Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

paesaggio

Inserisci quello che vuoi cercare
paesaggio - nei post
Un plauso a organizzatori e volontari - 25 Marzo 2019 - 19:52

2 interpellanze: Ex Palazzo Pretorio e Corretta evasione delle interpellanze - 15 Giugno 2016 - 12:07
Non sono temi nuovi ma sono temi che da tempo attendono risposte chiare
IL RIONE SASSONIA PICCOLA MONTMARTRE DI VERBANIA - 11 Febbraio 2016 - 00:43
di Gianfranco Guglielmi
Crematorio: chi non ha il coraggio di dire tutta la verità? - 18 Gennaio 2016 - 09:10
Il 31 Ottobre 2015 scrivevamo così:"Il nostro invito é rivolto alla maggioranza: ritirino la delibera oggetto di referendum e aprano una discussione vera, chiara e senza reticenze e preclusioni al fine di concordare la migliore soluzione per la città, che farà risparmiare a tutti tempo e lavoro e che sarebbe utile per iniziare finalmente una stagione di dialogo che ad ora continua ad essere arrogantemente negato."
Chiudo e passo - 17 Ottobre 2015 - 22:49
di Livio Serafini
CASA CERETTI - 24 Aprile 2015 - 16:07
di Livio Serafini
La sindaco ferma l’ANAS ma nulla può contro l’ufficio tecnico comunale! - 4 Marzo 2015 - 17:59

CORTE D'ARTE 2014 - ARBUL escursione in musica dall'orizzonte del castagno alle nevi eterne - 9 Settembre 2014 - 14:27
organizzata da Museo del paesaggio in collaborazione con Gabaré con il patrocinio del comune di Verbania e e il contributo della Fondazione Banca Intra
CINEMA SOTTO LE STELLE - 12 Luglio 2014 - 06:07
Rassegna di 4 FILM sul CIBO ASPETTANDO EXPO 2015 Cortile del Museo del paesaggio in caso di maltempo: AUDITORIUM S. Anna INGRESSO LIBERO
CINEMA SOTTO LE STELLE - 12 Luglio 2014 - 06:05
Rassegna di 4 FILM sul CIBO ASPETTANDO EXPO 2015 Cortile del Museo del paesaggio in caso di maltempo: AUDITORIUM S. Anna INGRESSO LIBERO
paesaggio - nei commenti
Emendamento al bilancio - 30 Novembre 2018 - 09:47
INVESTIMENTI 2018-
Credo che un Comune come Verbania abbia già fatto Investimenti eccessivi e non fruttiferi. C'è una semplicità nella decisione di indebitamento data la situazione del Paese ( programma recupero Villa Simonetta) -che mette paura e incertezza e non di poco. Visto le difficoltà a ridurre imposte e tasse sui Cittadini e Aziende: Solo nel mondo sportivo abbiamo: Palazzetto dello Sport non utilizzabile per gare di Campionati Professionistici - La Piscina idem. E questo, per aver fatto Costruzioni con una dimensione ridotta su quanto necessario e si parla di *metri* quindi una negligenza e incapacità tecnica progettuale di *chi* e *perchè* -Il tutto comporta una mancanza di utilizzazione degli Immobili per Incontri Sportivi ad alto livello, considerando la ns. Zona Turistica e Ambientale una delle più belle del paesaggio Alpino. Anzichè chiedere interventi a Studi di Architettura fuori zona - sarebbe più opportuno che gli investimenti siano gestiti da una Società, con sede e amministrazione nel Comune, esterna alla * politica* ma che segua l'indirizzo che l'Amministrazione Comunale e la popolazione richiede. Previo confronto con altre realta' prima che sia definito il progetto. Questo visto i precedenti!!!!!! Prima si ....cresce una pianta.... si aspetta che dia frutti ...si raccolgono .... si fa frutta o marmellata-.... si vende .....e con l'incasso si investe nella piantagione (un detto Giapponese) che è molto semplice da attuare e applicare - solo che ci vuole pazienza per arrivare al frutto......cosa che la politica di oggi non ha ......ma lo pretende dai Cittadini e dalle Aziende. Quindi poche spese e riduzione delle Tasse e Imposte.
CEM, commissione apposita e vari incarichi di analisi - 6 Dicembre 2015 - 12:40
cem
perchè non si pensa d'interpellare una persona veramente competente e che abbia uno spirito artistico e competenza nel campo ,oppure più persone ,e chiedo troppo che sia persona onesta,una persona che a me era piaciuta molto era Nilima agnese che aveva collab orato col Museo del paesaggio,l'architetto Bissatini,oppure il critico d'arte Daverio perchè nò l'altro critico che non mi sovviene il nome critico della transavanguardia.
Ul pan - 18 Maggio 2015 - 21:40
Un mare di utilizzi.
Cari Lupus, Lady Oscar e Gianmario, se andate a vedere a quante cose può servire la cenere di legna, rimarrete sbalorditi. Dall'antiscivolo su ghiaccio, ad antiparassitario, da detersivo a lucidatura dei metalli, ad ingrediente per preparare la melassa di uva, ecc.ecc. Oltre a servire come additivo di colori per pittura. Io l'ho usata qualche volta mischiata ai colori ad olio su miei dipinti per creare un'atmosfera antica a scene di paesaggio.
CASA CERETTI - 25 Aprile 2015 - 11:46
Sì, ma per tutti.
Condivido tutto ciò che ho letto nel commento di Livio. Però resta la speranza che quel luogo di cultura sia disponibile per chiunque voglia esporre opere di arte e di ingegno, ovviamente nei limiti della qualità e della decenza. Cosa che sinora non è avvenuta anche per il Museo del paesaggio.
Considerazioni sul nuovo Statuto del Museo del Paesaggio - 27 Dicembre 2013 - 08:58
Statuto Museo paesaggio
Finalmente!!!!! Qualcuno ha letto con attenzione la "bozza" del Nuovo Statuto, ne ha comnpreso i contenuti e gli scopi...... Corretta la valorizzazione della componente pubblica designata dal Comune con la nomina del Presidente. Buone Feste!!!
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - CATTIVA COSCIENZA? - 27 Maggio 2013 - 08:07
Verbania ha cambiato aspetto
Sembrerebbe solo un'impressione vaga, quasi un malessere, ma è realtà: l'aspetto della Città è cambiato; si scorgono prospettive prima mai viste, angoli di paesaggio urbano che rimanevano celati, in parte a causa del tornado, molto perché le persone hanno avuto paura e hanno approfittato dell'occasione per abbattere gli alberi più importanti dei loro (nostri) giardini. Ora quelle persone sono certe che non potranno più creare grane. Naturalmente il Comune ha dato l'esempio a tutti, dimostrando di non avere a cuore il verde pubblico come elemento fondamentale del paesaggio di una bella città lacustre e insostituibile elemento determinante della qualità e dello stile di vita. E il depauperamento prosegue senza sosta. Come sia possibile permettere l'abbattimento continuo dei nostri alberi mi è oscuro, perché non conosco il regolamento comunale. Sono certa però che la scappatoia sia il mantra che dopo il tornado erano diventati instabili e pericolantissimi. Di fatto questa pericolosità, seguita da sacrosanto taglio, andrebbe certificata dall'esperto perché, se qualche albero rimasto in piedi ha avuto le radici smosse dalla furia del vento, altri sono (erano) ancora ben saldi sul terreno e andrebbero tenuti (sarebbero dovuti essere tenuti) carissimi. Così non è (non è stato. Purtroppo anche questo drastico mutamento del paesaggio va annoverato tra le brutture dell'orrido momento che stiamo attraversando. Quanto lontani sono i tempi in cui si faceva a gara tra le amministrazioni e i cittadini a chi introduceva nei parchi e nei giardini pubblici e privati gli alberi più belli, più rari, più interessanti.... Si dirà che non è più un clima da alberi alti: tranquilli, me l'hanno già detto i due boscaioli che volevano abbattere la mia povera magnolia e il mio povero platano adesso strapelati, ma ancora saldi sulle loro strepitose fondamenta. Invece sono stati sradicati, sempre qui da me, altri dieci alberi più giovani e meno nobili, ma assai più adatti a piccoli giardini.
LINFA PER LA SASSONIA - 20 Maggio 2013 - 14:39
commento
Prendo regolarmente visione del Vostro sito trovandolo interessante e ricco di spunti. In questa occasione ho particolarmente apprezzato il cenno sul Quartiere Sassonia, nel quale vivo da anni, ed alle opportunità perse per dare una rinnovata dignità a questa parte troppe volte trascurata della nostra Città. Certo le occasioni non mancavano ma come spesso accade, siamo a rimpiangere di non averle sfruttate o ancor peggio di averle trascurate. Il Nuovo Teatro doveva essere la grande chiave di lettura per il rilancio del Quartiere e purtroppo sappiaamo come è andata a finire.... o meglio non sappiamo come andrà a finire!! L'ex Camera del Lavoro in totale e pericoloso abbandono, senza un "progetto di riutilizzo" che abbia il significato di questa parola. Pensiamo a cosa sarebbe potuta essere questa struttura con la collocazione al proprio interno di un museo multimediale che raccontasse la storia della nostra città e del tessuto produttivo ed economico che ha rappresentato sino a pochi anni fà. Sapevo di un interessamento da parte del Consiglio di Circoscrizione sul tema ex Camera del Lavoro, ma mi sembra che l'attenzione dovuta a questo argomento non sia stata quella che invece meriterebbe. Il termine Museo mi richiama alla mente l'altro tema introdotto dal Vostro articolo: Casa Ceretti. Una parte interamente ristrutturata, praticamente mai utilizzata e la c.d. "parte nobile" che sta subendo, come la foto dimostra, un processo di lento ma progressivo degrado anche per l'avanzare di una vegetazione che fra qualche tempo oscurerà una buona parte del caseggiato e ne comprometterà forse l'utilizzo. Non parliamo poi del giardino interno..... una vera vergogna per lo stato di totale abbandono a cui è lasciato. Ho sentito parlare della collocazione, all'interno di Casa Ceretti, di un "laboratorio artistico" e della possibilità che vi si svolgano dei corsi di specializzazione in arte grafica. Sarebbe un'opportunità da non lasciarsi sfuggire per la Città, per il Quartiere Sassonia e immagino per il Territorio nel suo complesso. Saputo che il tutto è demandato a coloro che oggi amministrano il Museo del paesaggio, mi domando e domando se sarà un'altra occasione persa o se questa volta ce la faremo? Non dimentichiamoci che la Cultura, l'Arte ed il Turismo potrebbero essere il vero volano per il rilancio di Verbania.
DIMISSIONI SINDACO DI VERBANIA - 9 Aprile 2013 - 23:56
Speriamo che non ci ripensi !
Giusta e onesta fine di un\'Ammistrazione che non ha costruito nulla nel suo inutile quadriennio di Governance locale,anzi si è data da fare per annullare quello che di buono era stato messo in piede dalle precedenti Amministrazioni, che guardacaso erano di Sinistra. Forse il Sindaco Zacchera pensava che la sua quasi venticinquennale permanenza alla Camera lo avessero tramutato in uno statista di\" alta\" levatura,ma sul campo si è ritrovato a fare i conti con i politicanti locali del suo stesso partito (i vari Cattaneo, Franzi,ecc.)ai quali certamente ha dato fastidio questa \"ingombrante\" presenza. Non ha dato altresì la parvenza di essere equilibrato con le Persone ed Istituzioni esistenti ,sono note le vicende di \"occupazione\" del Museo del paesaggio,l\' Ente musicale di Verbania(nel quale sono inseriti nell\'Consiglio Direttivo il Consigliere Actis, ed il suo Segretario Cerni) ,a seguire le vicessitudini della Scuola Toscanini ecc.( non ci dovrebbe essere incompatibilità tra la carica Amministrativa e le cariche negli Enti comunque finanziati dalla stessa Amministrazione?). Come sopra accennato parliamo ora di alcune realizzazioni delle precedenti Amministrazioni: annullato il bike shering, liberobus,i parcheggi rosa ,ecc.Tutte cose che altre Municipalità stanno promuovendo. Dimenticavo , ciliegina sulla torta, il pomposamente chiamato \" Centro Eventi\" che andrà ad indebitare il Comune di Verbania per i prossimi ventanni, sempre che non venga stoppato dal Comissario Prefettizio per mancanza di disponibilità finanziaria! Certo che anche nel scegliersi i collaboratori il nostro \"eroe\" non ha avuto molta fortuna ; La Mantovani con i guai che ha combinato al Museo, La Balzarini golfista e supporter del nuovo Golf di Fondotoce e gurdacaso anche Consigliera dell\'Ente Parco,che và ad approvare una delibera dello Stesso Ente che di fatto ne approva la costruzione,l\'Actis che sembra abbia a che fare con la vendita del PalaIntra, e chi sà cosa d\'altro Mi sono dimenticato. Parliamo di\" nepotismo\" , la figlia dello Zacchera si era messa in prima fila nella organizzazione comunale di \"Verbania Capitale dei Laghi\" anche costituendo parallelamente,con Cerni la soc. \"Lago Maggiore Discovery\". In questi giorni, la Giunta si è espressa sulla adesione al \"Distretto 33\", progetto per la promozione turistica legato all\'Expo 2015 , che dopo essere stata approvata la delibera ,(Questo dopo un secco \"\"NO\"\" da parte del Primo Cittadino alla domanda se sua figlia fosse coinvolta! così riporta La Stampa del 05/04/2013) è stata poi immediatamente revocata dalla Giunta quando il Presidente del \"Distretto 33\", Dario Ferrari ha reso noto che il referente per il V.C.O. è Federica Zacchera della soc.\" Lago Maggiore Discovery\"!!!!(che non ne sapesse niente??? ) Questi sono alcuni fatti, certamente l\'entrare come un\' elefante in cristalleria disfando quello che altri hanno faticosamente realizzato,con modi non certamente democratici, e spesso facendo orecchie da mercante e rifiutando preconcettamente le disponibilità che gli sono state offerte, non ha giovato a questa Amministrazione che giustamente sta affondando nella sua arroganza. Auguriamo all\' ex Sindaco di godersi in tranquillità la Sua pensione da Deputato della Repubblica.
VERTICE DI MAGGIORANZA - 11 Marzo 2013 - 14:48
un programma adesso?...
ma allora gli elettori, alle scorse comunali, cos\'hanno votato?... promesse a vuoto?... temo di si. A cominciare dalla vicenda del teatro, che \"costava troppo ed era brutto\". Risultato, lo stesso, \"brutto\" teatro ad un costo maggiore. E che per di più rovina il paesaggio, prevede la cancellazione dell\'arena e la non-sistemazione di piazza macello... proprio un bel cambiaverbania...
A PROPOSITO DI VIAGGI: SI CONSIGLIA.... - 7 Gennaio 2013 - 12:21
Perchè tutto a Intra?
Qualcuno mi sa dire perchè da quando c\'è questa giunta tutte le manifestazioni si svolgono a Intra? Come mai la pista di pattinaggio che era sul lungo lago di Pallanza è stata prima all\'Arena e ora a Intra (come dice il sigor Ugo in un paesaggio post bellico)? Come mai i mercatini sono stati fatti tutti a Intra? Non è campanilismo il mio, è una questione di far conoscere ed apprezzare Verbania nel suo insieme e anche di dar modo a bar, ristoranti ecc. di poter avere lavoro anche nei mesi invernali. Il signor Ugo parla di igloo che ospitano bar, ristoranti, posto per l\'orchestra ecc. ma se nella capitale dei laghi questa giunta non è stata neppure in grado di organizzare o di aiutare ad organizzare una festa in piazza per fine anno! C\'è solo da augarsi che arrivi presto il 2014. Madel Monti
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti