Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Sbagliare è umano, perseverare è diabolico, dice un antico proverbio.

 Immagine 1


Il Sindaco non vuole proprio rassegnarsi ad avere un consistente numero di cittadini che chiedono di destinare il Cinema Sociale di Pallanza a teatro cittadino.


Dopo aver contestato pubblicamente, in consiglio comunale,  gli oltre 3000 cittadini che hanno firmato la petizione, rei secondo lui di non aver compreso ciò che hanno firmato, ha deciso di inviare ad ogni singolo firmatario, una lettera (chi ha pagato?) nella quale lui spiega saccente, agli allievi un po’ distratti, la sua verità e la sua impossibilità di fare diversamente, cercando di mettere una toppa allo sbrego che aveva fatto in Consiglio comunale.


Le parole restano sempre parole, anche se pronunciate in Consiglio comunale, dopo un po’ di tempo si dimenticano, ma una lettera resta a testimoniare la pervicacia del primo cittadino nell’offendere l’intelligenza dei propri amministrati.


E’ fatica sprecata, ma soprattutto li fa molto, molto arrabbiare.


Che fare allora?


Smetterla di recitare il ruolo dell’incompreso, prendere atto finalmente che è necessario consultare i cittadini su questa scelta attraverso quel referendum che apposta ha inserito nel programma elettorale e che adesso per calcoli meschini non vuole attuare.


Ciò diventa basilare, in quanto il “nuovo teatro” come all’inizio si chiamava, è diventato un’altra cosa, più costosa e allocata in un’area di pregio ambientale che nessuno in campagna elettorale ha mai proposto di occupare.


Quindi, basta chiacchiere, la parola ai cittadini: REFERENDUM!!!


                  




3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di marco zacchera UNA SPECULAZIONE VERGOGNOSA
marco zacchera
15 Maggio 2011 - 21:49
 
Gentili Signori,
(ignoti ed anonimi, come al solito...)
Anzichè arrabbiarsi tanto perchè non pubblicate integralmente il testo della mia lettera (così la gente potrà giudicare se io sia stato \"saccente\") e perchè non prendete atto che una parte dei firmatari non ricordano (o addirittura negano) di averlo fatto? E magari notare che \"degli oltre 3000 sottoscrittori\" sono stati rintracciati solo 1650 destinatari verbanesi \"congrui\" con nome ed indirizzo corrispondente all\'anagrafe (o almeno leggibili)? Pregasi prendere atto che per risparmiare è stato scelto il sistema \"posta target\" che costa pochi centesimi a busta.
Ma perchè se un sindaco riceve una petizione non deve colloquiare con chi gli pone delle domande?
SOPRATTUTTO QUANTI DEI SOTTOSCRITTORI SONO D\'ACCORDO CHE IL LORO NOME SIA STATO UTILIZZATO PER CHIEDERE IN REGIONE LA NON ATTRIBUZIONE AL COMUNE DI VERBANIA DI 10.000.000 DI EURO DI CONTRIBUTO PISU?
E\' stato corretto strumentalizzare così delle firme raccolte genericamente \"per difendere il cinema Sociale\" ?
Chiedo pubblica risposta a queste domande perchè per preconcetta opposizione politica alcuni stanno rischiando di danneggiare in modo pesantissimo la nostra città e questa - per me - E\' UNA AUTENTICA VERGOGNA CHE DOVREBBE FAR RIFLETTERE ANCHE ALL\'INTERNO DI \"CITTADINI CON VOI\" dove mi rifiuto di pensare che TUTTI la pensino allo stesso modo: CHI SI ASSUME LA RTESPOINSABILITA\' DI DNANEGGIARE LA PROPRIA CITTA\'? Il futuro e il bene di Verbania vanno al di là delle contingenze politiche e il PISU ne è strumento fondamentale. Noi il PISU e il progetto della Nuova Arena lo abbiamo presentato, spiegato e rispiegato in pubblico (ed è infinitamente di più all\'attenzione della gente rispetto al precedente progetto del teatro in p.za Fratelli Bandiera di cui pochissimi sapevano qualcosa...). Se comunque mi invitate ad un dibattito pubblico o privato verrò volenteri, non mi sottraggo certo al confronto: basta volerlo.
Un cordiale saluto e... W Verbania !
Marco Zacchera
Vedi il profilo di fabrizio caretti REFERENDUM?
fabrizio caretti
16 Maggio 2011 - 07:22
 
Il REFERENDUM è già stato fatto il 6 e 7 giugno 2009!
Vedi il profilo di eraldo baldioli colloquiare
eraldo baldioli
16 Maggio 2011 - 10:51
 
vorrei ricordare al sindaco, (che nella risposta qui sopra) parla di colloquiare con i cittadini, io nel maggio 2010 ho richiesto un incontro con il sindaco non o mai ricevuto una risposta ne convocazione o comunicazione di non disponibilità, per questo motivo sono molto arrabiato ma sopratutto mi sorge spontanea una domanda \"se è peculato usare il telefono di servizio non è altrettanto usare le poste con pagamento dei contributi dei cittadini\" prego il sindaco di dare una risposta. eraldo baldioli



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti