Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

progettazione partecipata

Inserisci quello che vuoi cercare
progettazione partecipata - nei post
Comunicato stampa - 12 Novembre 2015 - 15:23

Noi la pensiamo cosi! - 5 Ottobre 2015 - 16:42

Chissà come se la ride l'ex Sindaco - 15 Luglio 2014 - 11:59
Alla fine c'è riuscito, ha lasciato in eredità alla città il peggior "frutto avvelenato" e consapevolmente ieri sera il PD ha detto: "grazie". Ci auguriamo solo che questo sia sufficiente per non sentirsi più dire da "sinistra unita" (CHI?) che bisogna lavorare per l'unità delle forze di sinistra.
Un nuovo progetto per Verbania con Carlo Bava Sindaco. - 25 Luglio 2013 - 23:19
Si è costituito un movimento civico composto da cittadini che da tempo stanno lavorando sul territorio, ad un progetto per una Verbania alternativa, centrata sulla qualità della vita dei suoi cittadini, su una più qualificata e trasparente azione degli amministratori e su un più attento uso della risorsa ambientale in chiave lavorativa e conservativa.
progettazione partecipata - nei commenti
Andiamo avanti ! - 1 Febbraio 2014 - 18:46
Risposta a Federici
Innanzitutto Brignoli é uno dei candidati del PD, io sono solo Brignone. Scherzi a parte proverò a rispondere in modo sintetico e concreto , dandole già ora informazione che a breve verrà pubblicato il calendario di una serie di incontri pubblici a tema , tra i quali ci sarà un convegno sul lavoro a cui parteciperanno personalità di tutto rilievo. Stia sicuro che con piacere le varrà dato modo di dare il suo contributo. Iniziamo col dire che l'obiettivo che desideriamo conseguire é che mai più a verbania chi é interessato ad un evento non abbia voce in capitolo sullo stesso. Mai più un CEM o un opera così impattante senza che la città dica la sua. Questa azione si chiama "progettazione partecipata", é una pratica consolidata e funzionante. L'amministrazione deve facilitare la partecipazione e investire sui giovani, cosa che non avviene da tempo, soprattutto l'investimento sul futuro, sui giovani. In concreto abbiamo indetto un bando in cui offriamo una borsa di studio per formare giovani alla progettazione per bandi europei ( link per saperne di più: http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/?n=108149) . Certamente é il momento di ragionare su come reperire fondi in modo alternativo, il comune deve formare professionalità proprie per imparare a utilizzare al meglio i bandi europei. É tutto piuttosto difficile da raccontare in sintesi, concludo con qualche accenno: cementificazione zero é un modo per valorizzare l'esistente; orti civici per aiutare le economie "deboli" e aumentare le qualità nelle relazioni e la piccola manutenzione urbana; valorizzazione del territorio (lago/montagna) partendo da ciò che già esiste : Letteraltura , il paese dei narratori, editoria e giardini... Ecc. Abbiamo eccellenze che non abbiamo saputo valorizzare. Sono certo di non essere stato sufficientemente esaustivo, mi auguro peró apprezzi lo sforzo e che venga a conoscere le nostre proposte e ad arricchirle con le sue idee.
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - "Un bel tacer non fu mai scritto" - 6 Febbraio 2012 - 11:58
Partecipazione
Gent.mo Sig. Sindaco, approfitto della discussione per intromettermi. Vivo a Verbania da non molti anni, e faccio veramente fatica a capire le varie critiche ai diversi progetti per il teatro... credo veramente siano principalmente motivo di \"scontro tra fazioni\", questioni ideologiche. Volevo invece segnalare un\'esperienza che ritengo degna di nota fatta da un\'altro comune circa un importante progetto di riqualificazione di un\'area cittadina degradata. Forse la conoscerete già è l\'esperienza del Comune di Bologna(potete trovarla a questo link: http://www.comune.bologna.it/laboratoriomercato/) che ha attuato un interessante processo di progettazione partecipata con i cittadini. Nel ripensare un intero quartiere l\'amministrazione ha coinvolto oltre che le varie associazioni interessate anche singoli cittadini in tavoli di confronto e discussione permettendo di arrivare a scelte condivise. Sarà più semplice per i cittadini capire le motivazioni di determinate scelte, o vincoli che ne bloccano altre, se avranno avuto la possibilità di partecipare in qualche modo alla costruzione dell\'idea. Credo che un progetto così sentito dalla cittadinanza verbanese come quello del teatro, non possa prescindere, se vuole incontrare un vasto consenso, da un reale confronto, da una reale [u]concertazione[/u]. Certo, processi di questo tipo sono faticosi, soprattutto in termini di impegno \"politico\" e richiedono capacità di lavorare [i]per [/i]e [i]con[/i] la gente, ma sono sicura rendano molto alla cittadinanza in termini di crescita sociale.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti