Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

disagio

Inserisci quello che vuoi cercare
disagio - nei post
Querela? - 17 Febbraio 2015 - 16:00
Il modo di "fare politica" in quella che si è autoproclamata l'Amministrazione del "fare" lascia parecchio perplessi
Commissione servizi alle persone - 2 Settembre 2014 - 16:16

POSTE ITALIANE…. COSI’ NON VA - 16 Febbraio 2014 - 11:53
Per una dovuta riflessione, pubblichiamo il testo un volantino sulla situazione delle Poste Italiane che è stato distribuito nei giorni scorsi e che denuncia un assurdo disservizio che, anche a livello locale, sta diventando inarrestabile e che è il frutto di una logica basata nettamente sul profitto.
SOLUZIONE TEMPESTIVA PER IL CONSORZIO SERVIZI SOCIALI - 29 Ottobre 2013 - 23:59
I Servizi Sociali in sedi separate sono in una situazione di disagio. Si pensa ad una sede unica al Distretto Sanitario di S.Anna. Auspicabile un servizio globale al cittadino con la creazione del polo socio-sanitario.
Bava - Brignoli: un primo assaggio - 17 Settembre 2013 - 01:47
Domenica pomeriggio a Trobaso il primo vero confronto di sapore elettorale. In campo i primi due candidati alla carica di Sindaco di Verbania alle prossime amministrative.
Comunicazione - 2 Agosto 2013 - 23:01
Istruzioni per la rimozione dalla nostra newsletter
LA SOLITUDINE DEI SINDACI PRIMI - 28 Febbraio 2013 - 14:24

RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - FIALS VCO: situazione non più tollerabile! - 27 Febbraio 2013 - 14:23

UNA PISTA DI RIFIUTI - 24 Febbraio 2013 - 21:13

sanità - 3 Novembre 2012 - 14:35

disagio - nei commenti
VIABILITA' A SUNA: TAPIRO IN ARRIVO - 25 Giugno 2012 - 19:53
Non comprendo....
Caro Flavio, forse sono tonto e mi è sfuggito il consiglio di "elitrsporto", forse non ho capito l'intelligente consiglio per raggiungere il parcheggio sul lato opposto!!!! O forse chi parla non è nemmeno stato alla festa e non ha visto il disagio che il "servizio pubblico" (autobus del con-ser) causava mentre attraversava la folla accompagnato da quel povero volontario dei Sunalegar che per la cronaca mentre il poveretto che viaggiava a passo d'uomo da transenna a transenna cercando di fare spazio per il passaggio dell'autobus ha pure preso una multa e sequestro del mezzo per guida senza casco....., figurarsi se ogni auto che deve raggiungere il parcheggio è obbligata ad attraversare la folla!!!!! Io forse non ho capito, ma se il consiglio è questo dico che l'opposizione politica è facile.... Un po' più complesso è "il fare" a costo di sbagliare, ma io "rischio" e preferisco il fare dal continuo "polemizzare"....
VIABILITA' A SUNA: TAPIRO IN ARRIVO - 25 Giugno 2012 - 08:33
mira sbagliata
Caro Administrator(la chiamo così perchè il suo intervento non è firmato), ha sbagliato mira. Le parlo a nome dell'Associazione Sunalegar di cui sono il Presidente. La richiesta di rendere pedonale per le sere del 22 e 23 giuno, dalle 19.00 alle 3.00, il tratto di via Troubetzkoy da via Trento all'Estremadura Cafè è un'esplicita nostra richiesta all'Amministrazione Comunale per poter svolgere la nostra manifestazione. E' quindi un'eccezione alla regola. Se vuole criticare il Sindaco per questo le ripeto che ha sbagliato mira. Critichi pure noi. Effettivamente il tratto dalla Beata Giovannina a Palazzo Cioia non è stato usato come parcheggio per ovvi motivi di viabilità. In compenso, grazie ad un ulteriore sforzo economico ed organizzativo da parte nostra abbiamo reso senso unico il tratto di via Troubetzkoy che va da via Trento fino al bivio di fronte alla villa dei Bialetti, creando così un gran numero di nuovi parcheggi per la manifestazione. Ha ragione poi il nostro grande amico e coorganizzatore Maurizio Forella del Corso di Corsa nelle sue risposte, che condivido pienamente, sul senso di questo intervento. La prossima volta venga a divertirsi alle "Notti di Suna" e faccia le polemiche dove come e quando devovo essere fatte. Mi scuso se abbiamo creato disagio ai sunesi, ma ne ho visti tanti molto contenti durante la manifestazione che, ricordo a tutti, devolverà gran parte dell'incasso in benefecienza. Buona giornata e alegar! Alessandro Pillitteri.
SQUADRA NAUTICA DI SALVAMENTO: FORSE E' LA VOLTA BUONA - 25 Giugno 2012 - 08:18
commento
Una cosa però è certa: con tutti i soldi pubblici e liberalità donate all'associazione, la sede potevano comprarsela due o tre volte.... però il volontariato di facciata è bello ed è politicamente pericoloso cercare di far luce sulle molte ombre che su certe associazioni incombono. Però è giusto che anche loro abbiano una sede, magari a gratis, magari anche il comune darà loro un pò di fondi per il disagio psicologico del trasloco..... son tutti voti. PS: perchè non partecipano al bando per la gestione dell'ex asilo di possaccio? già che ci siamo, un servizio in più.
VIABILITA' A SUNA: TAPIRO IN ARRIVO - 22 Giugno 2012 - 08:19
solo critiche. E il buonsenso????
Non capisco lo scopo di quanto scritto!!! è chiaro che le notti di Suna sono un evento straordinario che modifica l'assetto viabilistico per due sere, è chiaro che questo evento (fortunatamente) porterà migliaia di persone nella nostra "addormentata" cittadina.... è chiaro che qualche disagio bisognerà sopportarlo.... quello che non mi è chiaro è il continuo attacco a tutto ciò che si fa (in questo caso, a titolo gratuito e per beneficenza, non da parte dell'amministrazione ma dei bravissimi Sunalegar e amici podisti) senza il minimo buon senso e senza la minima tolleranza che permette ad altre città anche più vicine di convivere con l'allegria, il turismo e le manifestazioni che "ringiovaniscono" la nostra "decrepita" mentalità!!!!! confido in interventi prossimi un po' meno politici e un po' più di buon senso!!!! BUON DIVERTIMENTO A TUTTI, noi a Suna ci saremo!!!!!!
ASCOLTO, QUESTO SCONOSCIUTO - 21 Maggio 2012 - 14:18
"Ma chi ha strumentalizzato questi bambini?"
Gentile Signor Sindaco, Lei afferma che la ricostruzione dei fatti è fuorviante e faziosa. Ok! Ma questa Sua affermazione è frutto di una Sua interpretazione che in democrazia dovrebbe valere come qualsiasi altra interpretazione che deve comunque essere rispettata. Non intendo adesso esprimere il mio parere sul progetto che, come Lei ha affermato nell’incontro e in altri precedenti, consisteva in una PROPOSTA che verrà esaminata dal Consiglio di Quartiere che si esprimerà in merito. Sarebbe stato però preferibile che la proposta fosse passata prima attraverso la presentazione ai cittadini del quartiere. Il passaggio attraverso la Commissione Consiliare potrebbe essere interpretato come una decisione già presa. Tornando allo specifico, mi permetto di dire che sarebbe stato più corretto affermare che ALCUNI, MOLTI, magari anche QUASI TUTTI, ma non TUTTI hanno pensato che i bambini fossero stati strumentalizzati. Le confesso che anch’io, nel vedere la presenza dei bambini, ho provato sorpresa e un certo disagio,ma la discussione sul tema si sarebbe dovuta svolgere ESCLUSIVAMENTE TRA ADULTI, e non rivolgendosi direttamente ai bambini, come ha fatto Lei in un modo, mi permetta, estremamente diseducativo, scorretto, offensivo per i bambini che devono essere tutelati e non aggrediti come ha fatto Lei, e per gli educatori che ogni giorno, con grande fatica cercano di insegnare non solo ” l’arte dello scrivere e del far di conto” (mi sembra che le maestre di quei bambini ci siano ben riuscite), ma anche le regole del rispetto e della democrazia. Come Lei disse in un precedente incontro, lo scopo della Sua presenza era esclusivamente quello di presentare il progetto. Il suo intervento è apparso invece come una reazione istintiva di paura di fronte ad una minaccia: ha reagito”usando” i bambini per parlare agli adulti, inscenando un discutibile e inopportuno processo con interrogatorio, giudizio e sentenza di condanna nei confronti di bambini e di chissà quali adulti “colpevoli”. Ho sempre apprezzato in Lei la capacità di riflettere, dopo qualche Sua azione o dichiarazione “impulsiva” e di cercare di riparare con espressioni e gesti concilianti. Poiché in quella sede ha espresso l’intenzione di andare a parlare ai bambini, sono convinta che ci abbia ripensato e non concretizzi questa Sua decisione per evitare un’ ulteriore strumentalizzazione dei bambini, in questo caso meditata e non più “impulsiva”.
CITTADINI PER LA VIABILITA' - 6 Novembre 2011 - 00:25
il \"povero e vecchio\" Fëdor aveva ragione..
:sleep: Come purtroppo avviene in quasi tutte le città; a meno che ci sia un\'amministrazione particolarmente attenta e operosa, bisogna attendere la \"disgrazia\" prima di ascoltare il grido disperato delle persone che fanno notare un problema o un disagio.. Mi riferisco in particolare anche io al primo punto dell\'interrogazione sulla rotonda di Via San Giuseppe.. Puo\' essere che a nessuno sia venuta in mente una semplice ma efficace idea per metterla un po\' piu\' in sicurezza? Oppure le idee sono magari anche arrivate e l\'amministrazione si comporta come le \"scimmie\" ovvero: [i][/i]\"non vedo non sento non parlo?\"[i][/i].. :no-comments: Ahimè citando il celebre Fëdor Mikhailovi? Dostoevskij credo proprio avesse ragione quando disse [i][/i]\"Un pigro! Ma è un titolo, una missione, è tutta una carriera. Non prendetela a scherzo, è così\"[i][/i].. E a Verbania di pigri in carriera.. Beh.. Ne abbiamo mooolti di esempi! :sleep:
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - "Non è un nostro problema" - 6 Settembre 2010 - 09:17
commento
Questo commento è talmente chiaro,preciso ed essenziale, che dice tutto del disagio nella scuola.
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Senso unico a Trobaso - 1 Settembre 2010 - 15:33
SENSO UNICO NO
Siamo due commercianti nonchè residenti nella zona e ci rechiamo tutti i giorni al lavoro a piedi passando per via Repubblica. Non abbiamo mai riscontrato nessun tipo di problema a livello di viabilità nel doppio senso per cui siamo contrarie al senso unico. L\'unico disagio si ha all\'entrata e all\'uscita degli studenti da scuola per l\'uso INDISCIPLINATO dei propri veicoli da parte dei genitori degli stessi e degli studenti che sembrano un gregge di pecore.
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Senso unico a Trobaso - 30 Agosto 2010 - 17:58
commento
Se via repubblica diventasse senso unico ci sarebbe un elenco veramente numeroso di strade con gli stessi requisiti, e allora cosa si fa\'? E\' vero, con un cartello di divieto d\'accesso da 50 euro risolviamo tutto, e degli altri chi se ne frega.Io dico no al senso unico perche\' prima di creare disagio a commercianti e abitanti bisogna valutare bene che l\'alternativa c\'è ma non costa 50 euro purtroppo...
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - Senso unico a Trobaso - 24 Agosto 2010 - 12:06
NO SENSO UNICO
Buongiorno, ho frequentato la scuola media Ranzoni, andando sempre avanti e indietro a piedi dalla piazza di Trobaso, non ho mai visto un incidente e non mi sono mai fatta nulla! ora percorro via Repubblica quattro volte al giorno in macchina rispettando i limiti di velocità; è una via che mi permette in pochissimo tempo di andare e tornare da Intra. Le uniche occasioni di pericolo che vedo sono le manovre di alcune mamme indisciplinate quando accompagnano gli studenti, questi ultimi che camminano a file x tre e il bus che rimane fermo in mezzo alla strada alle 13 (per 10 minuti) creando lunghissime code in entrambi i sensi (questa è una vergogna perchè nessun privato potrebbe occupare la strada per così troppo tempo mentre nel cortile della scuola c\'è lo spazio per il bus)....si parla di pericolosità, disagio, scomodità...i genitori sono i primi che non fanno 5 passi a piedi quando vanno a prendere gli studenti, anzi occupano il passaggio e i parcheggi dei residenti di fronte alla scuola!!! Io sono contraria al senso unico!!!
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti