Banner: 71

riflessioni, informazioni e approfondimenti sulla realtà verbanese

comunicato stampa

Inserisci quello che vuoi cercare
comunicato stampa - nei post
comunicato stampa sul tema della distinzione tra istituzioni e parti politiche - 29 Novembre 2017 - 17:26
Innanzitutto mi scuso, ma la rapidità degli eventi non mi ha permesso di avere per tempo la risposta del collega Martinella che con me condivide i contenuti del comunicato riportato di seguito
comunicato stampa - 13 Luglio 2017 - 12:46

comunicato stampa - 14 Aprile 2017 - 13:43

comunicato stampa - 25 Marzo 2017 - 11:17

Bilancio e livello politico - 23 Febbraio 2017 - 14:41
Le parole del Segretario PD Scalfi in chiusura della serata sul bilancio sono state: “il bilancio è il frutto dell'ascolto dei cittadini". A noi pare evidente che l’ ascolto è stato fatto solo per una parte della città, e ve lo raccontiamo
comunicato stampa di fine/inizio anno - 17 Gennaio 2017 - 18:41
abbiamo cercato di essere sintetici, ma le cose da dire sono davvero tante.
Bando delle periferie, cosa pensano a sinistra del PD - 10 Gennaio 2017 - 09:57
Ecco un comunicato congiunto dei gruppi consiliari a Sinistra del PD. La speranza è che dopo questo ennesimo fallimento della Giunta, la maggioranza inizi davvero un percorso differente da quello fino ad oggi segnato dal Sindaco
Un comunicato stampa congiunto - 2 Dicembre 2016 - 16:27
Oggi "Una Verbania Possibile" , insieme a "Sinistra Unita" e al gruppo misto in Consiglio Comunale, ha inviato un comunicato alla stampa locale stigmatizzando il comportamento del PD attraverso il suo Capogruppo Tartari e richiamando il Presidente Varini al rispetto del suo ruolo e degli impegni presi
comunicato stampa - 20 Luglio 2016 - 11:49

Domandare sul circo è lecito…rispondere (dovrebbe essere cortesia) è obbligatorio - 15 Giugno 2016 - 18:52
In assenza di risposte ufficiali dall'Amministrazione sulla nostra interrogazione urgente, pubblichiamo il seguente comunicato stampa
comunicato stampa - nei commenti
Comunicato stampa - 13 Novembre 2015 - 19:44
ben venga il dialogo
Non sempre ci sono le condizioni per renderlo possibile. Ma ben venga il dialogo ed il confronto aperto ad una condivisione che deve essere confermata nel tempo e nei fatti. Reciproche diffidenze, gli immancabili pre-giudizi, qualche personalismo di troppo, concezioni e ruoli differenti, possono scavare solchi. Per una città "piccola" come Verbania occorre anche dialogare per recuperare una stima reciproca - anche a livello personale - per provare ad analizzare, discutere e condividere scelte che segneranno la qualità della vita dei verbanesi ed anche di coloro che risiedono in "collina" od in comuni limitrofi ma che dipendono da Verbania per i servizi essenziali. Il futuro assetto sanitario, l'istruzione dei propri figli, la viabilità ed i trasporti, le opportunità occupazionali, le attività commerciali e quelle legate allo svago ed ad una offerta culturale adeguata - ed altro ancora - nel loro insieme determinano appunto il grado per garantire una qualità che esiste, che va difesa e che può essere migliorata attraverso i positivi segnali richiamati nel comunicato stampa. Camminando s'apre cammino.
Rassegna stampa - 6 Gennaio 2014 - 01:36
Se non ora .....
......., come era facile prevedere, la temperatura è salita dopo i tanti spifferi (ndr. comunicati) che si sono susseguiti in questi giorni. Alcuni sono stati utili a chiarire le reciproche posizioni, a decifrare comportamenti, a rendere palesi opinioni e modalità (sulle regole) che abbiamo forse sottovalutato tutti, dico reciprocamente TUTTI, sin dall'inizio. Inutile adesso commentare ancora i ...commenti sui comunicati o sui presunti ... scomunicati. Un approccio sbagliato ? Una comunicazione insufficiente e macchinosa ? La mancanza di quella reciproca fiducia che porta ciascun partito o movimento a credere, sotto sotto, di essere migliore del potenziale alleato ? Temo di si. Bastava forse parlare chiaro col PD sin da subito, da ottobre, per sapere quello che abbiamo saputo adesso, a dicembre e nel modo peggiore, con un comunicato stampa tranchant diffuso agli organi di stampa. Bastava forse prendere atto come il PD abbia sinora praticato le medesime regole per le primarie, sia interne (Renzi, Civati, Cuperlo) sia di coalizione (Bersani, REenzi, Vendola, Puppato, Tabacci). Sono regole non negoziabili, piaccia o non piaccia, anche per le primarie a livello locale, per le amministrative. Per il Pd sono un punto fermo, uno dei pochi punti fermi dentro ad un partito talvolta ancora diviso e conflittuale, e che cerca quindi di non spaccarsi, dando magari la sensazione di arroccarsi, almeno su questa modalità che tutto sommato funziona e seguita a registrare una vasta partecipazione di cittadini ed un elevato gradimento, mentre a destra le "primarie" sono ancora un oggetto sconosciuto. Per un Movimento (come la Lista Bava) era più facile e naturale proporre di derogare alle regole, dei cambiamenti, introdurre dei correttivi, ed è stato legittimo farlo, provarci, anche se alla fine tutti questi scazzi non hanno sortito nulla ....... ognuno per sé e Dio per tutti. Eppure proprio partendo da questa mancata occasione, da questo insuccesso reciproco (a me il gioco di trovare dei colpevoli, quasi sempre nell'altra metà campo, non mi appassiona) si deve ripartire cercando di concentrare ogni sforzo per concordare un programma che raccolga, selezioni e faccia tesoro dei numerosi contributi espressi raccolti in questi mesi di lavoro serrato sui vari tavoli, dentro e fuori i partiti progressisti. E' giunto il momento per cambiare approccio, per cercare di trovare un accordo di coalizione, una alleanza, non più partendo dalle regole (assodate le reciproche ed inconciliabili posizioni) ma da quegli indirizzi fondamentali, dalle priorità, dagli obiettivi, dai contenuti sui quali i Cittadini elettori di Verbania si aspettano risposte concrete, credibili, e sostenibili. Se non ora ......
24x1 ORA E "CERTA" POLITICA - 13 Febbraio 2013 - 19:05
io lo avevo già scritto su verbaniamilleventi
il sig. segala non fà altro confermare quello che ho scritto su verbaniamilleventi sino da quando si svolgeva allo stadio qualche dubbio su continuare la manifestazione, in quanto non aveva più quel ritorno di immagine e economico, infatti qualcuno degli organizzatori lo aveva dichiarato, forse la manifestazione aveva bisogno di rinnovamento e sicuramente l\'organizzazione e la preparazione delle strutture (cucina posti per mangiare e quantaltro) era dispendio di forze notevoli, per tanto può essere comprensibile la voglia di inventare qualche iniziativa a s. bernardino dove le nuove strutture già disponibili lascierebbe più tempo per seguire e gestire meglio la manifestazione, la cosa che a mè a lasciato amareggiato è il comunicato stampa dove dava la colpa alla politica ( sempre che non sia una montatura giornalistica ) sarebbe stato più serio e onesto fare una dichiarazione come quella fatta da dario segala
RICEVIAMO E PUBBLICHIAMO - DAGLI ECOLOGISTI DEL VCO - 28 Gennaio 2013 - 09:57
commento
Condivido il contenuto del comunicato stampa. Chiedo alle Autorità competenti di dedicare più energie alla tutela delle aeree ricche di biodiversità. Aggiungo una riflessione \"amara\" Si parla tanto in questi tempi di ottimizzare le risorse. Questo vale solo per gli Ospedali e non per i campi di golf? Titon Dr. Anna Maria
RIM-PASTI - 7 Dicembre 2011 - 23:41
commento
mi sbaglio io o nell\'articolo c\'è scritto \"[i]attenendomi alla buona fede del comunicato stampa diffuso dalla stessa[/i]\".. molto probabilmente piace pensare che l\'assessore abbia agito in buona fede e non per un qualsivoglia gioco politico..
Museo - Caro Sindaco così non va ! - 13 Dicembre 2010 - 07:40
buona volontà
CREDO CHE LA FUNZIONE DEL SINDACO SIA DI CERCARE DI RIUNIRE E NON DIVIDERE MA ANCHE STIGMATIZZARE QUELLE POSIZIONI - COME AVVENUTO SABATO SCORSO CON L\'ABBANDONO DI DAVERIO - CHE DANNEGGIANO TUTTA LA CITTA\'. Ad ogni modo ieri sera in Municipio è stato concordato da tutti i presenti (sia di parte assembleare che nominati) questo comunicato: \"Si sono riuniti in data odierna in modo informale, su invito del Sindaco di Verbania i consiglieri di amministrazione del Museo del Paesaggio Belfiore e Grippa eletti dall’Assemblea, Bossone, Dezani, Galimberti, Milani, Polli, Brunella, Troubetzkoy, Sartori, Pisoni di nomina sindacale) che preliminarmente hanno preso atto della necessità di riconfermare l’importanza del Museo del Paesaggio per la vita culturale della città e dell’intero territorio. Conseguentemente è necessario abbassare i toni del confronto ed evitare ulteriori polemiche, con ciò volendo riconoscere il ruolo di tutti coloro che oggi come in passato hanno lavorato e lavorano per il bene dell’Ente. Dopo una approfondita e serena discussione in questa prospettiva appare opportuno sospendere la conferenza stampa già fissata per domani che - con la visita ai locali del museo - potrebbe portare ad ulteriori polemiche. La Giunta – successivamente riunitasi - ha deliberato di proseguire nel proprio lavoro e a sollecitare il completamento del passaggio delle consegne dagli amministratori precedenti e quindi di nominare un esperto contabile per la verifica dei conti, nonché a sollecitare la completa consegna degli inventari e a dare avvio ad un gruppo tecnico-giuridico per l’aggiornamento dello statuto alle normative odierne da poi sottoporre – insieme alla stesura di un regolamento operativo per il funzionamento dell’ente - all’attenzione e al parere del consiglio generale e successivamente all’assemblea dei soci. All’unanimità dei presenti si è invitato il sindaco ad avviare le procedure per il reintegro del consiglio di amministrazione per i posti resisi vacanti da avvenute dimissioni\"
VARIANTE N.18 P.R.G. - 25 Ottobre 2010 - 13:54
commento
Condivido perfettamente quanto espresso nel comunicato stampa, non si può sempre e solo seguire le logiche delle speculazioni private
×
Ricevi gratuitamente i nostri aggiornamenti