Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

Museo – Il giocattolo che si è rotto è il suo caro Sindaco!



Brutta serata quella di lunedì in Consiglio Comunale.
Si tagliano le dirette radiofoniche, ma la democrazia dell'informazione è più forte dei boicottaggi.
È bastato  vedere il video del Suo intervento su Verbanianews per capire l'andamento della serata.
Lei è troppo intelligente Sindaco per negare che già nel Suo sguardo era presente la provocazione.
Non ha detto una parola di nuovo rispetto al passato, ma ha detto tutto con il solito tono da resa dei conti.
Avevamo capito tutti fin dai primi passi ci questa amministrazione che sul problema del Museo alla maggioranza prudevano le mani.
Certi di poter mettere alla berlina la passata amministrazione la maggioranza era sicura di fare una passeggiata verso orizzonti radiosi con sponsor ricchi premi, cotillons nani e ballerine.
La scelta molto “televisiva” del presidente era in linea con le scelte di effetto a cui in questi quasi due anni siamo stati abituati.
Daverio pieno di competenza e di capacità sarebbe venuto qui ed avrebbe saputo dimostrare ai poveri campagnoli come si gestisce un Museo.
Noi poveri ingenui avevamo fin voluto credere a questo strano personaggio ignorando tutte le segnalazioni su questa strana persona e sulle sue vicende penali.
Gli avevamo anche inviato delle domande alle quali l'altezzoso non si era neppure degnato di rispondere.
Poi l'uomo è venuto qui, ha capito l'ambiente, ha visto quali sarebbero stati i suoi collaboratori ed ha scelto la prima occasione buona per fuggire.
È il suo il giocattolo che si è rotto, caro Sindaco !
Sia sincero, Sindaco : se lei davvero è convinto che Daverio (segue)




5 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giorgio Tigano Caos in consiglio premeditato?
Giorgio Tigano
9 Febbraio 2011 - 21:03
 
Bene ! Per il malevolo informatore di Fuhrmam il comunicato del PDL era già preparato prima del Consiglio. Un altro malevolo di mia conoscenza sostiene che in realtà la maggioranza era d\'accordo con Zanotti per far scoppiare il caos.Non impossibile. A sostegno di tale tesi allego la lettera inviata a Zanotti dal sottoscritto in risposta al suo commento sul Consiglio su Verbania settanta:

Caro Zanotti,
Raccontala tutta. Dimentichi di dire che il caos è scoppiato dopo che, con violenza oratoria tribunizia, mi hai falsamente accusato di frasi mai dette sottolineando per tre volte, con un crescendo vocale degno di un tenore, :
“TIGANO HA DETTO CHE CI DOBBIAMO VERGONARE DEL MUSEO”
“TIGANO HA DETTO CHE CI DOBBIAMO VERGONARE DEL MUSEO”
“TIGANO HA DETTO CHE CI DOBBIAMO VERGONARE DEL MUSEO”
Invito te (che conosci benissimo la verità) e chi eventualmente ti legge (che magari non la sa) di andare su Verbania News a leggere la mia smentita, confermata prontamente dal direttore Dallapina che giustamente e prontamente Ti sbugiarda.
Mai parole più calzanti quelle di Cicerone, che tu ,letterato, sicuramente conosci
e hai messo in atto:
“Nihil est tam icredibile quod non dicendo fiat probabile”
“Non v’é nulla tanto incredibile che l’eloquenza non possa far parere probabile”
Tradotto : hai tentato di farmi passare per denigratore del Museo, ma per fortuna
non sei Cicerone.
Giorgio Tigano , capogruppo PDL
Vedi il profilo di claudio zanotti In Consiglio si parla e non si scappa
claudio zanotti
9 Febbraio 2011 - 23:51
 
A beneficio dei lettori di questo sito, ecco la mia risposta al commento di Tigano

Caro Tigano,
se ritenevi le mie parole non rispondenti al tuo pensiero, avresti potuto e dovuto intervenire per sostenere le tue ragioni. In democrazia si fa così; non si abbandona il Consiglio Comunale per impedire a un consigliere di minoranza di esprimere il proprio pensiero. Ma evidentemente in casa PdL e Lega la democrazia difetta ancora, come la poco edificante soppressione della diretta radio dimostra.
Vedi il profilo di Giorgio Tigano Non c\'è democrazia senza verità
Giorgio Tigano
10 Febbraio 2011 - 13:22
 
caro Zanotti,
capisco il tuo imbarazzo ma non girare attorno al problema col giochetto delle interpretazioni. Ho tentato di controbattere(vedi filmato) ma ricordi che hai risposto presuntuosamente? Piu o meno:
\"Tigano mi rendo conto che prima le dici e poi ti rendi conto che le hai sparate grosse ....\"
mentivi o eri vittima del tuo spirito tribunizio? altro che democrazia!
Ti risponderò e come al momento opportuno.
La democrazia non ha senso senza il rispetto della Verità. Comunque non stracciarti le vesti. Dell\'argomento si riparlerà e con dovizia di particolari.
Giorgio Tigano
Vedi il profilo di claudio zanotti Evviva!
claudio zanotti
10 Febbraio 2011 - 14:29
 
Sono contento di sapere che Tigano mi risponderà \"al momento opportuno\". Ma quale momento \"più opportuno\" del dibattito dell\'altra sera? Io ero lì, al mio posto di consigliere di minoranza. Bastava consentire che io terminassi il mio intervento e poi alzare la mano, chiedere la parola, ecc ecc....Una roba normale. Si chiama democrazia.
Vedi il profilo di Anonimo a tutti e due
Anonimo
15 Febbraio 2011 - 19:28
 
:(
e bastaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaaa!!!!!!



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti