Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

PROMOZIONE TURISTICA

di Eraldo Baldioli


Immagine 1


Con l'ordinanza 597/11 del 07/09/2011 è stato stabilito il divieto di circolazione dei camper nel parcheggio dell' ex Padana Gas.


Ancora un nuovo divieto, in questa "Verbania capitale dei laghi"!

Una città allo sbando con le attività economiche in crisi, con posti di lavoro che saltano giorno dopo giorno, sta boicottando anche una delle poche alternative rimaste, quella turistica.


Ma di quale promozione turistica pretendiamo di parlare, se viene interdetta anche un'area che costituisce un notevole punto di riferimento per i camperisti che vengono a Verbania data la sua vicinanza con il mercato del sabato e comunque la sua comodità per raggiungere il centro dove fare acquisti.


Non ci resta che subirci quest'altra botta.




2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Alberto commento
Alberto
13 Settembre 2011 - 17:54
 
Caro Baldioli, é appena il caso di ricordarle, come lei dovrebbe ben sapere, che i parcheggi pubblici non sono aree di sosta prolungata per i camper. Una situazione come quella che si è creata nel corso dell’estate nel parcheggio ex Padana Gas, in altri comuni cosiddetti “turistici” e ben più famosi del nostro, non sarebbe stata tollerata neppure per mezza giornata. Chieda ai genitori che portavano i loro bambini al Centro Estivo al San Francesco come era bello passare tutti i giorni, mattino e pomeriggio, nel bel mezzo di un accampamento con gente in déshabillé, a volte intenta a fare il bucato e che rovesciava la bacinella dell’acqua sporca nell’aiuola che c’è in mezzo al piazzale, oltretutto con la recinzione del centro sportivo trasformata in uno stenditoio; davvero un’immagine di promozione turistica di grande effetto ma probabilmente solo per la Verbania che ha in mente lei!!! Perché vede Baldioli, la stragrande maggioranza dei camperisti è gente educata e per bene, ma come in tutti i gruppi di persone, anche tra i camperisti ci sono gli zozzoni ed in questo caso è stato giusto intervenire e probabilmente bisognava farlo anche prima. Ma per voi, sempre pronti a sottolineare il degrado presente in città, evidentemente c’è degrado e degrado che, se serve per far polemica, allora va difeso. Ho una casa al mare, dove il turismo rappresenta il 99% dell’economia cittadina, puntualmente vedo solerti agenti della polizia municipale invitare i camperisti a spostarsi dal lungomare o dalle zone centrali della città per andare a sostare nelle aree attrezzate, ovviamente a pagamento. Ecco, piuttosto io cercherei di “sfruttare” il fenomeno, attrezzando un’area camper degna di questo nome e in cui si faccia anche promozione della città e del territorio, magari partendo da quella che è stata realizzata di recente in Corso Europa. Come vede non ho nulla contro i camperisti che in città meriterebbero più e diversa attenzione, ma la sua polemica sa molto di fuffa preconcetta; e poi di quale promozione turistica sta parlando? Ma lasci stare, che qua si rischia solo di far disastri ……
Vedi il profilo di eraldo s\'informi
eraldo
4 Ottobre 2011 - 15:07
 
forse lei alberto non sà che i primi a segnalare il degrado fatto esclusivamente da due furgoni ( non camper) targati polonia, sono stati fatti da camperisti lì presenti che telefonato ai vigili chiedendo il loro intervento, ma ignorati, forse era meglio lasciarli fare in modo poi di avere una scusa per mettere il divieto, (visto anche quel articolo del sindaco) mentre ancora il primo sabato che hanno messo il diveto gli operatori ecologici hanno lasciato i sacchi in abbondanza proprio perchè abitualmente i camperisti quando era pieno il contenitore usavano gli altri, e s\'informi anche sul fatto che io ho sempre fatto le polemiche anche con le amministrazioni di sinistra quando usavano certi metodi, visto la sua vena polemica (partitica) ma sopratutto abbia il coraggio e non la vigliaccheria di mettere solo nome così ma si qualifichi io sono sempre pronto a qualunque confronto, eraldo baldioli



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti