Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

POLITICHE GIOVANILI: UN "KANTIERE" ANCORA VUOTO

 


Immagine 1


 


COMUNICATO STAMPA


Esprimiamo viva contrarietà ai contenuti del bando aperto finalizzato al rinnovo della gestione dello Spazio Giovani del "Kantiere" di Possaccio, immobile di proprietà comunale finora utilizzato per attività aggregative, musicali, ricreative, artistiche e culturali, "senza scopo di lucro". L'impostazione del bando di gara, così come pensato e voluto dall'attuale Amministrazione, spinge infatti i proponenti a perseguire, quale obiettivo pressoché prioritario, quello del profitto e del ritorno economico: alcune clausole previste dal bando, infatti, potranno essere sostenute solamente se il prossimo gestore riuscirà a garantirsi un utile economico dalle manifestazioni in progetto. Le marcate differenze con le precedenti gestioni, con particolare riferimento alla significativa partecipazione del gestore nel pagamento delle spese vive, al minor contributo erogato dal Comune, alla riduzione dell'arco temporale di affidamento della gestione ed al considerevole aumento della cauzione da versare per la copertura di eventuali danni, costituiscono un forte limite per coloro che fossero interessati a partecipare alla gara.



Riteniamo che l'impostazione data al bando di gara continui a rappresentare, di fatto, la mancata volontà di credere ed investire sui giovani della nostra città, cestinando così un'esperienza di socializzazione che, sino ad oggi, ha fatto della positività dell'offerta e della "gratuità" i propri punti di forza.


La pochezza progettuale evidenziata nel settore delle Politiche Giovanili da parte di questa amministrazione, limitatasi nel corso di questi anni all'erogazione di qualche modesto bonus per l'acquisto di PC e biciclette, si somma ora ad un'ennesima mossa disfattista, analoga a quelle già evidenziate nei confronti di altre realtà associative cittadine, che dimostra scarsa sensibilità e oggettiva incapacità di offrire al mondo giovanile quel sostegno e quell'attenzione concreta di cui si avverte la necessità.




3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Gianmaria Ottolini Portiamo la questione in Commissione Politiche Gio
Gianmaria Ottolini
11 Gennaio 2012 - 21:51
 
Sarebbe opportuno che le forze politiche presenti in Consiglio Comunale convochino d\'urgenza la Commissione Politiche Giovanili.
Mi sembra il luogo più adatto per affrontare la questione tentando magari in questa sede di superare gli schieramenti precostituiti e valorizzando quello che Associazioni a Distinguere e Cool sono riusciti a relizzare in questi anni. I giovani del Kantiere non possono esser lasciati soli a confrontarsi con la amministrazione su una questione di tale portata e su cui le informazioni sono assolutamente scarse, come dimostrano anche gli articoli pubblicati sulla stampa locale.
Vedi il profilo di FELICE IRACA\' commento
FELICE IRACA\'
12 Gennaio 2012 - 07:50
 
Ringrazio per il prezioso suggerimento. Stiamo valutando questa ipotesi con gli altri capigruppo della minoranza.
Vedi il profilo di basta regali ai soliti commento
basta regali ai soliti
19 Gennaio 2012 - 11:08
 
In linea di principio non si può che essere in assoluto accordo con quanto scritto.
Però (e c\'è sempre un però) la filosofia della gratuità doverebbe essere presente in tutto il progetto Kantiere, non solo da parte del Comune.
Perchè dico questo?
Perchè non riesco a capacitarmi del fatto che il rappresentante dell\'associazione gestrice fino a giorni addietro della struttura chieda alle altre associazioni contributi economici per poter effettuare serate e progetti (almeno così mi è stato riferito da rappresentanti di altre associazioni che volevano organizzare serate al Kantiere).
Poi cosa forse più rilevante, durante le serate al Kantiere si distribuiscono bevande a pagamento (di certo non al costo d\'acquisto) e vi immaginate quante birre si possano bere in una serata con musica a balla e saltando come un dannato? e poi per decine se non centinaia di avventori.... e poi per decine e decine di serate...e poi...... un sacco di soldi.
A questo punto non me la sento poi mica tanto di biasimare il comune se va un poco oltre il concetto di gratuità totale..... dipende poi dalle pretese, ma questa è un\'altra questione.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti