Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

teatro

Inserisci quello che vuoi cercare
teatro - nei post
Due interpellanze sul CEM - 21 Giugno 2018 - 12:44
Non è possibile che non ci siano mai responsabilità, non è possibile che per avere un po' di chiarezza e trasparenza la soluzione sia sempre rivolgersi ai tribunali, noi continuiamo a fare domande, legittime domande che vorrebbero solo chiare e vere risposte.
A proposito di "bilancio" - 28 Luglio 2016 - 14:04

I cassetti - 6 Febbraio 2016 - 13:38
di Livio Serafini
Risposta alla Presidenza del consiglio Comunale - 22 Ottobre 2015 - 12:37
La presente risposta, è stata inviata a giunta e capigruppo Consigliari, ma visto che la lettera a cui rispondiamo è stata resa pubblica, ci pare corretto rendere pubblica anche la nostra risposta.
Italia in comune - 11 Giugno 2015 - 07:46
In ambito amministrativo, "buone pratiche" sono essenzialmente la capacità di coinvolgere, di far fruttare i pareri e le idee dei "portatori di interessi". A Verbania di questa modalità amministrativa non c'è traccia, ma in termini autocelebrativi siamo abituati a tutto, purtroppo.
CASA CERETTI - 24 Aprile 2015 - 16:07
di Livio Serafini
AMARCORD SASSONIA - 29 Gennaio 2015 - 18:56
di Livio Serafini
Ex Camera del Lavoro addio! - 10 Dicembre 2014 - 14:21
di Livio Serafini
Fusse che fusse la volta bbona ! - 15 Ottobre 2014 - 18:13
di Livio Serafini
Domande a Felice Iracà - 20 Luglio 2014 - 09:35
Girovagando nell'archivio del sito “cittadiniconVoi” mi sono imbattuto in questo commento in risposta ad un altro dell’allora, ma ancora per poco, sindaco Marco Zacchera.
teatro - nei commenti
IL RIONE SASSONIA PICCOLA MONTMARTRE DI VERBANIA - 11 Febbraio 2016 - 09:29
grazie Franco
Un grazie particolare all'amico Guglielmi per aver colto il lato artistico della "mia" Sassonia che .ripeto, è stata orbata per questioni assolutamente politiche del nuovo teatro,ma che in parte è stata" risarcita" con la costruenda Piazza che l'aiuterà ad uscire dall'illustre anonimato a cui la miopia politica, da sempre, l'ha condannata.
Prossimi appunamenti - 22 Novembre 2014 - 09:14
ottimo spettacolo
Una serata piacevole,una recita naturale con attori davvero bravi,le due ore di spettacolo sono volate via,forse l'ambiente poteva essere migliore nel senso che per le qualità degli attori, era proponibile un teatro vero...ma si sa non si puo avere tutto...BRAVI!!!!
Interrogazione - 20 Luglio 2014 - 09:54
cem
il cem ha dietro di se molti integgogativi così come il Pisu. Prima o poi verranno le risposte. Intanto è urgente riorganizzare gli obiettivi per una almeno logica futura fruizione. Le grandi Opere i Grandi eventi non si terranno mai in un piccolo teatro da 700 psti e i meeting di lavoro si terranno al Dino di Baveno che offre anche una grande e signorile ospitalità ai convenuti. Quindi cosa attrarrà il CEM? Sig. Sindaco è urgente che Lei intervenga mantenendo i suoi impegni elettorali e sopratutto per favore applichiamo con urgenza il buon senso.
4 aprile 2014: appuntamento mancato - 22 Aprile 2014 - 22:02
stravolgere o correggere?
Più che "stravolgere la vicenda teatro" direi "dare un senso alla vicenda teatro"
MURALES - 1 Settembre 2013 - 11:20
Decoro dell'alto murocieco in piazza San Vittore
Proporrei, se non si trovasse un artista sopraffino (se no il rimedio sarebbe peggio del male), di piantare due o tre rosai grandi rampicanti, come quelli proditoriamente eliminati nei roseti del museo. Ben aggrappati al muro con un semplice lavoro di quadrettatura, si arrangerebbero da soli a salire. Affinché non invadano il tetto, ciò che avevo proposto al Comune un milione di volte e che però fu realizzato solo sulla casa a lago del cortile della scuola, basta una semplicissima tettoia di materiale plastico trasparente. I rami arrivano fin lì, poi ricadono. Nessuno pianterà più a Verbania le grandi conifere per paura delle trombe d'aria: le rose non patiscono né le trombe d'aria, nè i tornadi perché non fanno resistenza. Avremo così di nuovo una fioritura spettacolare di rose che adesso abbiamo perso. Se è troppo complicato fare l'aiuola, quadrettare il muro (ma se siamo in grado di sopportare la spesa di un megagalattico teatro, potremo piantare tre o quattro rose e supporti), si può sempre ripiegare sulla vite vergine. L'effetto sarebbe come quello magnifico, ora scomparso, del muro del cimitero di San Maurizio di Ghiffa.
CIAO PIER - 9 Giugno 2013 - 21:49
un ricordo di Pierangelo Garella
Vorrei unirmi al cordoglio per la perdita di Pierangelo Garella, che avevo avuto la fortuna di incontrare e conoscere ai tempi della "Ghilitiga", agli inizi degli anni '80. Ci propose e fece conoscere ed apprezzare la cosiddetta "musica antica" di Orazio Vecchi, Adriano Banchieri e altri. Erano giorni belli, in cui un gruppo di volontari collaborava con l'assessorato alla cultura del comune per riempire le estati verbanesi di musica, teatro, cinema, libri e lui era una delle personalità più divertenti e stimolanti di quella allegra combriccola. Poi, fortunatamente, non l'ho perso di vista, anche grazie alla sua amicizia con mia moglie Sandra. Addio a Pierangelo ed un abbraccio ai suoi cari
LINFA PER LA SASSONIA - 20 Maggio 2013 - 14:39
commento
Prendo regolarmente visione del Vostro sito trovandolo interessante e ricco di spunti. In questa occasione ho particolarmente apprezzato il cenno sul Quartiere Sassonia, nel quale vivo da anni, ed alle opportunità perse per dare una rinnovata dignità a questa parte troppe volte trascurata della nostra Città. Certo le occasioni non mancavano ma come spesso accade, siamo a rimpiangere di non averle sfruttate o ancor peggio di averle trascurate. Il Nuovo teatro doveva essere la grande chiave di lettura per il rilancio del Quartiere e purtroppo sappiaamo come è andata a finire.... o meglio non sappiamo come andrà a finire!! L'ex Camera del Lavoro in totale e pericoloso abbandono, senza un "progetto di riutilizzo" che abbia il significato di questa parola. Pensiamo a cosa sarebbe potuta essere questa struttura con la collocazione al proprio interno di un museo multimediale che raccontasse la storia della nostra città e del tessuto produttivo ed economico che ha rappresentato sino a pochi anni fà. Sapevo di un interessamento da parte del Consiglio di Circoscrizione sul tema ex Camera del Lavoro, ma mi sembra che l'attenzione dovuta a questo argomento non sia stata quella che invece meriterebbe. Il termine Museo mi richiama alla mente l'altro tema introdotto dal Vostro articolo: Casa Ceretti. Una parte interamente ristrutturata, praticamente mai utilizzata e la c.d. "parte nobile" che sta subendo, come la foto dimostra, un processo di lento ma progressivo degrado anche per l'avanzare di una vegetazione che fra qualche tempo oscurerà una buona parte del caseggiato e ne comprometterà forse l'utilizzo. Non parliamo poi del giardino interno..... una vera vergogna per lo stato di totale abbandono a cui è lasciato. Ho sentito parlare della collocazione, all'interno di Casa Ceretti, di un "laboratorio artistico" e della possibilità che vi si svolgano dei corsi di specializzazione in arte grafica. Sarebbe un'opportunità da non lasciarsi sfuggire per la Città, per il Quartiere Sassonia e immagino per il Territorio nel suo complesso. Saputo che il tutto è demandato a coloro che oggi amministrano il Museo del Paesaggio, mi domando e domando se sarà un'altra occasione persa o se questa volta ce la faremo? Non dimentichiamoci che la Cultura, l'Arte ed il Turismo potrebbero essere il vero volano per il rilancio di Verbania.
CEM: RIPENSIAMOCI - 15 Marzo 2013 - 20:03
commento
Mi rifaccio a quanto sostenni tempo addietro, inascoltato. Dissi dell\'inopportunità del centro eventi e ancora prima criticai l\'atto che ha messo in moto questo perverso meccanismo: la decisine di fare un teatro polifunzionale al centro di Verbania in un periodo di recessione (allora si parlava di crisi e \"Lui\" ne negava l\'esistenza), in presenza di una struttura provinciale a Villadossola, con un bacino di utenza ristretto, ecc. Ricordo che osservai che tanto più un amministratore è \"piccolo\", meschino tanto più vuole legare il proprio nome ad opere \"grandiose\" anche se inopportune. Non sono assolutamente contrario al teatro in sè: trovo che in periodi nei quali si chiudono i reparti ospedalieri ecc. e si obbligano malati e parenti di malati, con tutti problemi che si hanno ad avere un congiunto in ospedale, sarebbe stato molto più opportuno ... Se devo nadare a Domo per una visita opedaliera penso che si possa a maggior ragione chiedere di andare a Villadossola per una rappresentazione teatrale.
VERTICE DI MAGGIORANZA - 11 Marzo 2013 - 14:48
un programma adesso?...
ma allora gli elettori, alle scorse comunali, cos\'hanno votato?... promesse a vuoto?... temo di si. A cominciare dalla vicenda del teatro, che \"costava troppo ed era brutto\". Risultato, lo stesso, \"brutto\" teatro ad un costo maggiore. E che per di più rovina il paesaggio, prevede la cancellazione dell\'arena e la non-sistemazione di piazza macello... proprio un bel cambiaverbania...
SEMPRE DI MANUTENZIONE SI TRATTA - 10 Febbraio 2013 - 21:56
SQUALLORI
L\'attuale giunta è anche disgiunta.... ma ricordando l\'affermazione di Berlusconi di qualche anno fa, forse è anche unta...(Silvio disse che lui era unto dal Signore. PDL e Lega, sono due fazioni che stanno assieme solo per sopravvivere, perchè da sole non potrebbero \"governare\". Ma il verbo \"governare\" ha un significato ben diverso da quello che assume con l\'attuale amministrazione comunale di Verbania, che più che governare ha combinato una marea di pasticci e danni, come l\'allucinante progetto del teatro/arena e la soppressione del libero-bus, e non elenchiamo il resto per un sentimento di pietà. Intanto speriamo che almeno in Parlamento, dopo le prossime elezioni, non ritorni a danneggiarci un governo come quello che c\'era prima di Monti.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti