Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

madonna di campagna

Inserisci quello che vuoi cercare
madonna di campagna - nei post
Comunicato stampa di fine/inizio anno - 17 Gennaio 2017 - 18:41
abbiamo cercato di essere sintetici, ma le cose da dire sono davvero tante.
Referendum contro la privatizzazione del forno crematorio - 14 Febbraio 2016 - 14:05

Vicenda casa Squassoni, progettazione urbanistica e passaggi di informazioni. - 10 Luglio 2015 - 08:12
Sappiamo davvero tutto della vicenda "casa Squassoni" di madonna di campagna, ieri da vendere e oggi da demolire? chi ci guadagna davvero? qual è il progetto urbanistico di quella zona di città?
Concerto di organo e ciaramella - 11 Dicembre 2014 - 17:39
VERBANIA MUSICA Stagione Concertistica 2014/15 Chiesa madonna di campagna - Verbania Pallanza DOMENICA 14 diCEMBRE 2014 ore 16
Terra FESTA di VERBANIA CITTA' SOLIDALE - 25 Giugno 2014 - 18:20
Parco di madonna di campagna viale Azari 115, Verbania (VB)
ULTIME TAPPE PER IL COMITATO BAVA - 22 Maggio 2014 - 00:46

Visita guidata Chiesa di madonna di campagna - 10 Gennaio 2014 - 12:10

Pluralismo di idee per la Verbania di domani - 24 Ottobre 2013 - 11:44
Città Giardino: dai parchi alla valorizzazione del territorio. Molteplici gli spunti di riflessione, anche sulla aree industriali dismesse.
Tisane e voci dall'Africa - Serata di approfondimento sulla situazione in Africa-madonna di campagna - 16 Ottobre 2013 - 13:48

Serata di benificenza in favore dei bambini autistici - 16 Settembre 2013 - 20:03
Presso parco di madonna di campagna
madonna di campagna - nei commenti
L'AREA DEL CINEMA SOCIALE È SALVA "per ora", MA IL RESTO ? - 1 Novembre 2010 - 12:06
basta cemento
Da anni, non da oggi, penso che, anche in campo urbanistico, sia venuto il tempo della non crescita; non c\'è crescita demografica significativa da diversi lustri; non ci sono, purtroppo, prospettive di sviluppo economico della nostra zona che possano indurre a pensare a fenomeni immigrativi consistenti; l\'unica vera attrattiva del nostro territorio è la bellezza, è il suo paesaggio,così come si è andato antropizzando nei secoli (terrazzamenti, villaggi rurali, baite sparse, mulattiere, centri storici di impianto medievale, passeggiate a lago, giardini di ville storiche, ecc.). Le ferite,a volte gravissime, dell\'era del boom economico sono sotto gli occhi di tutti (a cominciare dall\'abbattimento insensato del teatro di Intra e, su altro piano, della rimozione del collegamento ferroviario/tramviario con Premeno da una parte eil Cusio dall\'altra). Ma almeno allora c\'era uno sviluppo industriale travolgente, una crescita demografica consistente, ecc. e non c\'era quasi alcuna coscienza ecologica, ambientalista. Oggi non c\'è più alcuna ragione - se non gli appetiti di alcuni privati - per continuare ad estendere il territorio urbano da un lato a ad intensificare l\'edificazione all\'interno del perimetro già urbanizzato dall\'altro. Nella mia modestissima esperienza quinquennale di cons. com. di minoranza nel mio comune (Oggebbio) mi sono battuto inutilmente (con i miei compagni di lista) per far passare questo concetto, ancor più significativo in un piccolo comune del circondario. Il problema è quello che occorre spostare il paradigma dello \"sviluppo\" dall\'interesse privato (immediato) all\'interesse collettivo e sociale (rivolto al futuro). Tutto va riletto alla luce di questo paradigma. A chi serve trasformare un\'area agricola di 7500 mq. in una nuova (ennesima!)attività commerciale? La vicinanza con la bellissima Chiesa di madonna di campagna non farebbe pensare che sarebbe bellissimo per esempio realizzare un parco pubblico? Ma non voglio rubare altro spazio. Mi piacerebbe però che si smettesse una volta per tutte di pensare che il progresso sia sinonimo di asfalto, cemento e supermercati, e questo scusate lo dico anche a molti dell\'area del centro sinistra. Grazie per l\'ospitalità. Stefano Montani
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti