Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

LE PARTECIPATE


LE PARTECIPATE
“ La giungla delle società in mano pubblica . Oltre 7mila spa, perdono 2,2 miliardi.
Il Tesoro pronto a intervenire. Solo l'Automobile Club ha 153 partecipazioni. I Comuni in testa con oltre 29mila presenze dirette o indirette. Per la prima volta il Governo fa i conti di tutte le quote detenute da Stato ed enti pubblici “

Questi gli enunciati nel titolo di un articolo di Repubblica di ieri 16 gennaio. Finalmente si incominciano ad intravedere quali sono i veri costi della politica.
Tutte queste partecipate, oltre a perdere “solo” 2,2, miliardi, “producono” consigli di amministrazione da affidare a parenti, amici, trombati elettorali, uomini di partito che debbono “sbarcare il lunario” per poter essere “volontari” nello schieramento di appartenenza.
Chiaramente il tutto bipartisan, come purtroppo si legge ogni giorno, vere e proprie spartizioni consumate nelle stanze del potere in accordi “riservati” tra le varie segreterie.
Se poi si analizzano i prodotti di queste società siamo al ridicolo, risultando per i servizi resi ai cittadini sempre agli ultimi posti a livello europeo e contemporaneamente tra i più cari.
E allora avanti con il fumo negli occhi, l’abolizione o per il momento lo svuotamento dei poteri delle province, senza dirci che oltre il 60 % del loro bilancio è destinato al personale e non alla parte “politica” e che non potendo licenziare i dipendenti gran parte dei costi rimangono sostanzialmente inalterati. Di fatto è solo un giro di questi costi, non saranno più a carico delle province abolite, ma saranno ripartiti tra regioni e comuni. Magari i Comuni in associazione, creeranno delle nuove partecipate per gestire le dismesse competenze delle province.
Quando si potranno analizzare con serenità queste situazioni? Non sarebbe ora di azzerare i criteri gestionali delle partecipate e di reimpostarli su presupposti di economicità e di autonomia dalla politica, superando logiche spartitorie, in favore delle competenze al servizio dei cittadini? Questo è lo spirito a cui si ispira l’operato del Comitato Carlo Bava Sindaco. Ed è proprio dell'ultima ora la notizia della fusione di Acque Nord e Acque Novara Vco la cui nuova gestione si rifa a quanto sopra esposto.



3 commenti  Aggiungi il tuo

Vedi il profilo di lupusinfabula suggerimento
lupusinfabula
18 Gennaio 2014 - 13:39
 
Posso, molto sommessamente, dare un suggerimento? Leggendo il comunicato sopra relativo alle Province troviamo che "....oltre il 60% del bilancio è destinato al personale....e che non potendo licenziare i dipendenti...";potrebbe sembrare quasi che la linea da Voi auspicata sarebbe quella del licenziamento dei dipendenti per far quadrare i bilanci; sicuro che questa non è la linea del Comitato Carlo Bava non vorrei che qualcuno giocasse con il possibile equivoco.
Vedi il profilo di administrator Precisazioni
administrator
18 Gennaio 2014 - 15:35
 
Non è sicuramente la ns. intenzione prospettare il licenziamento dei dipendenti delle province né tantomeno quello delle partecipate, si voleva solo focalizzare l’attenzione sul fatto che l'eventuale soppressione delle provincie non darebbe una sostanziale riduzione dei costi come si vuol fare intendere.
Mentre il danno della gestione delle partecipate che ci viene comunicato in questi giorni scivola nel più totale silenzio.


Vedi il profilo di lupusinfabula d'accordo
lupusinfabula
18 Gennaio 2014 - 18:47
 
Sono perfettamente d'accordo e da sempre sostengo che il vero snellimento burocratico ed il contemporaneo contenimento della spesa pubblica si farebbe mantenendo le provincie, organo amministrativo più vicino alla gente e più controllabile e sopprimendo le regioni che, come si vede proprio in questi giorni, sono un baratro di sprechi e ruberie



Aggiungi il tuo commento

Prima di pubblicare un tuo commento assicurati che:

• sia in tema e contribuisca alla discussione
• non abbia contenuto razzista o sessista
• non sia offensivo, calunnioso o diffamante

La redazione si riserva di cancellare qualsiasi contenuto ingiurioso, volgare, illegale o contrario alla policy.

Commenti Se accedi o ti Registri potrai visualizzare il tuo nome e ricevere aggiornamenti quando ci saranno altri commenti



captcha
CAPTCHA: Scrivi il valore visualizzato

×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti