Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

lista

Inserisci quello che vuoi cercare
lista - nei post
Tirati in ballo sulla questione Sau non ci esimiamo - 23 Maggio 2018 - 09:51
la nostra posizione è chiarissima e tutta politica
Il ruolo della minoranza - 23 Gennaio 2017 - 15:26
“Quando la maggioranza sostiene di avere sempre ragione e la minoranza non osa reagire, allora è in pericolo la democrazia.” UMBERTO ECO Forse a Verbania la democrazia non è in pericolo, ma diciamo che una certa crisi è evidente.
Comunicato stampa di fine/inizio anno - 17 Gennaio 2017 - 18:41
abbiamo cercato di essere sintetici, ma le cose da dire sono davvero tante.
Comunicato stampa - 20 Luglio 2016 - 11:49

Comunicato in risposta alla lista "Con Silvia per Verbania" - 17 Marzo 2016 - 11:24
Abbiamo ritenuto fosse necessaria una risposta formale a un comunicato fatto da una lista di maggioranza che non chiarisce nulla rispetto il tema politico del momento, ovvero la correttezza o meno del Presidente Bonzanini nell'esercizio del suo ruolo.
Querela? - 17 Febbraio 2015 - 16:00
Il modo di "fare politica" in quella che si è autoproclamata l'Amministrazione del "fare" lascia parecchio perplessi
Ex Camera del Lavoro addio! - 10 Dicembre 2014 - 14:21
di Livio Serafini
Chi Eravamo - 5 Luglio 2014 - 00:56

CITTA' ZERO !? Una Verbania di qualità - 14 Maggio 2014 - 11:30
All'interno del ciclo FAR CIRCOLARE TUTTE LE IDEE giovedì 15 maggio 2014 alle ore 21 Palazzo Flaim INTRA
Elezioni 2014: Sinistra e Ambiente - 20 Aprile 2014 - 10:53

lista - nei commenti
Corvi e pecorelle - 20 Aprile 2015 - 11:26
corvi che ricorvi
Non ti preoccupare che il corvo non è nella lista degli anilmali in via di estinzione. Sono in tanti e tutti con la voglia di gracchiare....(e qualcuno già lo fa). Basta starli ad ascoltare che di cose da dire ne hanno tante ma tante che qualcuno rimpiange già il podestà. almeno lui era incapace al ruolo circondato da suoi pari. ora abbiamo un super dio circondato da un esercito di terracotta (aspirazioni cinesi) enorme ma dimostratisi estrememente immobile e fragile.
W la trasparenza - 22 Ottobre 2014 - 12:38
Non date a Cesare quello che NON è di Cesare
Mi addolora parecchio leggere questi continui attacchi al Pd. Credo che le parole abbiano un senso e quindi vi prego di usarle con granu salis: le responsabilità che voi addossate al primo e unico partito cittadino (tralascio le briciole) potrebbero anche avere un che di accettabile, tralascio l'esagerazione spero dovuta all'agone politico, ma non sono certo appioppabili al Partito di Verbania. Imparate a prendervela con il gruppo che amministra, in fin dei conti sono mesi che il sindaco rimarca e sottolinea che la sua legittimazione deriva in minima parte dal Partito e per il resto dalla popolazione ad esso estranea (poi magari un giorno scoprirà che la lista della popolazione, la sua lista, ha saputo solo esprimere un assessore che lascia dopo 4 mesi e solo due consiglieri). Già in campagna elettorale aveva usato la stragrande maggioranza delle sue parole per rimarcare che dal Pd non si sarebbe fatta consigliare su nulla, a partire dai membri di giunta per finire alle decisioni amministrative. Mi sento rinfacciare che il Partito è silente, ma come potrebbe parlare (tramite i suoi rappresentanti ufficiali) se chi dovrebbe siede silente in qualità di consigliere???? Quindi indirizzate meglio i vostri strali, evitate di infangare il nome dell'unico partito in città e concentratevi sulle colpe dei singoli: poi vedremo se saprete usare nomi e cognomi..... o i quei casi bisognerà saper argomentare oltre la chiacchera da bar.
Per non dimenticare - 22 Luglio 2014 - 23:55
Grazie!
Ringrazio a nome dei compagni e delle compagne del Partito dei Comunisti Italiani per l'attenzione che ci date. Noi continuiamo a dire e fare ciò che era scritto nel manifesto. Non volevamo e non vogliamo il CEM. Lo abbiamo preteso anche nel Programma elettorale della lista SINISTRA UNITA. Purtroppo però oggi c'è e ci dobbiamo fare i conti e mi pare che anche il Gruppo Bava abbia preso atto di ciò. Abbiamo lavorato nella maggioranza per far passare una Mozione che potesse dare alla città la possibilità di confrontarsi su cosa farne di questo "elefante" e non di farlo decidere a pochi....lavoreremo in Commissione Lavori Pubblici e in Commissione Cultura insieme ai consiglieri, ai delegati e agli esperti nominati dai gruppi e fra i cittadini affinchè si allarghi la base di discussione alle Associazioni Culturali, tutte, formali ed informali e non a dei semplici "Privati" per evitare che quello spazio diventi luogo per pochi e per "elite" economiche e culturali. Noi continuiamo ad essere coerenti ed aperti al confronto, stiamo tentando di lavorare per la partecipazione dei cittadini alle scelte. Spero che lo sforzo ad aprirsi al confronto sia da parte di tutti e che si evitino atteggiamenti di scontro e continue provocazioni.
ULTIME TAPPE PER IL COMITATO BAVA - 22 Maggio 2014 - 07:55
Buona fortuna!
Chi l'avrebbe mai detto che un gruppuscolo di superstiti della lista Civica Cittadiniconvoi si sarebbe ripresentato al vaglio dei cittadini con un candidato sindaco di tale portata,chi scrive ne è doppiamente orgoglioso in quanto cofondatore della succitata lista e perchè ha avuto la fortuna di conoscere belle persone,comunque vada a finire questa avventura voglio che sappiate che sono onorato di avervi conosciuto e lavorato con voi....buona fortuna|
AMMINISTRATIVE A VERBANIA: PRESUPPOSTI SI - PRESUPPOSTI NO - 22 Febbraio 2014 - 23:14
mettiamoci la faccia....
Egr. Sig Federici, prima di tutto La ringrazio per essere un nostro assiduo lettore, aggiungo che le critiche e le osservazioni che Lei puntualmente pone cerchiamo di tenerle sempre in considerazione, detto ciò Le dico anche che mi sembra non sia molto informato sul contenuto delle nostre proposte, il nostro comitato in ogni occasione pubblica e attraverso i comunicati stampa ha sempre espresso i suoi intendimenti su ogni tema all'ordine dl giorno cittadino. Le rammento che il Comitato CARLO BAVA SINDACO, dal Luglio 2013 è al lavoro per giungere alle elezioni di Maggio 25 p.v. con un programma ben definito e con le persone che dovrebbero attuarlo, prima ancora il gruppo di cittadiniconvoi nei cinque anni precedenti ha sempre cercato pur con i limiti che Lei evidenzia di essere sempre propositivo e costruttivo in ambito di consiglio comunale e non, per il bene della nostra città, cosa che molti anche fra i nostri avversari politici ci hanno riconosciuto. La invitamo pertanto a lasciare qualche volta la tastiera ed a farsi vedere alle nostre riunioni pubbliche e di lista, che vengono sempre comunicate sul nostro sito o su FB alla pagina Carlo Bava Sindaco, La aspettiamo così potrà aiutarci a migliorare la nostra proposta amministrativa, faccia anche Lei come noi ci metta la faccia......!
Rassegna stampa - 6 Gennaio 2014 - 01:36
Se non ora .....
......., come era facile prevedere, la temperatura è salita dopo i tanti spifferi (ndr. comunicati) che si sono susseguiti in questi giorni. Alcuni sono stati utili a chiarire le reciproche posizioni, a decifrare comportamenti, a rendere palesi opinioni e modalità (sulle regole) che abbiamo forse sottovalutato tutti, dico reciprocamente TUTTI, sin dall'inizio. Inutile adesso commentare ancora i ...commenti sui comunicati o sui presunti ... scomunicati. Un approccio sbagliato ? Una comunicazione insufficiente e macchinosa ? La mancanza di quella reciproca fiducia che porta ciascun partito o movimento a credere, sotto sotto, di essere migliore del potenziale alleato ? Temo di si. Bastava forse parlare chiaro col PD sin da subito, da ottobre, per sapere quello che abbiamo saputo adesso, a dicembre e nel modo peggiore, con un comunicato stampa tranchant diffuso agli organi di stampa. Bastava forse prendere atto come il PD abbia sinora praticato le medesime regole per le primarie, sia interne (Renzi, Civati, Cuperlo) sia di coalizione (Bersani, REenzi, Vendola, Puppato, Tabacci). Sono regole non negoziabili, piaccia o non piaccia, anche per le primarie a livello locale, per le amministrative. Per il Pd sono un punto fermo, uno dei pochi punti fermi dentro ad un partito talvolta ancora diviso e conflittuale, e che cerca quindi di non spaccarsi, dando magari la sensazione di arroccarsi, almeno su questa modalità che tutto sommato funziona e seguita a registrare una vasta partecipazione di cittadini ed un elevato gradimento, mentre a destra le "primarie" sono ancora un oggetto sconosciuto. Per un Movimento (come la lista Bava) era più facile e naturale proporre di derogare alle regole, dei cambiamenti, introdurre dei correttivi, ed è stato legittimo farlo, provarci, anche se alla fine tutti questi scazzi non hanno sortito nulla ....... ognuno per sé e Dio per tutti. Eppure proprio partendo da questa mancata occasione, da questo insuccesso reciproco (a me il gioco di trovare dei colpevoli, quasi sempre nell'altra metà campo, non mi appassiona) si deve ripartire cercando di concentrare ogni sforzo per concordare un programma che raccolga, selezioni e faccia tesoro dei numerosi contributi espressi raccolti in questi mesi di lavoro serrato sui vari tavoli, dentro e fuori i partiti progressisti. E' giunto il momento per cambiare approccio, per cercare di trovare un accordo di coalizione, una alleanza, non più partendo dalle regole (assodate le reciproche ed inconciliabili posizioni) ma da quegli indirizzi fondamentali, dalle priorità, dagli obiettivi, dai contenuti sui quali i Cittadini elettori di Verbania si aspettano risposte concrete, credibili, e sostenibili. Se non ora ......
Rassegna stampa - 5 Gennaio 2014 - 11:34
strano pulpito
E' proprio strano leggere queste parole in un blog ufficiale di una lista civica creata dal Pd, da questo finanziata, e poi come profetica serpe mordente la mano che la nutriva. inoltre vorrei sapere quale autorità ha conferito a questa lista tanto potere di giudizio, di stroncatura? forse il consenso popolare? forse quello dei voti??? mi sapreste dire quanti voti ha preso il Pd alle ultime amministrative e quanti voti hanno sancito l'infallibilità papale ai cittadini con voi (a me risulta che voi siate in pochi pochini....). oppure dalla forza degli iscritti (quanti siete????) ecc. Quindi prima di insultare il vicino di banco almeno ci si ripulisca un pochino la lingua..... poi liberi di scegliere ognuno in quale trogolo mangiare... tanto la sbobba in politica non è poi tanto diversa tra liste, listine e listarelle.
Comunicato stampa - 23 Dicembre 2013 - 13:33
smettiamola con le bugie
Penso sia proprio ora di smetterla nell'inutile tentativo di delegittimare il Pd tentando di addossargli colpe che proprio non ha. a mio modestissimo parere il motivo della rottura sta solo nell'estremo tentativo di rosicchiare qualche voto di consenso dopo aver capito che in altro modo non ci sarebbe trippa per gatti. quando, ancor prima di iniziare a parlare di nomi e coalizioni il PD ha lanciato l'idea di aprirsi ha lungamente discusso delle modalità arrivando a ribadire l'importanza delle primarie è stato proprio perchè la forza del centrosinistra (di cui il Pd è il più corposo rappresentante) sta proprio nella sua eterogeneità. Il meccanismo del doppio turno è stato vagliato ed è stato ritenuto imprescindibile dal Pd (all'unanimità). Lo avevamo detto fin dall'inizio, lo avevamo sempre ribadito ed ora non ci si può accusare di essere quelli che comprnao il carretto, che lo tirano, che invitano tutti a salirci senza pagarne il biglietto, che assicurano vitto e alloggio e che poi, alla fine tutti possano scegliere a loro piacimento anche la strada, specialmente quella che, chiarito fin dal principio non era quella voluta. La verità sta solo nel fatto che conti alla mano, il consenso previsto dalla lista bava non ha i numeri per superare il Pd, non ha le capacità di erodere consensi al secondo turno (qualunque sia il contendente) e pretende il turno secco perchè così il bacino del partito si spera equamente diviso tra i due (o meglio più) contendenti dell'apparato. Se così non fosse, se foste sicuri di primeggiare, non ne fareste un punto di rottura insanabile, anzi accettereste l'analisi ripetuta sopra da Mauro Giudici, anzi la fareste vostra. Per quanto riguarda la rosa della giunta è solo un nascondere dietro il paravento della traparenza una bieca spartizione preventiva delle poltrone nemmeno tenendo conto dei risultati del consenso in grado di ottenere..... un ottimo modo per garantirsi il sederino al caldo ancor prima di correre (peggio della prima repubblica direi).... E la magistralità della commedia si raggiunge nel tentativo di darne le colpe tutte al PD..... Bravi. Nonostante tutto spero si possa ricucire e riportare il dialogo su livelli di verità, lealtà e correttezza; solo allora si potrà tentare di fare il bene della coalizione che si vuole riproporre alla città. Altrimenti ne faremmo anche a meno, finta nuova buona politica l'abbiamo già provata con il tormentone del cambia verbania. Buon natale a tutti Alessandro P.
Bava - Brignoli: un primo assaggio - 18 Settembre 2013 - 13:09
basito ed incredulo
mi appare strano che uno dei membri più attivi della compagine elettorale che supporta un candidato si lamenti poi che il suo alfiere non sia stato abbastanza spontaneo. Eppure il partito che rappresenta (ops, lista civica che non può chiamarsi partito solo perchè non ne ha le forze ma nel suo piccolo....) ha concordato la serata, l'ha strutturata, ha concordato le domande..... non potrà poi dare le colpe al PD che vi ha soverchiato o a SeL che da buon padrone di casa ha fatto quello che voleva. Per due mesi ci avete propinato la vostra totale libertà di scelta, d'azione e di pensiero e ora vorrebbe, Sig.ra Zorzit venirci a dire che il vostro eroe ha dovuto subire l'onta della non spontaneità??? Io l'ho interpretata in questa maniera il suo intervento, se così non fosse allora dovrebbe solo fare "mea culpa" e domandarsi dove il vostro schieramenteo ha sbagliato, dove la vostra allegra brigata si è sciolta al sole, chi non le ha detto che ci sarebbero state delle domande preorganizzate. Poi, se mi permette, vorrei sapere se il Sig. Bava ha deciso di partecipare alle primarie o meno, o avete solo voglia di spompare gli altri per vedere che aria tira e poi decidere se partecipare o meno? e nel caso del meno poi pretendere spazio in cambio di sostegno al ballottaggio???? Non sarete un partito ma la politica degli inciuci mi pare la conosciate benissimo. Spero di sbagliarmi perchè il Sig. Bava mi pare un'ottima persona ed un degno contendente (vedremo poi il programma e le promesse di attuazione), che nel centrosinistra vedrei ben figurare, magari alle primarie non lo voterei ma dopo....... nel caso..... se le vincesse..... non avrei remore. Cordiali saluti. Alessandro
PISU SOCIALE - 5 Giugno 2013 - 11:59
Parole scritte con il cuore.....
Il mio commento non vuole apparire un peana ad una componente della lista civica a cui appartengo, ma solo il giusto e dovuto apprezzamento per una persona che con il suo operato avvalora le parole testè scritte, spero che in molti le facciano prorie e finalmente capiscano che le priorità in questo momento sono ben altre, grazie Marcella a nome delle tante persone in difficoltà nella nostra città così come nella nostra Italia è un onore aver compiuto un percorso della mia vita accanto a te !
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti