Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - E adesso tocca al Castelli

Immagine 1 


Comunicato stampa del 5 aprile 2011


Dopo aver ascoltato le roboanti promesse del Presidente della Regione Piemonte in fatto di sanità (per chi lo avesse dimenticato, ricordiamo lo slogan “meno sprechi e più servizi”), stiamo adesso facendo i conti con l’amara realtà che si presenta.


Dopo aver pasticciato sul “Pronto soccorso impeccabile” , il Presidente Cota è corso a Domodossola una sera di domenica per tranquillizzare tutti, promettendo che, invece a Domo come a Verbania, il DEA ci sarà.


Dopo aver sconfessato, a parole, le tabelle della riorganizzazione ospedaliera, da lui stesso approvate a fine febbraio, i suoi sodali al Governo regionale promettono improbabili “deroghe”, quando sarebbe stato forse meglio azzerarle, ricominciando seriamente con un’analisi epidemiologica del territorio, a supporto di questi numeri che non hanno fondamento oggettivo. 


Dopo aver bloccato il turn-over del personale, lasciando aperta una porticina solo a partire dal 2011, la qual cosa si traduce in una riduzione di personale di oltre 1600 unità lavorative in Piemonte.


Dopo aver bloccato da mesi l’utilizzo di posti letto liberi per il ricovero degli anziani, facendo lievitare ignobilmente le liste di attesa.


Dopo avere colpevolmente trascurato di predisporre un’alternativa allo scioglimento dei Consorzi socio assistenziali.


 



ADESSO TOCCA ALL’OSPEDALE CASTELLI DI VERBANIA!!



 


Sì, perche la novità è che il Castelli di Verbania sarà privatizzato come quello di Omegna.


E’ bene che i nostri cittadini sappiano a cosa andranno incontro.


Stabilito che non è pensabile una gestione mista, perderanno:


-         Il DEA


-         Medicina, Chirurgia, Ortopedia  e Traumatologia di emergenza


-         Pediatria, Ginecologia, Ostetricia, Cardiologia, Rianimazione, Nefrologia …


Il Privato gestirà la Chirurgia programmata e la Diagnostica, ovvero la polpa. L’osso, come sempre, resta alla Sanità pubblica con buona pace di chi si illudeva del contrario. Facciamo i complimenti a chi ha lavorato per dividere il territorio. La pari dignità fra i due Ospedali è ormai una chimera e Domodossola avrà ben poco da festeggiare.


 


Lo Duca, Rebecchi, Bolognesi




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Beppe e Rita Ex ospedali riuniti di verbania????
Beppe e Rita
5 Aprile 2011 - 12:44
 
Grazie COTA!!Grazie Cattaneo, De magistris, Zacchera Marco, GRAZIE!!!E\' URGENTE mobilitare la popolazione!
o altrimenti sedersi sul marciapiede e Piangere.



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti