Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

A CIASCUNO IL SUO

 


Immagine 1


 


  


 


 


 


 


 


 


A CIASCUNO IL SUO



Alcuni temi di attualità verbanese nelle pepate battutine indirizzate all'amministrazione dal Console Pacian XV, nel discorso apertura del carnevale declamato giovedì sera all'Auditorium di Sant'Anna. (vedi il video del discorso - da Verbanianews)


Dedicata a:


Zacchera


"Ma propi a la Giubiàscia ul Sìndic u duvéva 'naa a Lourdes, invece da vès chi a cunsegnàm i ciaav da la cità? L'è nai a dumandàa la grazia par mìa perd la cadrèga e a ringraziàa la Madòna par ul cü che u ga avü ai eleziùn"


De Magistris


"Ti quand ti sévat a l'upusiziùn, ti vusàvat e ti rumpévat i ball parchè u ta nava ben nient, peu ti nàvat in t'ul to negòzi e ti metévat ul disco Vinceròoo..."


Manzini


"U vör infurmatizàa tucc i servizi, anca quei cimiteriàl, insì a pòdum fass daa cun precisiùn dai nostar car i nümar d'ul lott"


Pella


"L'a distribuì ul "sacco bello", lavàbil e riutilizàbil, tàme i mudànd"


Preti


"Ul sucesùur dal "Signore delle rotonde" (Rolla), adess u vör impienii Verbania da funtàn. Ma parchè ti vèe mìa a mètai al to paées?"


Balzarini


"Pénsa da mett una quai baléra par i giùvin!"


Mantovani
"Pòvra dona, la ga un mucc da rob da fàa in d'ul suciàl...chi u ghè poc da scherzàa"


Parachini


"L'a fai tàme Ibrahimovic e Kakà, l'è nai indùa u gh'éva da vinç "


Vincenzi


"Vàrda lì me l'è abrunzà, propi 'me un turista ...cerca da faa un quai cos par i turisti..."


Carazzoni


"Quand l'éva a l'upusiziùn la pestava giù, adess la spera che g'an sia mia un'altra tàme léi"


Altri riferimenti satirici allo sconvolgimento delle scelte della passata amministrazione: dal nuovo teatro, associato idealmente al modellino dello storico edificio intrese (demolito negli anni '60) riproposto nostalgicamente al pubblico presente in sala, al Bike sharing, a Liberobus e infine al significato di "Verbania capitale dei laghi"




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti