Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

IMMOBILISMO

Scritto da Administrator

IMMOBILISMO
Non si contano le lamentele e i commenti critici dei cittadini per la chiusura di Via dei Ceretti, a Intra, dovuta alla pericolosità di una struttura privata in condizioni di fatiscenza che oltretutto non giova all’immagine della città già sofferente.
La situazione segnalata da tempo permane bloccata, anzi sta peggiorando, e ci si chiede come sia possibile che una strada pubblica debba rimanere interdetta in questo modo, in pieno centro storico nei pressi della basilica di San Vittore , anche in considerazione della presenza dell’ufficio postale e di una importante struttura ricettiva turistica nelle immediate vicinanze.Immagine 2
E a proposito di strade bloccate, non ci facciamo mancare niente se situazioni che dovrebbero essere casuali per la loro specificità stanno diventando permanenti: è il caso dell’interdizione di Vicolo alla Fonderia dovuta ad uno sbarramento di cantiere e, ancora peggio, e della chiusura del sentiero che collega la via Vigne Basse con la via per Premeno che dura da tempo immemorabile.Immagine 3
Ricordiamo, invece, che in via Rosmini il percorso protetto che era stato soppresso per dei lavori al parcheggio a tutt’oggi non è ancora stato ripristinato, nonostante le rassicurazioni ricevute in merito.
Cambiando contesto, che dire dell’ immobilismo che colpisce gli edifici realizzati per coprire l’esigenza abitativa che non sono ancora stati assegnati pur essendo completati ? Continua ad essere oggetto di cronaca la palazzina di via alle Gabbiane a Trobaso che è "abitata" dai rifiuti e che si sta già deteriorando anche a causa degli atti vandalici;Immagine 4Immagine 5 ma c’è anche la situazione del condominio di Via Case Nuove che, pur essendo stato realizzato secondo i nuovi criteri di risparmio energetico, rimane ancora inutilizzato; e che dire delle già discusse unità immobiliari di Piazzale Artigiani a Renco la cui sorte sembra sorprendentemente sospesa ? Immagine 6 E’ sconcertante pensare alla quantità di soldi pubblici impegnati in opere che non solo ancora non assolvono alla loro funzione, ma probabilmente richiederanno risorse aggiuntive.



1 commento  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di Giuseppe Federici Immobilismo
Giuseppe Federici
21 Marzo 2014 - 11:19
 
Tutto questo perché nessuno paga, nessuno è responsabile, nessuno di quelli che sono preposti e vengono pagati con soldi pubblici, per farlo, interviene. Siamo in fase di assoluto degrado, soprattutto morale. Siamo arrivati al punto che qualcuno reclama o fa comunque presente un disservizio, nessuno risponde: silenzio su tutta la linea. Di questo non ne parlano nemmeno i futuri candidati sindaci e... dovremmo fidarci ? Giuseppe Federici



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti