Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

prezioso

Inserisci quello che vuoi cercare
prezioso - nei post
Comunicato stampa - 7 Maggio 2015 - 20:32
Che fine ha fatto il tavolo tecnico sulla sanità?
Franco Bozzuto: un esempio di signorilità - 3 Marzo 2014 - 23:34

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - SENSIBILITA' AMBIENTALE - 19 Marzo 2013 - 18:38

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - SULLA RISERVA NATURALE DI FONDOTOCE - Ultima puntata - 7 Marzo 2013 - 16:08

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - SULLA RISERVA NATURALE SPECIALE DI FONDOTOCE - Quarta puntata - 23 Febbraio 2013 - 16:33

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - SULLA RISERVA NATURALE SPECIALE DI FONDOTOCE - Terza puntata - 17 Febbraio 2013 - 21:05

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - SULLA RISERVA NATURALE SPECIALE DI FONDOTOCE - Seconda puntata - 7 Febbraio 2013 - 12:02

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - LIDA: NO AL CAMPO DA GOLF - 5 Febbraio 2013 - 11:32

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - DAGLI ECOLOGISTI DEL VCO - 27 Gennaio 2013 - 16:06

CAMPANELLO D'ALLARME - 25 Gennaio 2013 - 23:06

prezioso - nei commenti
A PROPOSITO DI VIAGGI... - 6 Marzo 2013 - 08:23
commento
Davvero sorprendente e incredibile la fantasia con cui hanno valorizzato una parete,ma certamente ne valeva la pena, infatti guardando l\'mmagine del \"prima\"faceva impressione data anche la posizione centrale,ma per tornare alla ns situazione,voglio dire senza mezzi termini che è semplicemente vergognoso che si lasci ancora per un minuto un degrado simile che non fa bene all\'immagine della ns comunità, che si abbia il coraggio di dare la sveglia a\"chi di dovere\"perchè la\"storia\"si è protratta oltre i limiti della decenza e che, peraltro,è già stata segnalata, a suo tempo,su questo sito. Grazie comunque Ugo per il prezioso contributo, e davvero....sperem!!
POLLICE VERDE: QUESTO SCONOSCIUTO - 1 Gennaio 2013 - 13:30
Regolamento
Esiste un regolamento comunale per la tutela del patrimonio arboreo ufficialmente in atto da una decina di anni, regolamento rispetto al quale il sottoscritto aveva contribuito per la sua stesura. Lo strumento e quanto di più inutile e inosservato sia nelle mani dell\'amministrazione, e le conseguenze di ciò sono sotto gli occhi di tutti! Il tornado dello scorso anno ha contribuito solo in parte al degrado del verde di questa città, mentre l\'incuria e la nulla sensibilità portano giorno dopo giorno Verbania ad assomigliare sempre di più ad una squallida periferia di una città del sud. Dopo anni anni inutili lotte, mi sono arreso di segnalare queste problematiche ad una Amministrazione sorda e cieca e a una popolazione per lo più indifferente di riconoscere nel verde una delle principali fonti di bellezza del paesaggio. Evidentemente amiamo circondarci di brutture. Buon anno a tutti Dario prezioso
VIABILITA' A SUNA: TAPIRO IN ARRIVO - 26 Giugno 2012 - 10:03
demotivazione.....
purtroppo non è così semplice.... è sempre facile prendersela con i politici che dovrebbero essere sempre perfetti e fare funzionare la macchina e il personale amministrativo senza errori.... bisogna partire dal presupposto che anche i politici sono sostanzialmente dei volontari e di maggioranza o di minoranza sono da ringraziare tutti per le ore che dedicano alla nostra città. Facile è salvaguardare gli organizzatori (io sono uno di quelli) che combattono con la burocrazia in fase organizzativa, si districano con mille soluzione durante la manifestazione e vengono tartassati dalle critiche post evento. Facile assolvere i funzionari e la macchina che dovrebbe dare i permessi che è sempre più complicata, confusa e che (ed è proprio questo il caso) autorizza la manifestazione con le necessarie deroghe il giorno prima.... come se gli organizzatori potessero la sera prima tenere in sospeso la gara podistica, i gruppi musicali, i comici di colorado caffè, gli ordinativi delle vivande, etc..... MA SIAMO PAZZI!!!! come si può pretendere che gruppi di volontari possano ancora dedicari all'oganizzazione quando vengono tartassati dalla burocrazia: ricordo la multa all'apripista dell'autobus di linea, la paventata sanzione amministrativa per i permessi dello scorso giro delle contrade, la paventata multa dello scorso anno per lo sforamento del limite del rumore, e così via..... Queste manifestazioni è ora che rientrino nei ranghi e ritornino "UMANE" altrimenti lo scoraggiamento supera la buona volontà!!!! qui il "buonsenso" manca nella burocrazia e nell'applicazione della stessa da parte di chi lo deve fare.... Ricordo che oltre al divertimento gratuito per le migliaia di persone che partecipano lo scopo è sempre benefico e ricordo che l'anno scorso il SORSO DI CORSA facendo da volano con i primi 1500,00 euro donati, in 45 giorni dopo la manifestazione con il prezioso aiuto della CRI femminile e della Fondazione Comunitaria ha potuto dotare il Museo del Paesaggio dell'ausilio cingolato per l'accesso ai disabili, cosa che sarebbe dovuta essere fornita dall'amministrazione e dalla comunità. Quindi non usiamo sempre e solo "politicamente" lo strumento della critica, ma usiamolo per cambiare i metodi e snellire (MA VERAMENTE) la burocrazia.... sfido chiunque ad intraprendere un percorso per organizzare un evento..... il risultato è profonda "DEMOTIVAZIONE"
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO -TAGLIO ALBERI: ALTRA PUNTATA - 25 Giugno 2012 - 14:06
capitale del cemento?
Il regolamento esiste ed era stato pensato per una migliore gestione del verde e per discilpinare anche gli abbattimenti, in epoche in cui questi pareva si effettuassero con troppa disinvoltura. Purtroppo la situazione attuale è di gran lunga peggiorata e il regolamento risulta essere lo strumento più inutile e inapplicato nelle mani del Comune. Sarebbe interessante conoscere il numero di sanzioni emesse per tagli o capitozzature in tutti questi anni, non ne sono certo ma penso sia attorno a zero! Dice bene Sig. Sindaco piantiamo nuovi alberi, ma domandiamoci anche DOVE, dal momento che gli alberi non crescono su asfalto e cemento. Il problema vero, sta nel fatto che la politica urbanistica di questa città si fonda su principi obsoleti basati sulla cementificazione e la realizzazione di "sacri" parcheggi ovunque se ne immagini l'esistenza. Dario prezioso
ASCOLTO, QUESTO SCONOSCIUTO - 21 Maggio 2012 - 19:49
commento
Agli adulti il compito di valutare,proporre,discutere e poi decidere democraticamente quello che ,in questi casi è il "male minore" per l'ambiente e per i cittadini qualunque sia la loro età.Ma ben vengano dei bambini che hanno gli occhi aperti su ciò che li circonda e sullo sfacelo che i "grandi"talvolta creano senza(forse)nemmeno pensarci troppo!Non capisco la paura di losche trame dietro una comunicazione spontanea di giovanissimi cittadini che hanno visto messo a rischio un bene pubblico prezioso e per il quale ,come altri coetanei prima di loro,hanno fatto progetti concreti.Credo che il compito di chi educa sia anche quello di aiutare il formarsi nei giovani di una coscienza civile e sociale che fornisca gli strumenti per vivere un futuro da cittadini consapevoli.
AL MUSEO DEL PAESAGGIO UNA COLLEZIONE PREZIOSA: UN LIBRO PER CONOSCERLA - 19 Marzo 2012 - 09:36
commento
:D finalmente un lavoro accurato e prezioso per rendere più visibile una collezione rara e interessantissima. renata bono
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Non lasciamo il certo per l'incerto - 20 Febbraio 2012 - 12:43
commento
Il polverizzare e neutralizzare totalmente un evento; un progetto o un'idea è il dogma di quest'amministrazione! Ormai ci siamo abituati. E' piu' semplice e comodo spostare l'attenzione e buttarsi su qualcosa di nuovo; che mettersi in gioco; ripensare; rivalutare e far [i]rifiorire[/i] - a tema - cio' che già abbiamo di prezioso!
ECONOMIE DI BILANCIO: SE L'INFORMAGIOVANI DIVENTA...INFORMAVECCHI - 10 Febbraio 2012 - 20:46
"non ho l'età..."
Quello a cui stiamo assistendo, e mi riferisco alle dichiarazioni di [i]età[/i] sullo spazio informagiovani di Verbania; è alquanto aberrante. Voglio dare una testimonianza personale proprio perchè mi sono ritrovata per anni a frequentare questo spazio cosi' prezioso, e penso possa meritare spendere qualche parola a riguardo. Quello che viene affermato in dati statistici rilevati dal raccoglimento dei dati personali dei partecipanti è pressochè vero, lo posso confermare; ripeto mi sono ritrovata a passare piu' di un'ora al giorno in questo spazio; non è frequentato esclusivamente da giovani. Anzi in determinati orari i giovani si contano sulle dita. E allora? Qual'è il problema? A parer mio, giusto o sbagliato sinceramente poco mi importa. Si' lo spazio messo a disposizione ha la denominazione di [u]Informagiovani[/u][i][/i]; ma c'è un regolamento che impone una soglia di età oppure c'è un trend da tenere in termini giovanili? A me non pare proprio! :angry-red: In secondo luogo vorrei anche sottolineare che all'interno del locale si trovano non solo pc consultabili; ma anche opuscoli informativi su arte; cultura; musica; media; viaggi vacanze del nostro territorio, ma ben piu' rilevante c'è tutta la sezione dedicata alle offerte e richieste di lavoro nelle varie categorie. Da quando la ricerca di un lavoro è solo una prerogativa giovanile? Con quello a cui stiamo assistendo in questa crisi quante persone di mezza età si ritrovano a dover cercare un lavoro? Proviamo a fare un breve excursus nei vari siti di Informagiovani di tutta Italia e ci accorgeremo che quanto ho appena descritto non è poi cosi' lontano dal vero. Non voglio dire un'ovvietà; ma anche se siamo nel 2012 non è detto che tutti abbiano la possibilità di avere un pc a disposizione, e con questo giovane o meno giovane che sia è giusto che ognuno abbia il diritto di uno spazio a riguardo senza sentirsi [i]fuori luogo[/i]. Infine non mi stupisce per niente il voler togliere la figura dell'assistente presente all'interno della struttura; diventerebbe un [i]bellissimo[/i] posto freddo senza comunicazione e aiuto al bisogno; piu' o meno freddo come quell'annuncio di [i]chiamata alle arm[/i]i del Sindaco sul giornale indirizzato ai giovani Verbanesi. :0
POLITICHE GIOVANILI: UN "KANTIERE" ANCORA VUOTO - 12 Gennaio 2012 - 07:50
commento
Ringrazio per il prezioso suggerimento. Stiamo valutando questa ipotesi con gli altri capigruppo della minoranza.
Cinema Sociale: Il Comitato rilancia !! - 1 Dicembre 2010 - 09:10
commento
La posizione del Comitato appare molto \"movimentista\" e quindi di scarso realismo e concretezza. Irrealistico e velleitario chiedere ad una amministrazione di centrodestra ciò che anche quella di centrosinistra non ha fatto (vedi vicenda VIP), e che giustamente non farebbe e spero non faccia: rinunciare alla realizzazione di un Teatro della Città (ovunque sia) per una soluzione posticcia, colmando un ritardo storico causato da quella \"convivenza\" e \"condivisione\" di spazi, fino a qualche anno fa possibile e praticata, fra attività commerciali ed attività culturali. \"Convivenza\" e \"condivisione\" di spazi che ha coltivato l\'idea che la città potesse non avere un Teatro pubblico (e quindi non soggetto alle dinamiche del mercato ed alle propensioni comportamentali delle persone, alle mode e quant\'altro). Penso che Verbania ed il suo territorio possa sostenere economicamente una sala cinematografica per il cinema di qualità (lo dimostrano gli abbonati al Cineforum e la sua lunga tradizione). Occorre però mettere queste attività al riparo dai ricorrenti corsi e ricorsi economici degli spazi privato presenti in città ovvero dotarsi di uno spazio pubblico non necessariamente ricavato nel nuovo teatro. Per lavorare concretamente attorno una ipotesi di riutilizzo/recupero pubblico del Cinema Teatro Sociale di Pallanza, credo si debba immaginare, a tutto campo, un recupero urbanistico ed ambientale dell\'intera Piazza Gramsci capaci di creare plusvalenze pubbliche da giocare con la confinante proprietà del Cinema Teatro. L\'operazione dovrebbe necessariamente coinvolgere le prerogative decisionali del Comune in tema di pianificazione, la capacità imprenditoriale private e le aspettative della proprietà. Il tutto con la precisazione di obiettivi operativi, requisiti funzionali ed ipotesi gestionali (prezioso quindi il contributo di Digima del gruppo CO-VER). Asterio Fontana
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti