in alcune rotonde della provincia sono state posizionate, ad esempio, dei manufatti in granito o in pietra locale, mentre in luoghi più soleggiati si è fatto ricorso alle piante grasse)?


Certo che occorre soffermarsi sul problema, avere il polso della situazione e avere una prospettiva di insieme di quella che deve essere l'immagine che vogliamo dare  della città. Stiamo invece assistendo ad affannose rincorse per rattoppare or qua or là.


Sotto l'aspetto dell'investimento, poi,  vale la pena di chiedersi se il turista che giunge a Verbania ricorderà con maggior suggestione un balletto sotto le stelle o un ambiente gradevole e curato.


    


Immagine 1


 Immagine 2 


Immagine 3


Immagine 4


 (Foto di Marco Sconfienza)




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Marco Sconfienza Come d'incanto.....
Marco Sconfienza
7 Luglio 2012 - 11:23
 
Come d'incanto stamani sabato 7 Luglio l'aiuola posta all'interno della rotonda di Corso Mameli a Intra (quella incriminata nella foto sopra) è stata ripulita dalle piante ormai consunte che la adornavano, questo a riprova che le nostre segnalazioni non sono faziose, ma sono volte solamente al decoro della città di cui ci onoriamo di essere "cittadini"..........



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti