Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

APPUNTI A MARGINE DEL “CONSIGLIO COMUNALE APERTO” SULLA SANITA’

 di Carlo Bava


Immagine 1


 


La realtà è che il PIANO di RIENTRO (tagli) è in accelerazione mentre il PIANO SANITARIO  è in ritardo. - CATTRINI -


Attualmente il PUNTO NASCITE di Domodossola non è sicuro per mamme e bambini. - CATTRINI -


Situazione confusa. - DE MAGISTRIS -


Abbiamo una Bozza di Piano di Riorganizzazione. - DE MAGISTRIS  -


Auspichiamo un VCO unito nel chiedere un progetto chiaro e non vogliamo pensare a scontri tra sindaci. - RESCHIGNA -


Il timore è che si discuterà del PIANO SANITARIO quando tante scelte saranno già state fatte per il PIANO DI RIENTRO. - RESCHIGNA -


Obbiettivo: abbattere gli sprechi. - CATTANEO -


E’ ovvio che bisogna fare sacrifici. - CATTANEO -


La Regione, di fatto, considera i nostri ospedali come entità separate e non come sedi di un Ospedale Unico Plurisede. - COZZI -


L’Ospedale di Domo ha, in realtà, caratteristiche adatte a una sua rivalutazione al contrario di quello di Verbania che risulta più facilmente declassabile. - COZZI -


Equivoco pensare a un polo medico e a uno chirurgico; utile invece pensare a un polo chirurgico e uno internistico. - TIGANO -  ( dove starebbe la differenza? )


Uscire dagli equivoci per fare un Piano serio. - TIGANO -


Ci vuole responsabilità: seguire non solo l’aspetto economico ma la qualità dei servizi. - ZACCHERA -


Ci vuole decisione: Verbania difenderà la qualità. - ZACCHERA -


C’è ancora lo spazio reale per il progetto di OSPEDALE UNICO PLURISEDE ? - ZANOTTI -


Cresce lo sconcerto nella popolazione. - ZANOTTI -


CONCLUSIONE: tanta è la confusione, poca la chiarezza, nulle le certezze a cinque mesi dalla scadenza del mandato del Commissario Straordinario dell’ASL.  Sembra valere tutto ed il contrario di tutto.


… e le notizie dell’ ultima ora che arrivano da Torino sembrano darci ragione.




3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Flavio Ravasio commento
Flavio Ravasio
18 Luglio 2011 - 12:13
 
Ciao Carlo.
In realtà mi sono divertito a leggere questo interessante elenco di interventi.
Un attimo dopo però è tornato a prevalere lo sconforto!
Cosa ci toccherà vedere nei prossimi anni?
Ciao. Flavio
Vedi il profilo di Anonimo commento
Anonimo
21 Luglio 2011 - 07:06
 
ciao Carlo, il tuo resoconto è lo specchio esatto della confusione imperante nella nostra comunità. Non è un caso se abbiamo pensato di intitolare il nostro ultimo comunicato \"città che dorme male si risveglia\". Il problema vero è che la divisione di questa provincia sta diventando un fatto endemico, che impedisce di ragionare senza titarsi la giacca l\'uno con l\'altro. Non pare, però, essere così ovunque, se è vero che a Bra si è costituito un comitato fatto di amministratori, sindacati, associazioni .... Ma qui non è mai successo. Se non si fa così, qualcuno deciderà sempre per noi, solo sulla base delle sue convenienze del momento e la nostra sanità chiuderà i battenti.
grazie, Bruno
Vedi il profilo di simon commento
simon
26 Luglio 2011 - 17:42
 
L\'assetto politico istituzionale persegue il riorentamento delle linee di tendenza in atto secondo un modulo di interdipendenza orizzontale recuperando ovvero rivalutando nella misura in cui ciò sia fattibile l\'appianamento delle discrepanze e delle disgrazie esistenti.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti