Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

TEATRO: LE DOMANDE


PUBBLICHIAMO LE DOMANDE SUL TEATRO CITTADINO CHE SONO PERVENUTE NEI GIORNI SCORSI AL NOSTRO SITO. QUESITI RELATIVI ALLO STESSO ARGOMENTO SONO STATI SINTETIZZATI ATTORNO ALLE TEMATICHE PIU' RICORRENTI. LE ABBIAMO CONSEGANTE AL SINDACO VENERDI' SERA, DURANTE LA PRESENTAZIONE DEL PROGETTO PRELIMINARE.


ATTENDIAMO UN RISCONTRO DALL'AMMINISTRAZIONE PER TUTTI GLI ASPETTI CHE NON SONO STATI TRATTATI IN MODO ESAUSTIVO DURANTE LA SERATA (Piano di gestione, parcheggi, garanzie di fattibilità, consultazione dei cittadini, reperimento risorse...)


 


COLLOCAZIONE


1) Se proprio è necessario costruire un teatro, istituzione tipicamente urbana, non è più intuitivo collocarlo all’interno della città e realizzare invece un lido o comunque un’area attrezzata per la balneazione e lo sport  nell’ultimo brandello di territorio comunale che si affaccia sul lago ?


 2) L'Arena è un posto unico e bellissimo che vorrei restasse tale, luminoso, ampio, verde, naturale e senza imponenti costruzioni. Il teatro è sicuramente un’opera da attuarsi, ma perchè non all’interno della nostra città? Sarebbe facilmente raggiungibile da tutti, circondato dai vari servizi, posteggi, alberghi, ristoranti, bar e tutte le diverse attività commerciali.


3) Vorrei sapere di chi e' la decisione di spostare il teatro da piazza del mercato all'arena: se del comune o dell'architetto.


CRITICITA’ IDROGEOLOGICA DELL’ AREA


1) L'amministrazione comunale, all'atto della scelta di traslare il nuovo teatro nella nuova sede, tra i motivi di questa scelta,  vi fu quello che l'arena si trova in condizioni penose.Ci si è chiesti il perchè è in quello stato? Non si è  pensato che forse l'umidità del sito sia controindicata per qualsiasi costruzione? 


Nelle ormai numerose esondazioni del lago, l'area dell'arena è un luogo tra i primi ad essere allagato.Il Sindaco lo sa molto bene.


Si metteranno nelle fondamenta del teatro delle pompe permanenti, per preservare un capitale del genere? O si ha intenzione di sollevare tutta l'area?


Ci si rende conto di quanto costerà la manutenzione dello stabile nel tempo? L'arena è un conto, un teatro così impegnativo è un'altra dimensione.


2) Siccome una casa  si inizia dalle fondamenta, si vorrebbero conoscere i risultati dei vari carotaggi.


Se sotto, come si pensa, c'è solo sabbia  e ghiaia, occorrerà un basamento in cemento di portata eccezionale per evitare problemi quando il lago si alza. Come verrà affrontato il problema delle fondazioni ?


 


PARCHEGGI


1) Sul discorso dei parcheggi. A meno che non si tratti di un teatrino dei burattini, da come si capisce dal progetto la capienza di spettatori sarà elevata. Si è  pensato che oltre agli spettatori ci saranno (segue)





2 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Anonimo commento
Anonimo
11 Ottobre 2010 - 12:49
 
Il teatro ha orgini religiose ed antichissime da ricercare nelle civiltà greca e latina, ed è una rappresentazione della vita stessa, ed è proprio per questo che ha sempre interessato l\'uomo. Il teatro è il cuore della vita dell\'uomo e, dunque, è così importante da meritare un posto nel cuore della città , non va messo da parte.
Vedi il profilo di Anonimo commento
Anonimo
11 Ottobre 2010 - 12:50
 
Scusate ho omessa la firma sul commento per il teatro
Carla de Chiara



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti