Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

AMBIGUITA'?

Immagine 1 


 Immagine 2


Immagine 3


  Immagine 4


Stavo giusto bighellonando per Intra, quando mi è venuto in mente che da qualche giorno era stata aperta la mostra " Il mio bel San Vittore".



Mosso da curiosità, in quanto amante della città che mi ha visto crescere, mi sono recato in via San Vittore, sull' angolo della piazza , ove, gradita sorpresa, ho trovato un allestimento di notevole qualità e pregio, redatto dall' arch. Manfredi e dallo stile certamente essenzial-orientale direi in buona parte ispirato dall' arch. Deng Yi facente parte dello stesso studio. Il tutto curato e d organizzato dal Dipartimento Servizi Territoriali della Città di Verbania.


Ottime le foto, anche se per alcune di esse avrei preferito il " bianco e nero", l'impaginazione dei progetti di pavimentazione ed arredo urbano , nonché la cura dell' installazione tematico-tecnologica, interessante anche la consecutio-temporis tra gli immobili prima del restauro e i recuperi già eseguiti o quelli che avverranno in futuro ( e purtroppo quelli della canonica che non saranno più possibili).


Ma all' uscita da questa pregevole esposizione, sono stato assalito da una prima perplessità. Ripensandoci, in quell' ambito mancava qualcosa . Già ! La piazza dietro San Vittore non sarà come l'abbiamo vista illustrata, ma sarà un' anonima piazza senza l'anima e il significato che gli si sarebbe voluto e dovuto dare, secondo la progettazione derivata da un concorso di idee.


Manca infatti proprio il progetto modificato, quello che L'Amministrazione attuale ha voluto e sta realizzando! Forse il progetto è tale da non meritarsi l'esposizione ? Non fa parte anch'esso della storia del nuovo assetto di piazza San Vittore?( addio a "Il Mio bel San Vittore").


E da questa mancanza si genera un ulteriore dubbio: che l'Assessore al Dipartimento Sevizi Territoriali, organizzatore della mostra , non sia d'accordo sul progetto che l' Assessorato alle Opere Pubbliche sta realizzando?


Altra perplessità: il progetto di ristrutturazione dell'edificio di proprietà privata che ospita questa mostra, è stato inserito come modello progettuale o è un modo per " sentire che "vento tira ", ovvero i "rumors" della città su tale tipologia di intervento?


Due dubbi , il primo non da poco, il secondo un po' meno (forse solo una curiosità), ma certamente indicativi per ciò che sta avvenendo in Città: scelte amministrative aride e provinciali, la cui prevalente caratteristica è la dissociazione da orientamenti qualificanti, già in precedenza consolidati, e tuttavia presentate in modo demagogico.


Ugo Lupo




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di mario anonima piazza
mario
8 Agosto 2011 - 12:21
 
sarà un\'anonimo spazio realizzato e progettato con intelligenza



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti