Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO-Troppi animali investiti e lasciati senza soccorso

Immagine 1

Comunicato stampa

Il giorno 18 marzoalle ore 19.15, a Trobaso, in via Cuboni, è stata investita e lasciata in mezzo alla strada una gattina, risultata poi essere di proprietà perché portava un collarino con il numero di telefono del proprietario. Un gentile signora, rientrando al proprio domicilio l’ha vista e si è prestata a soccorrerla ma purtroppo l’animale era già deceduto.


Poco piu tardi di due settimane, il 4 aprile, stessa scena alle ore 17.30 davanti al tabaccaio di Renco. Anche in questo caso una ragazza si stava apprestando a soccorrere l’animale ma un'autovettura l'ha anticipata ed il conduttore senza cercare di evitare l’animale ferito al centro strada lo ha schiacciato sotto le ruote.


Questi episodi sono tristemente ricorrenti e denotano una diffusa mancanza di sensibilità tra gli automobilisti, mancata sensibilità verso l’animale ferito e verso le persone che lo aspetteranno invano.


Gli animali sono da molto tempo diventati compagni preziosi nella vita degli uomini, tanto è che il nostro ordinamento precede norme a loro tutela. In questi casi, l’Art 189 del Codice della Strada stabilisce l’obbligo di soccorso e per coloro che investono un animale e la punizione se non lo soccorrono con sanzioni da 389 a 1559 €. Anche chi è presente e vede ma non fa nulla è sanzionabile da 78 a 311 €. Sarebbe opportuno, quindi, che i cittadini, i casi simili, si non si limitassero al soccorso diretto ma, quando possibile prendessero nota del numero di targa del trasgressore (anche registrandolo un memo sul cellulare) e lo segnalassero a qualsiasi Forza dell'ordine, a cominciare dai Vigili, che a loro volta sono tenuti a far intervenire il Veterinario convenzionato col Comune. E’ triste pensare che un animale debba essere soccorso perché obbligatorio per legge. In un Paese Civile il soccorso dovrebbe essere garantito da un sentimento empatico che porta a comprendere le sofferenze altrui; quando questo sentimento manca l’essere umano perde ciò che di più nobile possiede diventando indifferente anche al dolore dei propri simili.


Un grosso passo in avanti è stato fatto per i cani, ma i gatti come altri animali vengono ignorati come se questi non provassero dolore, paura, angoscia.Soccorrere un animale non ruba tempo prezioso ma può renderci solo migliori. Ai proprietari degli animali consigliamo di mettere un collarino con medaglietta in cui riportare il proprio numero di telefono e quello del veterinario di fiducia.


 


Catia Del Cherico

Presidente Sez. Verbania

LIDA

3497765980




1 commento  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti