Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

IL PENNELLO DI MADRE NATURA E LA MANO DELL'UOMO

 


Immagine 1


Verbania, anni '30


 


Apprezzo molto e condivido appieno alcune "intuizioni" che il nostro Sindaco esprime, attraverso il sito web del comune di Verbania, nel proprio editoriale di saluto ai turisti che visitano la nostra città:


 

"L'immagine di una città per l'ospite di passaggio o per chi la sceglie per trascorrerci le vacanze dipende spesso anche dalla partecipazione di chi ci abita e questa disponibilità si manifesta, sia nel segnalare eventuali disservizi (e questo sito ne dà facile possibilità), sia per contribuire a migliorare le cose. Una carta raccolta per terra, una indicazione cortese, un sorriso a un posteggio contribuiscono a far crescere la mentalità di una "Verbania turistica" prima di tutto tra i verbanesi...(omissis)...ma – ripeto – prima di tutto deve crescere tra noi il piacere dell'accoglienza, la cordialità e l'educazione verso gli ospiti.


L'immagine turistica di Verbania dipende insomma anche dai verbanesi e mi auguro che tutti lo comprendano con orgoglio e senso di responsabilità."


Voler bene alla nostra città è (anche) saper guardare lontano. Il turismo, grazie alle bellezze che Madre Natura ci ha donato, rimane una delle poche "leve" sulle quali possiamo ancora agire.


Ricordo con molto piacere come in occasione dell'anniversario decennale dell'istituzione della Provincia, in un affollato dibattito pubblico tenutosi a Stresa, il senatore a vita Giulio Andreotti definì la nostra zona come uno degli otto posti più belli al mondo: non so se questo corrisponda al vero, ma ciò che resta indiscutibile è davvero l'unicità e la magnificenza dei nostri paesaggi.


Oggi tutti concordano sulla necessità di dover puntare ed investire con forza e





4 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di dario commento
dario
30 Agosto 2010 - 12:12
 
hehehe ora ci manca l\'acquafan... ce la facciamo a realizzarlo ? :D
Vedi il profilo di FELICE IRACA\' commento
FELICE IRACA\'
30 Agosto 2010 - 12:22
 
Credo che qualsiasi proposta che possa far bene alla città (in termini di crescita occupazionale e ritorno di immagine) sia meritoria quantomeno di ascolto e dei giusti approfondimenti del caso. Non tutto è realizzabile, ovviamente, ma sono certo che le buone idee sono comunque degne d\'attenzione.
Vedi il profilo di Antonio commento
Antonio
1 Settembre 2010 - 07:18
 
Se Verbania deve rammaricarsi di qualcosa è della presenza degli impianti chimici, l\'edificazione del piano P.E.P. e della controcultura degli anni \'60 e \'70. A buon intenditor poche parole!
Vedi il profilo di Marcolino prevedere il futuro
Marcolino
1 Settembre 2010 - 16:41
 
Lei si rammarica, oggi 2010, delle scelte fatte negli anni 60/70. Chissà tra quaranta/cinquanta anni cosa diranno di noi?
Ogni epoca ha le sue scelte giuste o sbagliate che siano. La scommessa è quella di scegliere oggi per il futuro, siamo sicuri che l\'indirizzo dell\'attuale Amministazione sia quello giusto?



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti