Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

regione

Inserisci quello che vuoi cercare
regione - nei post
Il ruolo della minoranza - 23 Gennaio 2017 - 15:26
“Quando la maggioranza sostiene di avere sempre ragione e la minoranza non osa reagire, allora è in pericolo la democrazia.” UMBERTO ECO Forse a Verbania la democrazia non è in pericolo, ma diciamo che una certa crisi è evidente.
Movicentro si, movicentro no. - 27 Luglio 2015 - 19:21

Sanità Vco: ci batteremo per pari diritti - 2 Dicembre 2014 - 19:55

Riceviamo e pubblichiamo: lettera aperta di Pierantonio Molinari - 23 Novembre 2014 - 22:58

31 Dicembre 2015, non è una vittoria o una sconfitta, è un fatto importante - 20 Novembre 2014 - 15:00
Gli amministratori Ossolani sul piede di guerra non rendono un buon servizio ai loro cittadini, da oggi si apre un percorso intenso a cui sono chiamati a contribuire, se approcciano carichi di pregiudizi il risultato non potrà essere buono. Siamo un territorio di montagna, ma siamo tutti "sulla stessa barca"!
Cosa accadrà ? ...mentre il PD ancora non risponde. - 8 Settembre 2014 - 17:35
Ieri sera il Sindaco ha raccontato dei suoi primi 100 giorni. 2 cose erano chiare : che lei non accetta le critiche che non siano " costruttive" , che non c'era un "disegno organico" nel suo racconto delle cose fatte, ma il tentativo di raccontare tante cose. Un po' come una ristrutturazione senza progetto.
Chissà come se la ride l'ex Sindaco - 15 Luglio 2014 - 11:59
Alla fine c'è riuscito, ha lasciato in eredità alla città il peggior "frutto avvelenato" e consapevolmente ieri sera il PD ha detto: "grazie". Ci auguriamo solo che questo sia sufficiente per non sentirsi più dire da "sinistra unita" (CHI?) che bisogna lavorare per l'unità delle forze di sinistra.
BASTA ! - 22 Dicembre 2013 - 23:57
Valerio Cattaneo invita i politici a chiedere scusa ai cittadini. Sarebbe più credibile si chiedesse loro di restituirci i soldi usati per i loro comodi. Sarebbe meglio un dignitoso silenzio, invece di tirare in ballo la morale postuma
Comunicato stampa - Mottarone - 7 Dicembre 2013 - 09:08
Cosa pensiamo della vicenda Mottarone
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Uffici postali ridimensionati: le soluzioni possibili - 18 Luglio 2013 - 10:14
Agli inizi del Duemila gli Enti Locali si confrontarono con piani di razionalizzazione degli uffici postali, introduzione dell'operatore polivalente e previsioni di chiusura degli sportelli di montagna poco redditizi:
regione - nei commenti
Sarebbero altre le dimissioni che vorremmo leggere - 25 Luglio 2017 - 17:02
dimissioni della dott.Monica Abbiati
Concordo con l'opinione espressa dal movimento Una Verbania possibile - ritengo che l'assessore dimissionaria abbia dato un'impronta nuova e di grande valore all'assessorato assegnatole - ha operato con grande competenza ed entusiasmo ,adottando uno stile moderno ed aperto , con scelte molto apprezzate dai cittadini di Verbania di tutte le età . Il legame con la regione Lombardia è stato un valore in più in quanto ha contribuito a stringere un rapporto più stretto e costruttivo con un territorio confinante con il quale abbiamo molto in comune . Ritengo che la presenza di un assessore debba essere valutata in base alla qualità del suo lavoro più che al presenzialismo non sempre indispensabile.
Interpellanza consigliare - 13 Gennaio 2015 - 09:23
x Diego
Gentile Diego, nell'interpellanza non si giudica l'operato del Sindaco, se ne chiede conto. Il Sindaco di una città amministra quella città ed usa i denari dei suoi cittadini. Se un politico vuole fare gli interessi dell'intero paese si candida al parlamento, se si vuole occupare di altro territorio si candida in regione, in provincia... diversamente opera concordemente con altri amministratori, non carica la sua città di costi che non le competono (a meno che la città non sia daccordo). Personalmente credo che chiedere conto di atteggiamenti e rispetto delle regole non possa che far bene alla nostra politica affinchè certi comportamenti si riducano al minimo http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/n240125-monarchia-elettiva-in-che-momento-storico-siamo.htm
Siamo al cortocircuito. - 11 Novembre 2014 - 09:33
come non frenare la mobilita' passiva
Anche in termini puramente ragionieristici solo Verbania, per collocazione geografica, potrebbe essere un polo attrattivo per frenare la fuga in massa verso la Lombardia (ormai non piu' solo sanitaria ma anche ...politica); ricordiamoci che il Piemonte è l'unica regione del Nord con mobilita' sanitaria passiva, e molto, verso la Lombardia: Domodossola potrebbe frenare fughe verso il Vallese, al massimo ! Un altro elemento che ci pone interrogativi sulla adeguatezza della nostra classe dirigente regionale: programmazione zero, tutto è il frutto della somma casuale di scelte successive NON legate da un filo logico strategico. Coi soldi risparmiati da questa fuga si potrebbero mantenere piu' dei due ospedali al completo. Ma le considerazioni sugli errori fatti necessiterebbero di volumi biblici...
Commissione Lavori Pubblici - 20 Agosto 2014 - 20:51
Dove eravate?
Buonasera, questo o.d.g. mi sembra interessante,infatti dopo la rotonda e gli attuali lavori del progetto Centostazioni, il completamento del movicentro darebbe alla città,finalmente, un bel biglietto da visita a tutti i turisti che verranno a farci visita. Parlo con cognizione di causa, essendo un pendolare giornaliero che usufruisce non solo della stazione e relativi parcheggi ma anche dei disagi che quotidianamente noi pendolari subiamo da parte di Trenord. A proposito di questo alla fine di Luglio è stato organizzato un incontro tra rappresentanti di noi pendolari (Gianni Bertone e Avv. Lisa Tamaro) e Vicepresidente regione Reschigna, Assessore trasporti regione Balocco, Presidente provincia VCO, on. Borghi , sindaci di Verbania,Domodossola e di numerosi comuni interessati ai problemi dei cittadini lavoratori e studenti. Ho anche notato la Vostra assenza e quella di tutta l'opposizione attuale nel consiglio comunale. Dove eravate? Faccio parte di un gruppo Facebook,su questo tema, con oltre 1.400 aderenti ma gli incazzati sono molti di più, ma magari non hanno accesso alla rete, vuoi per età, vuoi per problemi economici. Solo a Premosello sono state raccolte 700 firme per una petizione, poi in parte accettata da Trenord. Nei vostri programmi e discorsi non ho mai sentito una parola riguardo il problema. Quindi, mi auguro che nei futuri o.d.g. del consiglio comunale oltre ai cani,streaming,plateatici e quattro posti auto ecc. ecc. si parli dei problemi dei cittadini verbanesi, tra cui quello appena esposto. Buon lavoro Mauro Cerboncini
ANNO NUOVO....USANZE E MALEDUCAZIONE VECCHIE !!! - 2 Gennaio 2014 - 17:17
Come al solito demagogia pura
andando in ordine: Dalle parole del sig Sconfienza, concordo con il biasimo di fondo sull'inciviltà di maleducati sporcaccioni, non sono affatto in accordo sulla filosofia di fondo che, nascondendosi dietro chissà quale animalismo o preventivo paternalismo vorrebbe vietare l'uso di giochi pirotecnici certificati e dichiarati sicuri. Io da NON utilizzatore di botti, io che ritengo l'uso di tali oggetti cosa stupida, non divertente al limite dell'incivile (cosa differente il fuoco pirotecnico che ha nella sua coreografia e bellezza visiva la sua peculiarità) basata sul solo rumore, non concordo sul proibirne l'uso d'autorità. Concordo sul biasimo indirizzato all'ordinanza praticamente inutile, però avrei anche voluto che il cittadino con voi (con me no di certo) avesse avuto il coraggio non demagogico di alzare la voce verso le forze dell'ordine mai viste in zona che potevano controllare l'uso di tali oggetti nei parchi gioco per bambini come quello di suna, perchè i giorni a seguire (quelli che non vedranno l'intervento degli operatori ecologici) saranno frequentati da bimbi completamente ignari della pericolosità di tali resti. Avrei volentieri letto anche parole di biasimo sui vetri delle miriadi di bottiglie sparse ovunque, sui frammenti di bicchieri di plastica dura che tagliano come rasoi ecc. Quanto ubriachi molesti sono andati in giro per la città nella notte di festa??? Quante auto sono state usate in maniera impropria in quelle ore??? Allora a quando un pari appello al divieto di vendita di vino, spumante e super alcolici??? a quando la petizione per proibire il rilascio delle patenti, la vendita delle automobili e dei motocicli??? La vogliamo mettere sull'animalismo tanto caro ai colonnelli di questa compagine salvifica? i botti spaventano cani gatti ed anche il topolino che mio padre alla fiera comprò? bene allora che dire dei lampioni sempre accesi tutta la notte? venite a passeggiare di notte sul lungolago e sentirete uccelli in interrotti cinguettii a ciclo continuo...... nemmeno una parola sull'effetto di tale inquinamento sull'avifauna??? o è pronta una petizione sullo spegnimento dell'illuminazione pubblica nelle ore notturne??? L'elenco è lungo ma leggo solo panegirici populistici cari solo a chi si deve riempire la bocca di futili parole. Ma siccome col nuovo anno tutti si deve essere più buoni e positivi, concordo sulla necessità dell'educazione come vero mezzo di prevenzione..... e magari anche su qualche calcio nella regione anale di quegli schifosi ignoranti genitori che hanno contribuito a rendere i suddetti parchi gioco un vero letamaio pericoloso e nemmeno si sono degnati di far ragionare i loro beneamati frutti dell'ignoranza alle rimostranze verso tali comprtamenti. Buon anno a tutti, anche a chi fugge dalle primarie
Un appello per il Liceo delle Scienze Umane - 13 Dicembre 2013 - 16:34
Per Gualtiero... un po' di storia
L'indirizzo di Scienze Umane del Cobianchi non è stato una gentile e/o interessata concessione di regione e Provincia. Esso è nato e si è sviluppato per iniziativa di un nutrito gruppo di insegnanti che, nei lontani primi anni settanta, aveva avviato un percorso di sperimentazione di quella che avrebbe dovuto essere la nuova scuola superiore in Italia. Quel gruppo utilizzò le possibilità che i famosi Decreti Delegati del 1974 offrirono alle scuole per avviare percorsi di sperimentazione sotto il controlo del Ministero. Quella sperimentazione non si chiamava "Liceo", bensì "indirizzo", come tutti gli altri, e prefigurava, cosa che ancora oggi riesce a fare, la formazione di operatori qualificati nel campo della solidarietà, della psicopedagogia, dell'assistenza agli anziani e ai disabili e dell'integrazione. Quegli insegnanti,alcuni dei quali ancora in servizio, hanno lavorato con passione, professionalità, entusiasmo,aperti al confronto e alla continua verifica dei percorsi e dei risultati. L'affermazione poi che l'indirizzo in oggetto sia stato un "refugium peccatorum" si lascia commentare da sè (paradossalmente la cosa potrebbe essere motivo di orgoglio, dal momento che presuppone una sviluppata capacità di adattarsi a metodi di lavoro tali da affrontare e risolvere i problemi delle differenze individuali, senza mai trincerarsi dietro uno stile didattico bloccato nei secoli, come è notoriamente quello dei licei). Non mi risulta che nelle scuole verbanesi, e specificatamente nei licei, ci sia mai stata tanta voglia di sperimentare e di rinnovare quanta ne hanno espresso nei decenni la dirigenza e gli insegnanti del Cobianchi.
Un appello per il Liceo delle Scienze Umane - 13 Dicembre 2013 - 10:58
Liceo delle scienze umane
regione e Provincia hanno fatto comodo quando, grazie alla nota forza politico-mediatica del Cobianchi, indirizzi liceali venivano assegnati in esclusiva a un istituto tecnico. La lungimiranza di questa politica collusa ha portato agli squilibri che oggi vediamo: scuole che scoppiano e scuole in reggenza. E non venite a dire che l'utenza ha premiato la superiore qualità del Cobianchi: lo sanno tutti che il Cavalieri è più selettivo e che il liceo delle scienze umane è stato a lungo il refugium peccatorum degli studenti meno impegnati
Porto turistico o pista ciclabile? - 6 Novembre 2013 - 20:11
ringrazio Reschigna
A differenza di tutti coloro che si sono indignati più o meno alle proposte di Reschigna , io non posso che ringraziare lo stesso per la Sua "estemporanea " e provocatoria proposta. Infatti con questa Sua ha buttato un bel sasso nello stagno e tutti gli altri "politici ", si fà per dire, De Magistri, Cattaneo , ecc. , che si sono subito svegliati dandosi da fare a con comunicati stampa, ad indire incontri in regione con i vari funzionari ecc. (vedremo poi come andrà a finire) Come al solito a fare i primi della classe ed a cercare visibilità , vedi la sfilata di politici parlamentari e non, che si sono visti a Dumera : ed alla fine cosa hanno che cosa hanno risolto? nulla! Speriamo che in questo caso riescano tutti assieme a combinare qualcosa di buono, finanziando un rifacimento della struttura portuale, con materiali adeguati e progettisti in opere marittime all'altezza di quello che debbono progettare. Una domanda mi viene spontanea: perchè il commissario prefettizio ha ridotto nel bilancio di previsione 2013 da 140.000 a 60.000 euro gli stanziamenti per le necessarie manutenzioni? Perchè vista la manifesta necessità di eseguire i lavori non li ha fatti eseguire con procedura d'urgenza ? Visto che i danni erano dovuti alla famosa bufera di vento dell' agosto 2012 , forse se si fosse intervenuti nei dovuti tempi, ora non saremmo a discutere di questa cosa, mi piacerebbe sapere cosa nè pensa la corte dei Conti su questo modo d'agire. salut. Ugo Lupo
CEM - Le 10 domande (+ 1) a cui il Sindaco non vuole rispondere - 8 Aprile 2013 - 06:54
commento
Alle 10+1 domande ho risposto più volte, in ogni sede e continuerò a ripeterle a chi vuole ascoltarmi. Sostanzialmente ormai da tre anni è stato predisposto un progetto complessivo sui quale si sono seguite tutte le procedure di legge. Nel novembre 2011 è stato firmato un contratto con la regione chiaro e definitivo, abbiamo già avuto parte dei fondi, approvati i progetti, appaltata l\'opera e ora bisogna correre e non più fermarsi. Mi viene un dubbio: ma perchè degli amministratori pubblici come \"Cittadini con voi\" - che queste cose le sanno benissimo (o dovreebro saperle) continuano a ripetere le stesse domande se non per preconcetto? Mah...Un cordiale saluto Marco
RISERVA DI FONDOTOCE. E GIU' CEMENTO - 26 Febbraio 2013 - 17:57
Fondotoce
[color=purple][/color] Sono esterrefatto! In certi casi è sufficiente spostare una foglia per promuovere un finimondo di proteste, in questo caso di Fondotoce, tutti (o quasi) fanno finta di non vedere. I campeggi, rissicchiando una ...concessione alla volta, si sono appropriati di tutto il fronte lago e ora, non potendo più espandarsi in orizzontale, dalla foto risulta che stanno espandendosi in verticale. Poi salta fuori un altro campo da golf, oltre quello che è a ridosso della stazione. Quindi non ne basta uno ce ne vogliono due: per cosa farne ? per soddisfare chi? a quale prezzo? Cosa fanno gli ambientalisti? Va tutto bene per loro o hanno cambiato professione? Cosa fa l\'opposizione: al Comune, alla Provincia, alla regione? Bla,Bla,Bla! O dobbiamo invocare anche qui Grillo perchè li mandi tutti a casa? Non ho altro da dire: sono veramente sdegnato. Giuseppe Federici
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti