Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Non lasciamo il certo per l'incerto

 


Immagine 1


 


Sono rimasto sconcertato dalle risposte all'intervista al nuovo assessore al Turismo di Verbania pubblicata nei giorni scorsi. Innanzitutto perché è la conferma del clima di idillica armonia ( "alla fine le decisioni le prendo io") che regna all'interno dell'amministrazione verbanese, ma soprattutto per la dichiarazione che il corso fiorito verrà eliminato. Siamo d'accordo che i costi della manifestazione sono elevati e in effetti l'ultima edizione si è rivelata un po' sofferta e i carri sono via via diventati meno scenografici. Ma da qui a dire che un evento ultratrentennale potrebbe sparire ci stanno in mezzo alcune opportune verifiche e considerazioni che spettano ad un assessore appena insediato, prima di improvvisare delle affermazioni.


Prima di demolire e di creare allarmismi, bisognerebbe avere la idee chiare su che cosa proporre in alternativa, a meno di non voler demolire e basta. Ma non mi sembra che Verbania, la Verbania turistica, meriti questo.

Poi, siccome mi piace viaggiare alla scoperta delle bellezze e delle caratteristiche dei luoghi, mi sto rendendo conto che varie località italiane e straniere ce la mettono tutta per valorizzare le loro peculiarità e potenziare degli elementi che possano diventare distintivi di un certo territorio, al punto da costituire un'attrattiva ricca di unicità e originalità.


Ho avuto l'occasione di trovarmi a Venzone per la Festa della zucca, in Val di Non per la tradizionale "Pomaria", a Berna per la Festa della Cipolla, per non parlare di Perugia con Eurochocolate.......: migliaia di presenze da non potersi muovere per le vie, iniziative tematiche e numerose altre correlate, gastronomia, artigianato, cultura, animazione, coinvolgimento, intrattenimento! Chi non ne ha se le inventa e noi invece le distruggiamo.


Possibile che solo a Verbania non si riesca a coltivare e a rinnovare le tradizioni ? Un soggetto come il fiore non può riconfermarsi un pezzo forte della nostra territorialità? In un ambiente dove regna il florvivaismo, dove la natura, il lago, la montagna sono ben rappresentati non crediamo che il fiore possa essere un simbolo dovuto? Certo occorre caricare la manovella della fantasia e dell'innovazione e rinnovare un percorso di coinvolgimento di tanti soggetti interessati, non solo nel settore floricolo. Ho letto su questo sito l'idea di una "città giardino": il fiore e il verde ci stanno, non solo come elemento compositivo dei carri, ma come presenza viva, variopinta, stabile, stagionale, paesaggistica, che dia alla città una veste nuova, un contorno caratterizzante di cui il corso fiorito potrebbe essere il clou rappresentativo.


"Verbania Capitale di fiori", per dire, si può pensarla a partire da una manifestazione tradizionale che è già nota? Però ritorniamo alla sostanza: che bisogna sapere cosa si vuole. Avere un obiettivo e un programma possibilmente costruito e condiviso con la città. Invece continuiamo ad assistere ad un succedersi di annunci e di comunicazioni occasionali che non si sostanziano su alcun progetto di città. Ma a ben pensarci è una condizione che non può che essere così: perché la girandola di deleghe e assessori che si sono alternati in questi ormai quasi tre anni in effetti non può favorire né temporalmente né contenutisticamente una pianificazione efficace.


Comprendiamo il bisogno del neo assessore di corrispondere alle aspettative della città con dei messaggi d'effetto, ma gratta gratta.....


 


Verbanese sempre più perplesso


 




8 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Dall'Olmo commento
Dall'Olmo
20 Febbraio 2012 - 08:55
 
Come al solito tutto serve per lanciare sassi gli uni contro gli altri:la sostanza non conta.Mi dite che senso ha fare il corso fiorito
unicamente da ......crisantemi.Possibile che non si possa pensare ad altro?e soprattutto magari in un'altra stagione?Per esempio : quella propria dei fiori .Sappiate che non ne possiamo più delle vostre diatribe!State zitti che fate minor danno..e rimboccatevi le maniche!!!!!!!!
Vedi il profilo di Marco Sconfienza Concetto di democrazia!!!
Marco Sconfienza
20 Febbraio 2012 - 11:46
 
:ooo:
Gentile Sig.or o Sig.ra Dell'Olmo, certo che Lei ha un concetto di democrazia molto personale, crede che fare critiche e proposte diverse da quelle indicate dall'Amministrazione sia disdicevole? mi risulta che a tuttoggi sia ancora vigente la vecchia costituzione repubblicana che da ad ogni individuo la possibilità di esprimere il proprio pensiero liberamente, proprio per questo mi permetto di dissentire da Lei senza però chiedergli di stare zitto è un piccolo dettaglio, che forse a Lei sfugge,ma credo sia il sale della democrazia....magari un ripassino non LE farebbe male!
Vedi il profilo di Madel Monti Non ne posso più
Madel Monti
20 Febbraio 2012 - 12:36
 
Non ne posso più di assessori che arrivano e decidono che tutto è sbagliato e tutto da rifare. Il corso fiorito può piacere o non piacere, ma è indubbio che attira un sacco di gente. Il lungo lago di Pallanza è stracolmo. Senza contare che il florovivaismo da noi è una delle poche imprese che reggono e il corso fiorito gli dà senz'altro vigore. L'Assesore allo sport della Provincia è riuscita a piazzare i nostri fiori in un sacco di manifestazioni sportive importanti riuscendo così anche a sponsorizzare il Verbano Cusio Ossola e il nostro assessore al turismo (nonchè senatore di questa nostra povera Repubblica) appena arriva decide che il corso fiorito non si fa, a scapito del turismo e di una delle imprese che ancora reggono. Grazie assessore senatore
Madel Monti
Mi dimenticavo, signor Dall'Olmo, fino ad oggi, per fortuno viviamo in democrazia.
Vedi il profilo di Shooting star commento
Shooting star
20 Febbraio 2012 - 12:43
 
Il polverizzare e neutralizzare totalmente un evento; un progetto o un'idea è il dogma di quest'amministrazione! Ormai ci siamo abituati.
E' piu' semplice e comodo spostare l'attenzione e buttarsi su qualcosa di nuovo; che mettersi in gioco; ripensare; rivalutare e far [i]rifiorire[/i] - a tema - cio' che già abbiamo di prezioso!
Vedi il profilo di eraldo baldioli corso fiorito
eraldo baldioli
20 Febbraio 2012 - 14:27
 
egregio sig. dall\'olmo credo che il corso fiorito sia l\'ultima manifestazione di qualità rimasta a Verbania anche se lo scorso anno ha avuto un grande calo \"grazie alla scelta scellerata dell\'amminstrazione\" quella di ridurre le dimensioni dei carri che li hanno trasformati in carrettini, e chi le parla si può definire un esperto facendo parte del gruppo che negli ultimi anni ha vinto spesso, ma non solo iniziato alla realizzazione dei carri dei camperisti o aver sostenuto e collaborato la comunità rumena nel suo bel gesto di integrazione, al punto che per tre anni lavoravo alla realizzazione di tre carri in modo particolare sulle movimentazioni, e a fine sfilata rimanevo vicino ai carri e sentivo le opinioni dei cittadini non solo di Verbania ( anzi adirittura gli elementi della banda di S. Remo hanno affermato che non ci vogliono a sfilare da loro in quanto più bravi)saluti Eraldo
Vedi il profilo di Anonimo commento
Anonimo
21 Febbraio 2012 - 08:55
 
Gentile Verbanese sempre più perplesso, ha dimenticato di sottolineare che a Perugia l' Eurochocolate lo paga la Perugina, mica certo l'Amministrazione Comunale ....... Qui però a pensarci bene avremmo potuto fare la festa dell'acetato, della plastica .......... Peccato!!
Vedi il profilo di Cerabino Bruno Non distruggere ma migliorare.
Cerabino Bruno
16 Aprile 2012 - 11:41
 
Sono cittadino Spinazzolese, promotore del gemellaggio con Verbania. Caro Assessore intanto colgo l'occasione per augurarle buon lavoro, è dal 1990 che ho conosciuto diverse amministrazioni con i relativi Assessori al ramo, e devo dire che per quanto ho potuto costatare uno ha dimostrato di essere più bravo del predecessore ne cito uno senza offesa per gli altri Stefania Montarone.Lei caro Assessore deve dimostrare di essere capace più degli altri mettendoci l'anima affinchè questa bella manifestazione invidiata da tutti, che si tiene nella sua città, continui e che porti la sua firma, per avergli dato un salto di qualità.Mi dispiacebbe molto se quest'anno non potrò assistere alla spettacolare manifestazione del Corso Fiorito. Un caro saluto a tutti gli amici di Verbania.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti