Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

Crematorio: chi non ha il coraggio di dire tutta la verità?

Il 31 Ottobre 2015 scrivevamo così:"Il nostro invito é rivolto alla maggioranza: ritirino la delibera oggetto di referendum e aprano una discussione vera, chiara e senza reticenze e preclusioni al fine di concordare la migliore soluzione per la città, che farà risparmiare a tutti tempo e lavoro e che sarebbe utile per iniziare finalmente una stagione di dialogo che ad ora continua ad essere arrogantemente negato."

Crematorio: chi non ha il coraggio di dire tutta la verità?
Immagine 1
Il Comitato per il Referendum ha fatto un lavoro egregio, ha raccolto molte più firme delle 1'000 necessarie per fare la consultazione. Il Quartiere di Pallanza e S.Anna ha organizzato una prima serata di approfondimento sul tema. Cosa possiamo dire oggi su questo delicato tema?

1- La maggioranza che ha votato per questa privatizzazione ha disertato il dibattito, non un solo Consigliere di maggioranza era in sala a difendere il proprio voto o a darne conto o anche solo a supportare l'Assessore Forni nelle proprie ragioni.
2- La gente in sala non era molta
3- Mancano gli elementi per una scelta consapevole. Valutazione condivisa da Zanotti, che sulla questione si è espresso in modo molto chiaro sul suo blog, (rimandiamo al post di Verbaniasettanta per un vostro giudizio non filtrato da noi)

A questo punto qualche nostra considerazione è doverosa. Molti "campanelli d'allarme" sulla mala gestione politica della città, ne ricordiamo alcuni: le dimissioni di Tradigo, la chiusura della roggia di intra (costosa, in contrasto con la commissione del paesaggio e che non aveva rispetto di una pianificazione complessiva) , spese elevate per manifestazioni non condivise nè adeguatamente rendicontate (ex giro d'Italia) , le dimissioni di Brignoli , le scelte su "casa Squassoni", su "Palazzo Pretorio" e ora sul "Crematorio" (molte altre situazioni si potrebbero citare). A questo punto torna la domanda che fece Tradigo a suo tempo: Chi decide a Verbania? decide davvero la maggioranza? no, perchè se giudicassimo dalle evoluzioni di posizione sul Pretorio o da quello che ci risulta rispetto ciò che pensano in maggioranza sul crematorio (oggi tali dubbi sono resi ancor più evidenti dalla presa di posizione di Zanotti), potremmo concludere tristemente che in maggioranza prima si vota e poi si affrontano i problemi che certi voti comportano.

Ciò detto, il 25 Gennaio ci sarà una conferenza stampa dei gruppi "Cittadini con Voi" & "Sinistra & Ambiente" , una valutazione posticipata del lavoro politico fatto a Verbania nel 2015. In noi non è mai mutato il desiderio di essere propositivi, delle volte però bisogna guardare bene in faccia la realtà, solo a partire da questo si può costruire insieme un lavoro di prospettiva.
Per quanto concerne il crematorio , la nostra posizione è la stessa di Ottobre, se la delibera fosse ritirata sarebbe un atto concreto di apertura di dialogo. Altra scelta importante , alternativa al ritiro della delibera , potrebbe essere l'accorpamento del referendum verbanese con quello Nazionale in autunno, ciò se non altro dimostrerebbe la volontà di non sprecare ulteriormente le risorse pubbliche.




0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti