Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

ANATOMIE

Immagine 1


Non possiamo pensare che la condizione in cui si ritrova impantanato il Sindaco non debba creargli interiormente qualche disagio.


Dal momento della sua elezione, non si contano le voci che si sono sollevate a contestare il suo doppio incarico di sindaco-deputato. Dalle fila dell’opposizione, dai suoi stessi compagni di partito, dagli alleati di governo, dai semplici cittadini, da illustri onorevoli gli sono variamente e ripetutamente giunti messaggi di più o meno esplicito disappunto.


Nulla.Imperturbabile.Granitico.Irremovibile.


Nemmeno la sentenza della Corte Costituzionale lo riduce alla ragione.


Proprio ci riesce impenetrabile l’arcana motivazione di tanta pervicacia.


Ci riesce altresì difficile mettere in rapporto questa posizione così sfrontatamente fuori legge con i tanti appelli alla saggezza e alla correttezza che lo stesso Sindaco nelle vesti di bacchettatore e moralizzatore va ripetendo di tanto in tanto rivolto ora agli uni ora agli altri cittadini trasgressori.


Non è per tirare in ballo i soliti “Da che pulpito” o “Predicar bene e razzolar male”, ma non crede il nostro primo cittadino che avrebbe fatto un figurone e dato un bell’esempio di ineccepibilità e di deontologia politica se avesse fatto l’ amletica scelta prima ancora di una sentenza  che non ha aggiunto nulla di nuovo ad una legislazione già chiarissima?




2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di renato brignone commento
renato brignone
24 Ottobre 2011 - 07:55
 
Una schifezza vera! Solo qualche righa a giustificazione che la mia non è una posizione di schieramento, non ero scontento che ci fosse alternanza all’amministrazione di Verbania perchè ritenevo (e ritengo) che troppi anni nelle “stanze dei bottoni” possano essere deleterie per “gli addetti”. Ritenevo e ritengo che Verbania da troppo tempo non vede un ricambio vero della sua classe dirigente e che a Verbania come nel resto di questo sciagurato paese, troppo spesso la politica la facciano persone che non avendo una vera professionalità, in quello vedono una fonte di reddito. Solo il vedere all’opera questa destra arrogante, che nega l’evidenza e che si fa le leggi (e le sue interpretazioni) a proprio uso e consumo, mi ha reso palese il senso dell’antico proverbio: “non c’è limite al peggio”. Anzi, prima (facendo un debito confronto) c’erano certamente più fatti e meno chiacchiere. Lo ribadisco, io sono un critico per natura, non apprezzo nemmeno alcune uscite del leader del mio partito sulle “leggi speciali”, credo che un paese normale abbia bisogno di leggi “normali”… ma detto ciò credo che la posizione di Zacchera sul doppio incarico sia oggi più che mai una posizione NUDA. Su una cosa il Presidente Fini ha assolutamente ragione: Berlusconi e il PDL hanno tolto alla destra l’aura che aveva (a torto o a ragione) di “partito della legalità”!
Zacchera libera una poltrona, è già tardi, ma solo così sarà possibile conservare una parvenza di rispetto istituzionale, perchè di tutti voi professionisti della politica un giorno si dirà che “avete dedicato la vita alle istituzioni”… ecco facciamo che questa frase abbia una parvenza di verità!
Vedi il profilo di silvano paracchini doppio incarico
silvano paracchini
25 Ottobre 2011 - 13:26
 
A ghe gnent da faa [/b].
PDL=PENSAN DUMA\' par LUR .
Per fortuna siamo alla frutta.
Speriamo di non ritrovarceli dopo ancora nei piedi
silvano



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti