Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese : Vita amministrativa

Chissà come se la ride l'ex Sindaco

Alla fine c'è riuscito, ha lasciato in eredità alla città il peggior "frutto avvelenato" e consapevolmente ieri sera il PD ha detto: "grazie". Ci auguriamo solo che questo sia sufficiente per non sentirsi più dire da "sinistra unita" (CHI?) che bisogna lavorare per l'unità delle forze di sinistra.

Chissà come se la ride l'ex Sindaco
Immagine 1
Zacchera ci è riuscito, il suo nome sarà ricordato in eterno per l'enorme eco-mostro sul lago e l'opera gli verrà terminata "caritatevolmente" dal PD. Come Renzi dopo Berlusconi, nella giusta scala abbiamo Marchionini dopo Zacchera.
Fin quì il mio acido commento, ma veniamo ai fatti:

queste cose erano sostanzialmente condivise (non potevano non esserlo, sono semplici fatti):
1-NESSUN PRIVATO SI E' FATTO AVANTI PER LA GESTIONE DEL CEM
2-IL PIANO DI GESTIONE E' DISCUTIBILE : 74 CONVEGNI CONGRESSI PER UN RICAVATO 344'000 EURO ANNO
3-COSTI ESORBITANTI: 18 MILIONI PREVISTI (MANCANO PARCHEGGI E ATTREZZATURE) 12 MILIONI PER IL PISU (COMPRENSIVO DI ALTRE OPERE)
4-IL TURISMO CONGRESSUALE E' OGGETTIVAMENTE IN CRISI E TRA L'ALTRO NON CI SONO ABBASTANZA POSTI LETTO PER GIUSTIFICARE LA CAPIENZA DEL CEM
5-I REVISORI DEI CONTI NEL 2011 DICEVANO CHE ERA MOLTO RISCHIOSO NON PREVEDERE LA GESTIONE DIRETTA DA PARTE DEL COMUNE E QUESTO RISCHIO SEMBRA SI STIA MATERIALIZZANDO VISTO CHE NESSUNO SI STA FACENDO AVANTI PER GESTIRLO.
6--Che il CEM è stato possibile cantierarlo grazie a una forzatura avallata dalla Regione Piemonte (pertanto responsabile), ovvero la dichiarazione di degrado di un' area per la cui riqualificazione erano già stati spesi più di 2 milioni di euro.
7-PER IL PROGETTO DEL CEM NON VI E' STATA NESSUNA GARA PUBBLICA COME IMPONE LA LEGGE, Ciò non è stato fatto, argomentando che si è solo spostato un teatro da un luogo (piazza fratelli Bandiera) a un altro (zona Arena) , adeguando il progetto.
8-Che ciò che viene definito un "adeguamento del progetto" ha comportato il raddoppio dei costi della sola progettazione (535'000 euro di progettazione del CEM oltre i 551'000 già spesi).
9-IL PROGETTISTA DISCONOSCE IL CEM. "il progetto esecutivo non risponde alla forma concepita nella progettazione definitiva oltre ad evidenziare diverse differenze sia nella tipologia dei materiali utilizzati sia la diversa collocazione di alcuni ambienti“.

Ma malgrado tutto ciò non è stato ritenuto di votare le nostre richieste che erano sostanzialmente:

1) Riunire attorno allo stesso tavolo con estrema urgenza Comune, Regione e Azienda appaltante dei lavori del CEM , per concordare modifiche progettuali.
2) Avviare un' indagine per capire se il piano di gestione attualmente redatto sia stato fatto con criteri di qualità e credibilità.
3) Costituire una Commissione che abbia il compito di avviare una "progettazione partecipata"
4) Verificare con un legale la correttezza formale e sostanziale degli atti concernenti il CEM fatti dalla passata Amministrazione, soprattutto quando ha dichiarato la zona Arena "area in degrado" e assegnando la progettazione del CEM senza gara di appalto. Nel caso si verifichi il non rispetto della vigente legislazione, l'amministrazione proceda nella valutazione del danno subìto e ne chieda conto ai responsabili.

Malgrado la premessa e le nostre minimali richieste, la maggioranza ha votato per un suo documento che "prende atto che l’opera si deve portare a termine nel rispetto del contratto, non si esclude una verifica sugli spazio di manovra utili, che non possono però comportare modifiche sostanziali."
Ci sarebbe poi ancora una "piccola inezia": quanto "costa a finirlo"? Comprese le opere accessorie (arredi, parcheggi, cabine elettriche, allaccio al metano, pannelli fotovoltaici, viabilità, ecc)? queste cose devono dovrebbero essere dette subito perchè se non lo fanno vuol dire che non le hanno ancora progettate.

In estrema sintesi loro dicono che prima si finisce l'opera e poi si potrà ridefinire modifiche e usi. Otterremo così un magnifico teatro per la lirica (presumibilmente non attrezzato) che vorranno subito modificare per farci una discoteca(?!). GENIALE!!! demandano alle commissioni i "margini di manovra" (mia nonna commenterebbe: "campa cavallo che l'erba cresce"). E con ciò decadranno le residue possibilità di perseguire chi ha voluto, forzato e tramato per ottenere questo assurdo CEM, che la città non vuole e che il centrosinistra , compresa la "sinistra unita" (chi?) e socialisti "regaleranno" alla città.

Certo, non per tutti le parole significano ciò che intendono, ovvero se il PD nel suo programma scrive:
"...le forti criticità e interrogativi attengono ai futuri costi di gestione. Si profila pertanto, il rischio reale di avere un’area non utilizzata sul lago. Per evitare questa sciagurata ipotesi, nel tentativo di limitare i danni, vanno verificati in primis tutti i costi per la realizzazione dell’opera e poi ripensato l'utilizzo di questa struttura...."

Poi, alla fine fa tutt'altro. Potrebbe essere una gag di Guzzanti , "siamo nella casa delle libertà, facciamo come "cavolo" ci pare". Tanto ormai le differenze tra destra e sinistra restano la mortadella e il culatello, e forse nemmeno visto che spesso mangiano dallo stesso piatto.
Nemmeno sapere che c'era il finanziamento per coprire l'arena ha indignato nessuno, è tutto normale e "cane non mangia cane". Forese se un giorno Report si interesserà al caso della cittadina sul lago che butta milioni di euro, forse quel giorno si griderà allo scandalo... forse, se non ci sarà la nazionale in tv.

Renato Brignone




1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giuseppe Federici CEM
Giuseppe Federici
20 Luglio 2014 - 15:32
 
L'istinto, malvagio, vorrebbe prendere tutti quelli che hanno progettato e voluto una simile " mostruosità", compresa buona parte della cd "opposizione" (inconcludente) e battergli la testa uno contro l'altro per fargli intendere ragione. Ma siccome sono zucche, ne verrebbe fuori, come si sta profilando, un gran polpettone che poi si dovrà sorbire la popolazione. Si parla di "meritocrazia" e siamo amministrati da ambiziosi incompetenti che si vogliono far grandi con il denaro altrui e "senza pagare dazio" Che importa se non abbiamo lavoro, avremo di che ....divertirci, Evviva !! E' una tristezza senza fine!. Giuseppe Federici



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

Vita amministrativa
28/09/2016 - Cani di oggi...cavalli di ieri
23/09/2016 - Bandiera Bianca
28/07/2016 - A proposito di "bilancio"
20/07/2016 - Comunicato stampa
25/05/2016 - Comunicato stampa
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti