Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Riflessioni sulle prospettive economiche e occupazionali del nostro terri

Di Marica Spezia e Paolo Caruso


Immagine 1


Premesso che le considerazioni che seguono non sono ovviamente esaustive di tutte le problematiche in campo, ma rappresentano una traccia, un'idea di metodo da seguire per ripensare ad una economia e a scelte che devono partire dalle necessità dei cittadini e dal rispetto dell'ambiente inteso come capitale naturale che non si può più intaccare e compromettere oltre.


Crediamo che sia importante riflettere su alcuni aspetti del pensare globalmente in relazione ad una necessaria svolta economica in armonia con l'ambiente, sempre più condivisa da movimenti, cittadini e governi di tutto il mondo. 


Non è possibile continuare a consumare il patrimonio naturale del Pianeta, perseverando nella logica della crescita illimitata e del consumismo.


Bisogna finalmente mettere al centro dell'economia il bene comune, il benessere delle donne, degli uomini e dell'ambiente, considerando che l'uomo è parte dell'ecosistema; continuare a depredare il patrimonio naturale e ridurre drasticamente la  biodiversità significa attentare al futuro del genere umano.


Pensando al Lavoro e alla produzione di Beni e di Servizi dobbiamo avere ben presente le necessità e i bisogni della gente, con una progettualità che sappia guardare lontano e soprattutto in direzione di un diverso modello di economia. Non è più sostenibile favorire e stimolare qualsiasi tipo di produzione prescindendo dalla sua sostenibilità ambientale e dalla reale utilità della stessa.


A questo proposito vorremmo citare alcuni (segue) 






1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Marisa Dall\'Olmo commento
Marisa Dall\'Olmo
18 Luglio 2011 - 08:15
 
Rispondo dopo aver letto gli articoli odierni:difficile ed impossibile prevedere cosa ci aspetta.Un tempo si diceva che bastava una risata...credo che ora dobbiamo dedicarci alla bellezza intendendo : sintonia con l\'ambiente in cui viviamo che conserva ancora tracce di un paesaggio unico .Applichiamoci dunque alla distruzione di tutto ciò che lo deturpa ,allo studio di insediamenti,usi,coltivazioni,percorsi,che possano consentire a chi vive e visita il nostro territorio di riscoprire possibilità di vita e di abitazioni a misura d\'uomo.Quale tipo di uomo? Lasciamolo scoprire ai giovani che verranno intanto facciamogli spazio ed insegnamogli ciò che purtroppo non sanno perchè
perchè noi tutti ce lo siamo dimenticato



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti