Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

SQUADRA NAUTICA DI SALVAMENTO: FORSE E' LA VOLTA BUONA

 


Immagine 1


 


Apprendiamo da organi di stampa che, secondo dichiarazioni rese dall'Assessore Massimo Manzini, la Squadra Nautica di Salvamento, tra qualche mese, potrà finalmente contare su una nuova e dignitosa sede di servizio, l'immobile sito in via Perassi a lungo occupato dal Conser VCO.


Nell'esprimere viva soddisfazione per la paventata risoluzione di un'annosa questione che ha penalizzato fortemente una delle associazioni di volontariato sanitario più attive e professionali sul nostro territorio, riportiamo testualmente una nostra interpellanza datata 26 gennaio 2011, con la quale si proponeva al Consiglio Comunale proprio la soluzione che, auspichiamo, vedrà luce a breve:

 

Oggetto: Interpellanza consiliare.

Premesso che:

- La Squadra Nautica di Salvamento offre, 24 ore su 24, un prezioso servizio di emergenza nel complesso panorama del sistema sanitario cittadino;


- La Squadra Nautica di Salvamento è l'unica associazione di volontariato convenzionata per il servizio di emergenza sull'intero specchio del Lago Maggiore, Svizzera compresa;


- La Squadra Nautica di Salvamento è l'unica associazione di tutto il Lago Maggiore ad essere convenzionata per il trasporto sanitario, via lago, di pazienti anche in regime di non urgenza (ad esempio, nel caso di interruzioni stradali);


- La Squadra Nautica di Salvamento, dotata ad oggi di n.5 ambulanze, n.3 auto mediche, n. 1 gommone pneumatico carrellato e n. 2 imbarcazioni di soccorso, svolge il proprio servizio diurno in locali ubicati presso il nuovo imbarcadero di Intra messi a disposizione, a titolo gratuito, dalla Regione Piemonte e, in orario notturno, in locali interrati di un condominio ubicato in via Perassi, pagando alla proprietà un canone mensile pari a 1.200 euro;


- La Squadra Nautica di Salvamento, il cui servizio è da più parti riconosciuto quale patrimonio dell'intera collettività cittadina, si avvale di ben 55 volontari, garantendo quasi 2000 interventi l'anno;


Appurato che:


- I summenzionati locali presentano evidenti lacune e deficienze di carattere logistico, in relazione alle caratteristiche strutturali degli ambienti adibiti ad ufficio e centralino (zona dormitorio, locale spogliatoio, servizio igienico, etc.) ed a quelli destinati al ricovero dei mezzi di soccorso;


- In diverse occasioni, e con svariate missive, la Squadra Nautica di Salvamento ha portato all'attenzione dell'Amministrazione Comunale le notevoli carenze inerenti la propria sede di servizio, mostrando a più riprese vivo interesse per occupare, a titolo oneroso, la sede impiegata dal Conser VCO in via Perassi a Intra;


Ritenuto che:


- Per poter continuare ad offrire un celere, efficace e professionale servizio di emergenza, la Squadra Nautica di Salvamento necessita urgentemente di spazi idonei alle proprie attività statutarie;


Ricordato che:


- In data 9 settembre 2010 l'Assessore Massimo Manzini, rispondendo ad una specifica interpellanza di Rifondazione Comunista, aveva affermato che erano in corso trattative con la Regione Piemonte per concedere uno spazio da destinare ad ufficio in zona imbarcadero di Intra, dichiarando, contestualmente, che per il ricovero dei mezzi di emergenza la soluzione perseguibile poteva essere rappresentata dall'utilizzo di uno dei tre depositi dell'ex Padana Gas;


Si interpella il Sindaco per sapere:


- quali determinazioni, con riferimento alle soluzioni prospettate in data 9 settembre 2010 dall'Assessore Massimo Manzini, siano già state assunte per risolvere l'annosa problematica prospettata;


- quali ulteriori iniziative intenda assumere l'Amministrazione, qualora non più perseguibili quelle anzitempo evidenziate dall'Assessore Massimo Manzini;


- se l'Amministrazione intende vagliare l'ipotesi di affidare alla Squadra Nautica l'immobile sito in via Perassi, ad oggi occupato dal Conser VCO;


- quali siano i tempi stimati per poter finalmente dotare la Squadra Nautica di Salvamento di una sede di servizio dignitosa e confacente alle proprie reali necessità.


Verbania, 26.01.11



2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di salvatemi dal salvamento commento
salvatemi dal salvamento
25 Giugno 2012 - 08:18
 
Una cosa però è certa: con tutti i soldi pubblici e liberalità donate all'associazione, la sede potevano comprarsela due o tre volte.... però il volontariato di facciata è bello ed è politicamente pericoloso cercare di far luce sulle molte ombre che su certe associazioni incombono.
Però è giusto che anche loro abbiano una sede, magari a gratis, magari anche il comune darà loro un pò di fondi per il disagio psicologico del trasloco..... son tutti voti.

PS: perchè non partecipano al bando per la gestione dell'ex asilo di possaccio? già che ci siamo, un servizio in più.
Vedi il profilo di Federico commento
Federico
28 Settembre 2012 - 10:20
 
Quante capre anonime che pascolano qui intorno...



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti