Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

pallanza

Inserisci quello che vuoi cercare
pallanza - nei post
"Parcheggio diffuso"? Interpellanza. - 3 Luglio 2018 - 14:05
Ma il piano parcheggi???
Comunicato stampa sul tema della distinzione tra istituzioni e parti politiche - 29 Novembre 2017 - 17:26
Innanzitutto mi scuso, ma la rapidità degli eventi non mi ha permesso di avere per tempo la risposta del collega Martinella che con me condivide i contenuti del comunicato riportato di seguito
Interpellanza su area S.Anna/orti civici - 6 Maggio 2017 - 11:18
Ormai è chiaro che sul bilancio partecipato molte cose non hanno funzionato, di seguito una nostra interpellanza in cui chiediamo lumi
Comunicato stampa - 25 Marzo 2017 - 11:17

Orti civici: INTERPELLANZA - 3 Marzo 2017 - 08:57
Dopo aver visto respinti tutti i nostri emendamenti al bilancio, abbiamo deciso di interpellare l'amministrazione su uno dei temi che ci sta più a cuore e che malgrado l'impegno preso dalla stessa a seguito di voto consiliare nel 2015, ha visto un apparente sostanziale inerzia di chi ci amministra.
Bilancio e livello politico - 23 Febbraio 2017 - 14:41
Le parole del Segretario PD Scalfi in chiusura della serata sul bilancio sono state: “il bilancio è il frutto dell'ascolto dei cittadini". A noi pare evidente che l’ ascolto è stato fatto solo per una parte della città, e ve lo raccontiamo
l'Amministrazione "precisa" ma è un po' "evasiva" - 26 Gennaio 2017 - 17:46
Prendiamo atto che l'Amministrazione ha ritenuto di dover precisare delle cose rispetto le nostre perplessità, riteniamo non abbia migliorato la sua posizione. Speriamo che in Commissione il chiarimento sia più puntuale nel merito.
Il ruolo della minoranza - 23 Gennaio 2017 - 15:26
“Quando la maggioranza sostiene di avere sempre ragione e la minoranza non osa reagire, allora è in pericolo la democrazia.” UMBERTO ECO Forse a Verbania la democrazia non è in pericolo, ma diciamo che una certa crisi è evidente.
Comunicato stampa di fine/inizio anno - 17 Gennaio 2017 - 18:41
abbiamo cercato di essere sintetici, ma le cose da dire sono davvero tante.
Una Verbania Possibile "Turismo impossibile?" - 11 Luglio 2016 - 15:18

pallanza - nei commenti
"Parcheggio diffuso"? Interpellanza. - 4 Luglio 2018 - 09:55
piano parcheggi di Verbania?
Secondo il mio modestissimo parere, più che di un piano parcheggi Verbania ha bisogno di un piano strategico per rendere le sue frazioni più fruibili ai suoi cittadini e turisti. I parcheggi ci sono è la gente che non vuole camminare e vorrebbe sempre poter posteggiare la sua macchina lucida fronte ristorante. Il parcheggio dell'ospedale, composto da ben due parcheggi interrati e tre in superficie, nel weekend sono completamenti inutilizzati. Io ci abito e ve lo posso confermare e fotografare. Certo. Per raggiungere i lungo lago bisogna camminare........ Quando si va all'estero (anche nella vicina Svizzera - Ascona docet) tutti rimangono meravigliati e piacevolmente convinti che le isole pedonali sono bellissime......beh....pallanza è identica ad Ascona. Si provi e si sperimenti la chiusura al transito dei veicoli a motore (con le debite esclusioni) almeno nei weekend dal venerdì sera alla domenica notte e si valuti a fine estate insieme ad esercenti e cittadini se ne vale la pena. Ma accidenti, sperimentiamo.......andiamo avanti......guardiamo al futuro....... Che dire poi del mercato del sabato a Intra??? Che senso ha mantenere lasciar circolare le macchine in mezzo al mercato? Che senso ha mantenere aperto corso garibaldi con auto e moto che fanno la serpentina in mezzo alla gente??? A san vittore c'è già un'isola pedonale, CASPITA SOLO AL SABATO DA MATTINA A SERA CHIUDETE 'STO BENEDETTO PEZZO DI STRADA.......
Cose strane - 19 Maggio 2015 - 10:00
La cura del verde pubblico è civiltà !
Purtroppo la nostra città che fa del verde uno dei suoi plus, è stata deturpata oltrechè dal tornado, da amministrazioni senza distinzione di colori che non hanno mai posto la dovuta attenzione al patrimonio arboreo cittadino, un esempio? il mese scorso sono state fatte le potature di tigli e platani in presenza già delle foglie (cioè con la pianta in piena vegetazione !!!) a detta di qualsiasi agronomo un'operazione assurda e deleteria per la salute delle piante stesse, allora la canfora di pallanza e le altre piante secolari non hanno bisogno di MOTOSEGHE ma di RISPETTO E CURA !!! Possibile che a tre anni dal tornado due parchi cittadini come il Cavallotti e Villa Maioni sia lasciati in condizioni pietose ? i soldi per il Giro d'Italia si sino trovati tagliando quà e là, ma per un patrimonio secolare come detti luoghi non si trovano i fondi ?
QUELLI DEL FARE…E DISFARE !!! - 18 Aprile 2015 - 15:42
Verde pubblico
Riferendomi all'articolo sulla canfora di pallanza vorrei ricordare l'abbattimento di un'altra canfora situata nella via che costeggia il parco giochi presso il Tam-Tam, avvenuto più di due anni fa. Quell'albero era ancora più grande di quello di pallanza ed è sparito senza che nessuno dicesse nulla. Avevo appena trovato un bel sito sul valore degli alberi storici e di quanto pochi ormai siano. Peccato. Vorrei inoltre ricordare i danni enormi causati al nostro ver B.de pubblico dal tornado di ormai quasi tre anni fa. Ben poco è stato ripiantato sostituendo i grandi alberi persi con pochi alberelli di piccole dimensioni. (Ne vendono anche di un po' più grandi) Al Cavallotti sono comparse alcune azalee, quelle di sicuro non cresceranno molto ma non faranno neanche molta ombra.
QUELLI DEL FARE…E DISFARE !!! - 18 Aprile 2015 - 15:40
Verde pubblico
Riferendomi all'articolo sulla canfora di pallanza vorrei ricordare l'abbattimento di un'altra canfora situata nella via che costeggia il parco giochi presso il Tam-Tam, avvenuto più di due anni fa. Quell'albero era ancora più grande di quello di pallanza ed è sparito senza che nessuno dicesse nulla. Avevo appena trovato un bel sito sul valore degli alberi storici e di quanto pochi ormai siano. Peccato. Vorrei inoltre ricordare i danni enormi causati al nostro ver B.de pubblico dal tornado di ormai quasi tre anni fa. Ben poco è stato ripiantato sostituendo i grandi alberi persi con pochi alberelli di piccole dimensioni. (Ne vendono anche di un po' più grandi) Al Cavallotti sono comparse alcune azalee, quelle di sicuro non cresceranno molto ma non faranno neanche molta ombra.
Interpellanza consigliare - Isola ecologica a Intra - 18 Settembre 2014 - 11:24
due osservazioni.........
il Comune di Firenze ha posizionato 30 stazioni ( sono previste 70 ) interrate per il ritiro di alcune frazioni dei rifiuri solidi urbani ,da esse sono esclusi gli ingombranti , cartoni, esercizzi commerciali per i quali sono previsti giorni dedicati al ritiro porta a porta. La manutenzione delle stesse è capillare,e puntuale ,la soc. " Quadrifoglio "che gestisce le piazzole le tratta in questo modo : " sono lavate e deodorate : il servizio viene svolto con l’ausilio di un prodotto detergente profumato ed un attivatore biologico batterico in grado di operare la biodegradazione delle sostanze organiche che danno luogo a cattivi odori." ovviamente periodicamente. Evidentemente il CONSER non è stato così attento e vigile nella gestione di quella di pallanza e se non sono venuti nuovi eventi, alla pizzola di Intra succederanno gli stessi "inconvenienti" ovvero puzze,abbandono di materiali incongrui ecc. Queste installazioni possono funzionare , ne abbiamo viste più che decorose, nella Vicina Svizzera e nei centri storici di Germania e Francia non si capisce perchè solo a Vebania non possano funzionare, forse non si vogliono far funzionare. Queste aree non sono installate per i turisti , per questi dovrebbero bastare i " basket" però posati in dovuta quantità ed istallati nei siti possano essere utili. ( non bisogna andare a"chì la visto" per trovarne uno!) Per le seconde residenze si risolve consegnando le dovute tessere magnetiche ai proprietari che possano utilizzarle senza aspettare il passaggio del ritiro settimanale, conferendo alla piazzola interrata loro rifiuti, senza abbandonarli sul il territorio. Il tutto con una "serrata" vigilanza e repressione per chi non utilizza le strutture in modo adeguato. Ma è così difficile far " funzionare" le cose da queste parti? Ugo Lupo
Cure per la città - 9 Gennaio 2014 - 15:50
non siamo in vacanza
Caro Livio, i Consiglieri di quartiere non sono in vacanza, sono presenti e attivi, non solo nelle periodiche riuinioni, ma anche con segnalazioni e interventi ogni qual volta vedono problemi o ricevono segnalazioni. I Consigli di quartiere sono l'unica Istituzione democraticamente eletta ancora "viva" in Verbania. E' chiaro che non può pretendere da me e dagli altri Consiglieri di pallanza di andare a derattizzare un'area abbandonata posta in prossimità di abitazioni, ne può chiederci di andare in giro a fare pulizia per le strade della città. La responsabilità è di altri: di quelli che ricevono le puntuali segnalazioni e non rispondono, e, peggio, non intervengono tempestivamente, ma la responsabilità è anche di coloro che, eletti, hanno abbandonato Verbania.
Cure per la città - 6 Gennaio 2014 - 17:06
ABBANDONO ESTREMO
L'abbandono di strade ed altri luoghi pubblici, da parte di vigili urbani e di rappresentanti di quartiere, è ormai totale. Ogni volta che mi reco ad Intra, pallanza, Sune ed altre frazioni di Verbania, vedo sempre più incuria nella manutenzione e pulizia di marciapiedi, strade, piazze, parcheggi, giardini pubblici, lungolago, ecc.ecc. L'asfalto stradale è diventato come il suolo lunare, pieno di crateri che ogni volta che piove, si ripempiono di acqua, e possono provocare incidenti allo sprovveduto cilcista o motociclista. Gli escrementi di cani portati a fare la passeggiata, si trovano ovunque, anche spesso su marciapiedi e persino davanti all'ospedale. I muri sono imbrattati da scritte spesso ingiuriose e volgari, dovunque senza ritegno e controllo. E' ora di finirla. Paghiamo le tasse anche perchè non succedano porcherie così. E non vorrei che Verbania diventasse una sorta di Farwest, dove ognuno si facesse legge per conto proprio.
Risarcimenti Enichem e porto turistico - 8 Novembre 2013 - 12:43
ciclabile/porticciolo
Davanti all'interrogativo pista ciclabile o porticciolo, come cittadino di Fondotoce, non posso che essere favorevole alla prima soluzione; voglio però fare un'altra considerazione, l'interesse crescente verso la Riserva, come momento di contatto con la natura, con le piste in terra battuta, a piedi o in bicicletta, di corsa o a passeggio, la completa gratuità di fruizione di questo bene sempre più sottoposto a pressioni speculative, non può essere messo in competizione con la realizzazione del porticciolo, in termini di ritorno economico nelle casse del Comune e non so di chi altri. Perchè parlo della Riserva Naturale di Fondotoce? Non è certamente per campanilismo o per interesse personale, il fatto è che la riserva e la ciclabile da pallanza a Fondotoce, sono legate a un unico destino; basterebbe soffermarsi qualche ora sul ponticello del Canale al Canton Magistris, per scoprire quante persone di Verbania arrivano con le biciclette sull'auto, auto che lascerebbero volentieri a casa se si realizzasse la pista ciclabile. Auspichiamo che i politici, quelli di oggi, ma soprattutto quelli di domani meditino, prima di agire.
Porto turistico o pista ciclabile? - 4 Novembre 2013 - 19:42
No porto si pista ciclabile
spostare il porto turistico a pallanza si alla pista ciclabile
MURALES - 1 Settembre 2013 - 16:42
murales
e chi decide se un murales è artistico o una vera schifezza??? la commissione paesaggistica, palese esempio di inettitudine??? i cittadini??? magari gli stessi vegliardi che hanno affossato pallanza perchè troppo viva, affossato suna perchè troppo allegra???? magari intra perchè troppo artistica. e poi il padrone del muro???? e se non gli piacessero le bombolette, se non gli piacessero i fiori? e poi chi pagherebbe??? perchè io vivo sul lungolago e la facciata dello stabile in cui mi ritrovo è veramente un'oscenità, allora se il comune paga l'abbellimento di una costruzione, io pretendo che venga anche a casa mia a ridipingere la facciata.... poi ditemi una cosa: in caso di tinteggiatura di facciata, quindi opera straordinaria, si deve provvedere alla certificazione energetica e quindi sicuramente (visto la tipologia dell'edificio) alla cappottatura: sempre il comune pagherebbe? oppure si può fare una deroga, perchè a me piacciono i murales, a me piacciono i fiori e mi piacerebbe che il comune mi facesse la cappottatura, oppure mi esentasse...... mi piacerebbe sapere.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti