Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

fondi europei

Inserisci quello che vuoi cercare
fondi europei - nei post
Il Borgo dei progetti - 9 Aprile 2014 - 16:56

Idee con...gusto - 16 Febbraio 2014 - 23:35

Bando di concorso - 30 Gennaio 2014 - 14:21

Bando di concorso - Territori di Montagna e Sviluppo Locale Progettare con i fondi europei - 30 Gennaio 2014 - 14:12

AREA ACETATI E PROGETTO DI CITTA' - 28 Giugno 2011 - 13:17

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - IN RISPOSTA AL SINDACO - 12 Maggio 2011 - 16:41

UN BILANCIO VIRTUALE - 13 Aprile 2011 - 12:48

PROMESSE DA MARINAIO - 5 Aprile 2011 - 10:53

fondi europei - nei commenti
Andiamo avanti ! - 1 Febbraio 2014 - 18:46
Risposta a Federici
Innanzitutto Brignoli é uno dei candidati del PD, io sono solo Brignone. Scherzi a parte proverò a rispondere in modo sintetico e concreto , dandole già ora informazione che a breve verrà pubblicato il calendario di una serie di incontri pubblici a tema , tra i quali ci sarà un convegno sul lavoro a cui parteciperanno personalità di tutto rilievo. Stia sicuro che con piacere le varrà dato modo di dare il suo contributo. Iniziamo col dire che l'obiettivo che desideriamo conseguire é che mai più a verbania chi é interessato ad un evento non abbia voce in capitolo sullo stesso. Mai più un CEM o un opera così impattante senza che la città dica la sua. Questa azione si chiama "progettazione partecipata", é una pratica consolidata e funzionante. L'amministrazione deve facilitare la partecipazione e investire sui giovani, cosa che non avviene da tempo, soprattutto l'investimento sul futuro, sui giovani. In concreto abbiamo indetto un bando in cui offriamo una borsa di studio per formare giovani alla progettazione per bandi europei ( link per saperne di più: http://verbaniafocuson.verbanianotizie.it/?n=108149) . Certamente é il momento di ragionare su come reperire fondi in modo alternativo, il comune deve formare professionalità proprie per imparare a utilizzare al meglio i bandi europei. É tutto piuttosto difficile da raccontare in sintesi, concludo con qualche accenno: cementificazione zero é un modo per valorizzare l'esistente; orti civici per aiutare le economie "deboli" e aumentare le qualità nelle relazioni e la piccola manutenzione urbana; valorizzazione del territorio (lago/montagna) partendo da ciò che già esiste : Letteraltura , il paese dei narratori, editoria e giardini... Ecc. Abbiamo eccellenze che non abbiamo saputo valorizzare. Sono certo di non essere stato sufficientemente esaustivo, mi auguro peró apprezzi lo sforzo e che venga a conoscere le nostre proposte e ad arricchirle con le sue idee.
CI AVEVANO PROMESSO 8...!!! - 7 Gennaio 2013 - 15:33
all\'attenzione del Sig. Sindaco Zacchera
Riguardo alla lista delle \"diverse cose in più rispetto a quanto previsto\", potrei cominciare io: -eliminazione del servizio \"liberobus\", unico in Italia (ma non l\'eliminazione dell\'addizionale che serviva per pagarlo!); -eliminazione (di fatto) dell\'infogiovani; -eliminazione del previsto servizio di bikesharing (con la perdita di svariate migliaia di euro); -\"vendita\" del tendone sito in piazza macello (per la quale è in corso, se non sbaglio, un\'indagine della magistratura); -aumento dei parcheggi a pagamento in tutta la città a discapito dei parcheggi liberi; -aumento del tempo minimo di sosta nei suddetti parcheggi a pagamento; -abbattimento (a volte indiscriminato) di svariate piante ad alto fusto in tutto il territorio cittadino; -applicazione dell\'IMU con una percentuale tra le più alte di tutta Italia; -smantellamento dell\'Arena (costruita con fondi europei) per far posto al teatro da Lei tanto criticato prima delle elezioni, che costerà alla cittadinanza svariati milioni di euro (8 se va bene, una ventina se i lavori non finiscono in tempo e se, conseguentemente, i fondi del PISU verranno revocati); -chiusura della più importante azienda cittadina (verbanese) nell\'assoluta apatia dell\'amministrazione comunale; -ridimensionamento dell\'ospedale Castelli, sempre sull\'onda dell\'apatica sopra accennata; -sempre riguardo all\'apatia di cui sopra, la perdita dello status di capoluogo di provincia di Verbania (che potrebbe essere stato difeso meglio da chi, fio a qualche mese fa, sedeva in Parlamento); e la lista è ancora lunga. Vuole davvero che continui, Egr. Sindaco Zacchera?...
Bregenz o non Bregenz: questo non è il mio problema - 8 Ottobre 2012 - 15:08
restando alla lettera del Sindaco di Ravello...
...perchè nulla posso dire della mancata pubblicazione di quanto lamenta l\'Egr. Sig. Sindaco (se non che le cose da Lui dette non sono state pubblicate), mi viene la pelle d\'oca leggendo poche parole: \"La struttura, oggi divenuta fiore all’occhiello del patrimonio del Comune che ho l’onore di guidare, è stata l’oggetto di [b]dieci anni[/b] di polemiche e contrapposizioni che hanno avuto come unico risultato [b]rallentarne la realizzazione[/b] e l’utilizzo, con incommensurabili danni all’economia del paese e la [b]perdita di importanti finanziamenti regionali[/b].\". Considerando che il CEM dovrà essere terminato entro la fine del 2014 (pena il ritiro dei fondi PISU), il rischio di vedersi ritirati i fondi e quindi di dover pagare per intero l\'opera, è abbastanza reale. Non mi pronuncio sulle attività svolte nell\'auditorium di Ravello (mi fa piacere però sapere che i \"neri per caso\" siano ancora attivi, dopo anni che non li sentivo più nominare) mentre mi preme sottolineare una frase del Sindaco di Ravello: \"nei 13 comuni della Costa D’Amalfi non esiste una sala cinematografica\". Questo significa che l\'auditoruim di Ravello è stato costruito in un trritorio dove veramente c\'era la necessità di una struttura del genere, mentre se analizziamo la situazione di Verbania, il contesto è nettamente differente... basta spostarsi per pochi kilometri per trovare palazzo o sale congressi (a Stresa o all\'hotel Dino a Baveno), sale cinematografiche (adesso a Intra il cinema c\'è, finalmente, per non parlare del multisala di Castelletto), insomma, basta spostarsi di poco da Verbania per trovare quello che serve e che il CEM darebbe. E quindi vien da dire: ma che lo costruiamo a fare? Inolte una domanda giace ancora senza risposta: se il teatro di Zacchera è uguale al teatro di Zanotti (almeno così ha dichiarato l\'attuale sindaco), c\'era proprio bisogno di \"spostarlo\", con conseguente allungamento dei tempi, lievitazione dei costi (si parla di 6/7 MILIONI DI EURO che graveranno sui bilanci comunali da qui agli anni a venire), la distruzione dell\'Arena (costruita con fondi europei!!!), la mancata riqualificazione di piazza fratelli Bandiera, la mancata ristrutturazione della ex camera di commercio... insomma, perchè il teatro di Zanotti, che costava meno e aveva dei vantaggi, non andava bene e il teatro di Zacchera, che costa di più e ha degli svantaggi, invece si??? Perchè l\'idea di Zanotti non andava bene e invece quella di Zacchera (uguale nella logica ma più costosa e meno \"riqualificante\") invece si? Egr. Sig. Sindaco, se per caso legge questo post, gradirei una risposta, grazie.
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti