Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

6 Novembre, la politica ha deciso di non prendere posizione?

Siamo molto perplessi e preoccupati da un silenzio che riteniamo pericoloso, la presente è un tentativo in extremis di richiamare la politica ai suoi compiti

6 Novembre, la politica ha deciso di non prendere posizione?
Immagine 1
Cari concittadini,
cosa chiedete alla politica?
Questa è la domanda centrale in cui inquadrare l’odierno contesto verbanese.
Come progetto "Una Verbania Possibile" noi chiediamo poche cose, una solida base su cui lavorare insieme: correttezza, trasparenza ed onestà.
Partendo da queste 3 semplici cose crediamo che la città possa affrontare ogni ostacolo, unita.

Oggi, purtroppo, la situazione politica è molto difficile e ci rendiamo conto che molti, presi dagli affanni quotidiani, abbiano altre priorità: è per questo che il modello politico è "rappresentativo", perché ognuno di noi ha delegato qualcuno di sua fiducia a rappresentarlo nelle sedi democratiche.

E' giusto, però, che sappiate e che riflettiate su quanto accade intorno a voi, poichè l'amministrazione di una città non è fatta solo di tombini sistemati e di pulizia estemporanea su segnalazione dei singoli, ma anche e soprattutto di serietà, difesa dei principi e buoni esempi.

Per questa ragione oggi, con forza, chiediamo a tutta la città come sia possibile che a fronte alla richiesta di rinvio a giudizio per "abuso d'ufficio" per un Assessore, accusato anche di diffamazione, la Giunta comunale, già individuata quale parte offesa dal Sostituto Procuratore titolare dell’azione penale Sveva De Liguoro, non ritenga di costituirsi "parte civile" e chiedere, a chi dovesse risultare condannato, i danni conseguenti alla condotta criminosa.
Non si può certo anticipare l’esito del processo e stabilire, ora, la sussistenza della responsabilità penale dell’Assessore imputato, ma non si può tollerare (e neppure comprendere) che un ente pubblico non chieda la persecuzione ed i danni conseguenti ad un grave reato contro l’amministrazione pubblica.
La politica non deve celebrare i processi ma stabilire e difendere i principi: primo tra tutti la coerenza nella correttezza, e, conseguentemente, il Comune di Verbania deve trattare questo caso giudiziario come tutti gli altri in cui, subito un danno dalla condotta di un singolo o più, ne richieda il doveroso ristoro.
In caso contrario, si sdoganerebbe la possibilità di tenere condotte lesive senza conseguenze alcune e questo non può e non deve essere un esempio di “buona politica”. Chi sbaglia deve assumersi le proprie responsabilità e non “scivolare” inosservato tra il colpevole ed ignavo silenzio del Sindaco, della Giunta, della Presidenza del Consiglio, della Maggioranza e di tutti coloro che dovrebbero avere a cuore e fare bandiera dell’onestà intellettuale.
Lunedì 6 sarà l’ultima occasione per la politica per prendere posizioni di trasparenza a difesa dei principi: se ciò non avverrà, la cittadinanza vedrà sfumare l’utopia secondo cui “tutti sono uguali davanti alla legge” e, al contempo, troverà, nell’assordante silenzio di chi si sottrae, una violenza ed un sopruso assai più pericolosi delle critiche e dei commenti.
Una Verbania possibile ed i suoi rappresentanti hanno sempre mantenuto la discussione sul merito delle questioni nel criticare un agire politico arbitrario, autoreferenziale e quotidianamente dannoso per la cittadinanza.
Spiace constatare che chi si riempie la bocca di tanti bei principi quando parla, purtroppo si smentisce quando tace.

Post correlati
24/10/2017 - Abuso d'ufficio
09/03/2017 - Lega Vs PD , una brutta politica



0 commenti  Aggiungi il tuo



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti