Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

il gioco

Inserisci quello che vuoi cercare
il gioco - nei post
Lega Vs PD , una brutta politica - 9 Marzo 2017 - 17:49
Sarebbe stato comodo rimanere alla finestra su un tema tanto delicato, ma noi siamo convinti che fare politica sia prendere posizione, e prenderla quando i fatti accadono, non quando conviene politicamente. Da questa riflessione nasce il seguente comunicato
Bandiera Bianca - 23 Settembre 2016 - 15:01

Rotonde belle - 13 Maggio 2015 - 14:27
......e rotonde brutte
CASA CERETTI - 24 Aprile 2015 - 16:07
di Livio Serafini
Responso felino - 1 Giugno 2014 - 20:04

4 aprile 2014: appuntamento mancato - 19 Aprile 2014 - 22:08

Non T'azzardare settimana contro il gioco d'azzardo - 25 Gennaio 2014 - 00:58
il Comitato Carlo Bava Sindaco vi invita a partecipare oggi alla fiaccolata dalle ore 17,00 da Piazza Ranzoni
Non abbassiamo la guardia - 9 Gennaio 2014 - 23:54
In aumento i costi della gestione rifiuti. La raccolta differenziata non avviene in modo adeguato. L'amministrazione Zacchera si è rivelata inerte in materia. Occorre investire nella sensibilizzazione ciclica.
Giornata del pensionato - 6 Agosto 2013 - 13:14
L'Azzardo legale che fare?
Spontaneità e trasparenza - 5 Agosto 2013 - 19:41

il gioco - nei commenti
Non T'azzardare settimana contro il gioco d'azzardo - 26 Gennaio 2014 - 08:58
Un invito a partecipare ed a sensibilizzare
Non molti, ed infreddoliti, coloro che hanno partecipato ieri pomeriggio alla Fiaccolata con partenza da Piazza Ranzoni. il problema non è ancora abbastanza avvertito ? La sensibilità comune non è ancora quella necessaria contro il gioco d'azzardo anche dopo aver visto a Verbania crescere come funghi le sale da gioco ? Diamoci una mossa allora perchè il prolema è di una gravità assoluta e non riguarda soltanto quegli sfigati che cercano di modificare il proprio destino mangiandosi anche le mutande. il disavanzo di bilancio di uno Stato non si può risanare facendo profitto sulle debolezze e sulle miserie umane. Partecipiamo quindi agli eventi di sensibilizzazione in programma questa settimana a Verbania.
Cure per la città - 11 Gennaio 2014 - 10:54
L'importante è farsi ascoltare.
Assieme ad un "grazie " che rivolgo ad Ennio per le informazioni fornite a proposito delle modalità per entrare in contatto con i consiglieri di quartiere, mi sento di condividere ciò che ha affermato Livio nel precedente messaggio, perchè è lodevole che le lamentele dei cittadini vengano recepite dai rappresentanti di quartiere, ma non è sufficiente, altrimenti rimarrebbero lettera morta. Capisco che chi viene eletto consigliere di quartiere, lo fa gratuitamente ( almeno credo ), per cui non venga stimolato a fare di più oltre al compito di referente, ma chi si mette in gioco, se lo fa, deve poi agire per il bene comune, altrimenti poi avvertirebbe inevitabilmente un senso di propria inutilità sociale. Quindi è necessario agire, agire, agire, e la legge di equilibrio naturale compenserà in qualche modo l'interessamento del consigliere di quartiere ( anche solo la stima degli altri cittadini è da solo un buon motivo per impegnarsi ad agire).
Rassegna stampa - 6 Gennaio 2014 - 01:36
Se non ora .....
......., come era facile prevedere, la temperatura è salita dopo i tanti spifferi (ndr. comunicati) che si sono susseguiti in questi giorni. Alcuni sono stati utili a chiarire le reciproche posizioni, a decifrare comportamenti, a rendere palesi opinioni e modalità (sulle regole) che abbiamo forse sottovalutato tutti, dico reciprocamente TUTTI, sin dall'inizio. Inutile adesso commentare ancora i ...commenti sui comunicati o sui presunti ... scomunicati. Un approccio sbagliato ? Una comunicazione insufficiente e macchinosa ? La mancanza di quella reciproca fiducia che porta ciascun partito o movimento a credere, sotto sotto, di essere migliore del potenziale alleato ? Temo di si. Bastava forse parlare chiaro col PD sin da subito, da ottobre, per sapere quello che abbiamo saputo adesso, a dicembre e nel modo peggiore, con un comunicato stampa tranchant diffuso agli organi di stampa. Bastava forse prendere atto come il PD abbia sinora praticato le medesime regole per le primarie, sia interne (Renzi, Civati, Cuperlo) sia di coalizione (Bersani, REenzi, Vendola, Puppato, Tabacci). Sono regole non negoziabili, piaccia o non piaccia, anche per le primarie a livello locale, per le amministrative. Per il Pd sono un punto fermo, uno dei pochi punti fermi dentro ad un partito talvolta ancora diviso e conflittuale, e che cerca quindi di non spaccarsi, dando magari la sensazione di arroccarsi, almeno su questa modalità che tutto sommato funziona e seguita a registrare una vasta partecipazione di cittadini ed un elevato gradimento, mentre a destra le "primarie" sono ancora un oggetto sconosciuto. Per un Movimento (come la Lista Bava) era più facile e naturale proporre di derogare alle regole, dei cambiamenti, introdurre dei correttivi, ed è stato legittimo farlo, provarci, anche se alla fine tutti questi scazzi non hanno sortito nulla ....... ognuno per sé e Dio per tutti. Eppure proprio partendo da questa mancata occasione, da questo insuccesso reciproco (a me il gioco di trovare dei colpevoli, quasi sempre nell'altra metà campo, non mi appassiona) si deve ripartire cercando di concentrare ogni sforzo per concordare un programma che raccolga, selezioni e faccia tesoro dei numerosi contributi espressi raccolti in questi mesi di lavoro serrato sui vari tavoli, dentro e fuori i partiti progressisti. E' giunto il momento per cambiare approccio, per cercare di trovare un accordo di coalizione, una alleanza, non più partendo dalle regole (assodate le reciproche ed inconciliabili posizioni) ma da quegli indirizzi fondamentali, dalle priorità, dagli obiettivi, dai contenuti sui quali i Cittadini elettori di Verbania si aspettano risposte concrete, credibili, e sostenibili. Se non ora ......
Un appello per il Liceo delle Scienze Umane - 5 Gennaio 2014 - 18:42
SU autonomo
Su è indirizzo sorto in ambito Cobianchi.L'operazione più ragionevole, essendo il Cobianchi al limite -se non oltre-della capienza è che vengano date aule esterne, al Franzosini o Cavalieir, e che l'indirizzo indiziato(si scusi il gioco di parole) vi conservi la porpria autonomia, con amministrazione del Cobianchi
ANNO NUOVO....USANZE E MALEDUCAZIONE VECCHIE !!! - 2 Gennaio 2014 - 17:17
Come al solito demagogia pura
andando in ordine: Dalle parole del sig Sconfienza, concordo con il biasimo di fondo sull'inciviltà di maleducati sporcaccioni, non sono affatto in accordo sulla filosofia di fondo che, nascondendosi dietro chissà quale animalismo o preventivo paternalismo vorrebbe vietare l'uso di giochi pirotecnici certificati e dichiarati sicuri. Io da NON utilizzatore di botti, io che ritengo l'uso di tali oggetti cosa stupida, non divertente al limite dell'incivile (cosa differente il fuoco pirotecnico che ha nella sua coreografia e bellezza visiva la sua peculiarità) basata sul solo rumore, non concordo sul proibirne l'uso d'autorità. Concordo sul biasimo indirizzato all'ordinanza praticamente inutile, però avrei anche voluto che il cittadino con voi (con me no di certo) avesse avuto il coraggio non demagogico di alzare la voce verso le forze dell'ordine mai viste in zona che potevano controllare l'uso di tali oggetti nei parchi gioco per bambini come quello di suna, perchè i giorni a seguire (quelli che non vedranno l'intervento degli operatori ecologici) saranno frequentati da bimbi completamente ignari della pericolosità di tali resti. Avrei volentieri letto anche parole di biasimo sui vetri delle miriadi di bottiglie sparse ovunque, sui frammenti di bicchieri di plastica dura che tagliano come rasoi ecc. Quanto ubriachi molesti sono andati in giro per la città nella notte di festa??? Quante auto sono state usate in maniera impropria in quelle ore??? Allora a quando un pari appello al divieto di vendita di vino, spumante e super alcolici??? a quando la petizione per proibire il rilascio delle patenti, la vendita delle automobili e dei motocicli??? La vogliamo mettere sull'animalismo tanto caro ai colonnelli di questa compagine salvifica? i botti spaventano cani gatti ed anche il topolino che mio padre alla fiera comprò? bene allora che dire dei lampioni sempre accesi tutta la notte? venite a passeggiare di notte sul lungolago e sentirete uccelli in interrotti cinguettii a ciclo continuo...... nemmeno una parola sull'effetto di tale inquinamento sull'avifauna??? o è pronta una petizione sullo spegnimento dell'illuminazione pubblica nelle ore notturne??? L'elenco è lungo ma leggo solo panegirici populistici cari solo a chi si deve riempire la bocca di futili parole. Ma siccome col nuovo anno tutti si deve essere più buoni e positivi, concordo sulla necessità dell'educazione come vero mezzo di prevenzione..... e magari anche su qualche calcio nella regione anale di quegli schifosi ignoranti genitori che hanno contribuito a rendere i suddetti parchi gioco un vero letamaio pericoloso e nemmeno si sono degnati di far ragionare i loro beneamati frutti dell'ignoranza alle rimostranze verso tali comprtamenti. Buon anno a tutti, anche a chi fugge dalle primarie
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Non diamo ragione a mia moglie - 25 Gennaio 2013 - 20:30
commento
il PD ha evidentemente fatto uno sforzo enorme di rinnovamento, dico così perché conosco l’Italia e il suo “medio cittadino” , in un paese del nord Europa quello sforzo lo chiamerebbero un “tardivo minimo sindacale”. Perché tua moglie potrebbe avere ragione? Perché in Italia chi ha il potere manca d’umiltá . il PD avrebbe potuto aprire un tavolo per valorizzare ciò che unisce una coalizione anziché scegliere a tavolino delle alleanze. Avrebbe potuto fare una analisi seria di ciò che dice grillo anziché definirlo “antipolitica” . Invece , sentendosi già la vittoria in tasca ha fatto spallucce alle istanze di Ingroia, se ne é bellamente infischiato (come gli altri) dei temi etici di finanziamento pubblico dei partiti (dimezzare ciò che ha pezze giustificative per 1/4 non sta in piedi), sulla questione del “mega listino” cosa si potrebbe dire? Insomma il PD ha sí fatto passi enormi, ma é ancora lontano dal rappresentare davvero la parte debole del paese. Io sosterrò Ingroia , non sono contento del nome nel simbolo, non sono contento che alcuni personaggi politici si rifacciano un verginità grazie a lui e non sono contento di questa legge elettorale che consente queste porcate. Ma ci sono principi, che per me valgono più di tutto. Ricordi Fassino e D’Alema sul caso unipol? Abbiamo una banca? Le intercettazioni del presidente della repubblica che devono essere distrutte? e mille casi in cui la politica (anche di sinistra) ha dimostrato che la legge non é uguale per tutti? Beh, il conto arriva a tutti, anche al PD . Non fraintendermi io spero in un ottimo risultato del PD , spero però che sappia dove guardare quando si tratterà di capire quali sono non già gli “interessi in gioco” , ma i “valori” da preservare. La politica non deve essere una professione, ma un servizio! Non dico a caso questa cosa su queste pagine e rispondendo a te. Borghi é persona degnissima , ma é ora che il PD pretenda un sedere per una poltrona, solo così si farà crescere una classe dirigente nuova. Di sicuro, se avrà ragione tua moglie non prendertela con me , io mi sono sempre battuto (rimettendoci in prima persone) perché si sbagliasse , ma non venite (nello sventurato caso) a dare la colpa a me e a quelli come me che attendono solo che il centrosinistra smetta di strizzare l’occhio a banche e Vaticano e inizi a parlare laicamente di uguaglianza e diritti civili!
Primarie e parlamentarie: un vero strumento di democrazia? - 21 Gennaio 2013 - 19:31
commento
Carissimo, neanch\'io ambisco al modello che un qualsiasi sconosciuto con potenti mezzi di comunicazione possa addirittura diventare presidente, ed è per questo che mi piacerebbe assistere a \"primarie alla pari\", dove il segretario del partito conta esattamente quanto il diciottenne di belle speranze che si mette in gioco. Usando appena un pò di più l\'intelligenza, si capisce che il pezzo è \"volutamente provocatorio\", essendo infatti finalizzato a far riflettere su come poter migliorare, in futuro, quegli aspetti delle attuali primarie che sono solamente migliorabili. Tutto qua. Queste consultazioni, oggi, rappresentano un eccezionale momento di confronto e democrazia, che vanno però rese ancor più democratiche e trasparenti senza ingerenze determinanti ai fini del risultato finale. Tutto qua. In quanto alla sua storia, che dirle: vi sono molti esempi di realizzato trasformismo locale, negli ultimi anni, che si giudicano da sè: fatti concreti, sotto gli occhi di tutti, altro che dicerie popolane.
Il mio bel San Luigi - 14 Gennaio 2013 - 09:27
E\' vergognoso
E\' vergognoso come si distrugga tutto ciò che serve a vivere meglio, a far vivere meglio i bambini e gli adolescenti. Cemento su cemento; l\'idea di creare sempre più spazi verdi, sempre più parchi gioco mi sembra ormai appartenere solo a pochi illusi sognatori. Che tristezza! Molti anni fa, nei primi comitati di quartiere avevamo fatto battaglie per avere il Parco Robinson di fianco al cimitero di Intra, per mantenere spazi verdi per i bambini, oggi oltre alla catastrofe naturale che ha distrutto i nostri parchi a distruggere ciò che rimane ci pensano i politici (vedi campo di calcio del S. Luigi, vedi spiaggia dove costruiranno il Centro eventi). Complimenti! Madel
OTTUSITA' ? - 29 Ottobre 2012 - 20:24
commento
credo che andrea abbia un pò confusione in testa, è ora di smetterla di dire che tutti quelli che fanno politica (o gli amministratori) sono tutti uguali, non si rende conto che il consiglio comunale è paralizzato dalle tante interrogazioni ed interpellanze e questo non fà altro che il gioco del sindaco che intanto fà quello che vuole, penso che molti anche nella maggioranza non ne siano contenti (prendiamo un sanguigno come tambolla e qualche altro) ma poi quando devono votare fanno i soldatini e votano sull\'attenti, quello che mi meraviglia sono i vertici del popolo della libertà che non abbiano ancora staccato la spina a questo sindaco (se vogliono recuperare un poco di credibilità) non è che per caso questo andrea sia uno dei tanti nomignoli che usava il sindaco? meditate, meditate, meditate gente. alegher
CI AVEVANO PROMESSO..........!!! - 19 Settembre 2012 - 17:20
commento
certo che il sindaco fare certe affermazioni che vuol scommettere con la causa in corso per le sale gioco di verbania rischia di mettere in difficoltà qualunque giudice che dovrà prendere delle decisioni in merito, e comunque condivido quello che dice giuseppe messina chi perde è verbania ma sopratutto i verbanesi che dovranno pagare debiti per molti anni ma in particolare quei giovani che se li trovano in eredità, vorrei vedere se il sindaco farebbe un investimento simile di sua tasca?????
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti