Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese : Vita amministrativa

La notte ... non porta consiglio

di Carlo Bava

La notte ... non porta consiglio
Il secondo consiglio comunale si è faticosamente concluso. Chiudo la cartella dei documenti con profonda stanchezza. Capisco che non è per la notte ormai inoltrata ma per il peso di aver dovuto assistere ad una rappresentazione triste e povera dal punto di vista politico.
Qualcuno ha voluto fare richiami al tragicomico di Pirandello per le posizioni della destra nei riguardi del CEM.
A me invece Pirandello piace immaginarlo lì tra i banchi del consiglio, a osservare tutti i vari "personaggi in cerca di ..." impegnati nella tragedia di parlarsi addosso, beati dei propri proclami dai quali la minoranza dovrebbe capire che il maggioritario in Italia non lascia scampo:
se sei in minoranza devi solo starci a sentire e ... continuare a perdere. Peccato che questa sensazione l'abbia già avuta per 4 anni di minoranza nell'amministrazione Zacchera.
In democrazie mature il bipolarismo si arricchisce delle diversità che ogni compagine porta in discussione. Da noi invece continua a trasformare la politica nell'ennesimo conflitto tra due tifoserie che tengono più al proprio spogliatoio che al bene della comunità: grande insegnamento di colui che un dí discese in campo.
Si vivono i paradossi di cui questo periodo storico-politico è generoso: tocca al rappresentante di Forza Italia evidenziare a una giunta di centro sinistra che l'aliquota più alta di Tassa Rifiuti per una abitazione di 50 metri quadrati abitata da un nucleo di sei persone non sia, di sicuro, una scelta democratica. Se questi vivono in sei in 6 dentro un fazzoletto, non immaginiamo sia per scelta radical chic ma perché mancano quattrini per permettersi altro.
Non solo. Abbiamo un giocattolo da 20 milioni di euro, che qualcuno ha deciso di regalarsi e di cui non conosciamo il futuro : la maggioranza del consiglio comunale "decide" che non sia una emergenza.
Non è necessario creare una commissione di esperti che lavorino solo sul problema in modo che la città non ci rimetta più che tanto o che il CEM non diventi solo il mausoleo di una amministrazione fuggita. Sarà uno dei tanti elementi di cui la commissione lavori pubblici e cultura si dovranno occupare: tra il tetto di una scuola, due parcheggi e le mostre di pittura, si potrà discutere anche di CEM.
In realtà politiche un po' più vigili e dove il bene comune viene prima della ambizione si sarebbe creata volentieri e necessariamente una unità di crisi, fatta dalle migliori personalità tecniche e politiche note, in grado di individuare percorsi e strategie per avere nel 2015 una struttura in grado, per lo meno, di essere utilizzata in modo facile e produttivo.
Noi queste cose le abbiamo dette, sottolineate, spiegate e gridate: quasi trenta mani si sono alzate contro la nostra proposta.
Mi piacerebbe sapere quante teste, di quelle mani alzate contro, abbiano letto almeno qualche riga del piano economico finanziario del CEM, o visionato qualcuna delle centinaia di sezioni del progetto, o analizzato parte del capitolato.
Se lo hanno fatto non hanno capito nulla, oppure ... è vero che in politica possa valere tutto e il contrario di tutto.
Ma questa continua ad essere un'altra storia.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di livio Fate come dico io...
livio
20 Luglio 2014 - 09:32
 
Voglio, posso e comando,questo è il metodo adottato dalla maggioranza che sorda alle vere esigenze della Comunità, prosegue imperterrita a"rispettare" le volontà del Capo e il suo ambizioso programma,certo fa pena dover assistere al richiamo di una destroide che incalza la "sinistra" sulla tassa rifiuti, e l'ottuso diniego a rivedere la questione CEM(l'istituzione di un tavolo di crisi sarebbe stato un segnale positivo)e invece niente pur non avendo esaminato alcun documento,si alzano le manine e si chiudono i cervelli,quanto poi a certe astensioni.....ma lasciamo perdere....



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Vita amministrativa
28/09/2016 - Cani di oggi...cavalli di ieri
23/09/2016 - Bandiera Bianca
28/07/2016 - A proposito di "bilancio"
20/07/2016 - Comunicato stampa
25/05/2016 - Comunicato stampa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti