Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

L'IMPORTANZA DELL'ASCOLTO

 


Immagine 1


 


Pubblichiamo il documento che il nostro gruppo ha presentato alla seduta della


Commissione alle Politiche Giovanili  del 20 gennaio


 sul problema della gestione del Kantiere di Possaccio


 


Riteniamo che la Commissione Politiche Giovanili rappresenti un momento importante, uno spazio istituzionale preposto anche all' ascolto dei giovani, al loro coinvolgimento nelle questioni che riguardano la città: per questo auspichiamo che essa possa riunirsi con maggior frequenza, al fine di costituire un "ponte ideale" fra l'Amministrazione cittadina e le leve giovanili che, di fatto, rappresentano il nostro futuro.


Quella del Kantiere all'ordine del giorno di questa riunione è una questione che riguarda per l'appunto una struttura dedicata ai giovani di Verbania.

Al di là degli aspetti polemici, noi crediamo che debba riconoscersi come, qualora fosse stata indetta anzitempo una riunione come quella di stasera, la situazione relativa alla gara di appalto non stagnerebbe in questa fase di stallo. E non certo perché, come ha voluto impropriamente sottolineare il Sindaco in una nota sul nostro sito, qualcuno avrebbe potuto pilotare o "turbare" la trasparenza di una procedura amministrativa, quanto perché alla scadenza gestionale si sarebbe presentata una felice opportunità per attuare una verifica dell'esperienza fatta in questi anni, al fine di condividere costruttive riflessioni e magari raccogliere indicazioni utili ad individuare alcune specifiche prescrizioni da inserire nel bando di gara.


Dare ai giovani la possibilità di esprimersi significa ascoltare le loro ragioni, leggere un aspetto della vita cittadina col contributo del loro punto di vista, comprendere elementi positivi e criticità legati alla loro esperienza e alle loro reali possibilità, soprattutto nel delicato momento che stiamo vivendo.


Ascoltare attivamente i giovani significa anche dimostrare fiducia nei loro confronti e offrire la possibilità di riacquistare a loro volta fiducia nelle istituzioni, avvicinarli alla vita amministrativa, farli sentire soggetti partecipi e integrati nella loro città.


Lo stesso Sindaco, tempo fa, aveva lanciato un appello ai giovani per richiedere la loro disponibilità a progettare il futuro della città: in tal senso, non ci sembra che l'ultimo episodio rispecchi fedelmente quella intenzione.


L'occasione del Kantiere era invece molto propizia in questa direzione e ci auguriamo che, sebbene in fase di recupero, la discussione di questa sera possa essere un momento di proficua consultazione per costituire la prima tappa di un percorso tutto da costruire.


Nello specifico, occorre procedere ad una riflessione sulle motivazioni per cui il bando di gara è andato deserto, soprattutto per quanto riguarda le clausole di tipo economico.


Condividendo il criterio della corresponsabilità e le dovute valutazioni circa gli oneri relativi alle spese di conduzione e al valore dell'immobile di proprietà comunale, non possiamo però dimenticare l'importanza del Kantiere come unico spazio adatto per il ritrovo e le iniziative giovanili, né le reali condizioni dei destinatari.


Certamente occorre definire precise regole per una corretta e rispettosa gestione, ma il metodo migliore, a nostro avviso, è quello di fissarle assieme.




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti